Indianapolis, Libere 1: Alex Rins fa subito paura

condivisioni
commenti
Indianapolis, Libere 1: Alex Rins fa subito paura
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
07 ago 2015, 17:41

Il rookie ha mostrato di trovarsi a meraviglia in Indiana. Folger, secondo, mette dietro Rabat. Morbidelli ottavo

Alex Rins, Paginas Amarillas HP 40

Con la fine del turno di prove libere della Moto2 si è conclusa la prima tornata di Libere 1 del Motomondiale 2015 sul tracciato di Indianapolis, che ospita il decimo appuntamento della stagione corrente. 

A staccare il miglior tempo delle prime libere della categoria è stato il rookie spagnolo Alex Rins, una delle sorprese più gradevoli della stagione e certamente uno dei protagonisti dei prossimi anni della Moto2 ma, se dovesse confermarsi competitivo nei prossimi mesi, non sarà impossibile vederlo in MotoGP a partire dal 2017.

Rins ha fermato il cronometro in 1'37"711, battendo per appena 70 millesimi di secondo Jonas Folger. Lo spagnolo è risultato competitivo per tutti i 40 minuti del turno, mentre Folger ha trovato un ottimo passo proprio nei minuti finali che gli ha consentito di conquistare un buon secondo posto in vista delle prossime sessioni di libere. 

Il terzo tempo è invece stato staccato dal solito Esteve Rabat. "Tito" ha a sua volta trovato un buon assetto della sua moto nella seconda parte del turno, chiudendo poi a soli 162 millesimi dal tempo di riferimento del giovane Rins. Dominique Aegerter ha chiuso quarto a poco più di due decimi di secondo dalla vetta, mentre Mika Kallio ha completato la Top Ten. Il pilota finnico sembrava poter chiudere davanti a tutti, ma proprio negli ultimi minuti è stato sopravanzato da quattro piloti, senza avere la capacità di replicare.

Sesto tempo per il dominatore della prima parte delle Libere 1, Sam Lowes, bravissimo nei primi minuti a trovare un buon feeling con il tracciato dell'Indiana ma non altrettanto pronto a sistemare la moto per gli ultimi minuti, quando si è dovuto accontentare di finire fuori dai primi cinque e davanti a un sorprendente Hafizh Syahrin, settimo in sella alla sua Kalex. 

Franco Morbidelli, dopo la caduta al Sachsenring proprio mentre era in lizza per un gradino del podio con Tito Rabat, ha subito dato un segnale positivo, rimanedo tra i primi tre della classifica per tre quarti del turno, mentre negli ultimi minuti non ha tentato un ulteriore attacco al cronometro e si è accontentato dell'ottava posizione. Takaaki Nakagami non è riuscito a fare meglio della nona posizione, ma è riuscito a mettersi alle spalle Xavier Simeon, decimo assoluto. 

Prossimo articolo Moto2
Il Team Tech 3 scarica Cardus e ingaggia Vierge

Articolo precedente

Il Team Tech 3 scarica Cardus e ingaggia Vierge

Prossimo Articolo

Indianapolis, Libere 2: Rabat in grande spolvero

Indianapolis, Libere 2: Rabat in grande spolvero
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Evento Indianapolis
Location Indianapolis Motor Speedway
Piloti Jonas Folger , Tito Rabat , Alex Rins
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie