Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
3 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
59 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Moto2, Buriram, Libere 3: bella zampata di Bulega

condivisioni
commenti
Moto2, Buriram, Libere 3: bella zampata di Bulega
Di:
5 ott 2019, 05:38

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 svetta in un turno accorciato nel quale però in diversi hanno migliorato i tempi di ieri. Nella cumulativa però resta davanti a Marini e in Q2 ci sono anche Bastianini e Di Giannantonio

La pioggia che ha ritardato l'inizio del programma del sabato di Buriram ha condizionato anche la terza sessione di prove libere della Moto2, accorciata alla durata di soli 30 minuti. Rispetto ai colleghi di Moto3 e MotoGP, i piloti della classe di mezzo però hanno avuto il vantaggio di poter iniziare subito il turno calzando le gomme slick, con il sole arrivato a splendere sul tracciato thailandese che aveva ormai asciugato le traiettorie.

Una pista asciutta al punto di riuscire a cambiare il quadro dei 14 piloti qualificati per la Q2 di oggi, con diversi piloti che sono stati in grado di migliorare il crono realizzato nella prima giornata.

Su tutti, Nicolò Bulega, che con la Kalex dello Sky Racing Team VR46 è stato il più veloce in 1'35"962 e si è portato a soli 6 millesimi dal record della pista realizzato ieri dal compagno Luca Marini, che quindi si è qualificato con il tempo della FP2, ma si è comunque inserito in nona posizione stamani in 1'36"152.

Alle spalle di Bulega c'è un altro rookie, lo spagnolo Jorge Martin, che si è preso anche la palma di miglior pilota KTM con un ritardo di appena 13 millesimi. Terzo tempo per il figlio d'arte Remy Gardner, anche lui staccato di meno di un decimo, con l'idolo locale Somkiat Chantra che invece è a 125 millesimi.

Rispetto a ieri ha fatto un bel balzo in avanti anche lo svizzero Thomas Luthi, autore del quinto tempo e quindi rientrato in Q2. Dietro di lui ci sono la KTM di Brad Binder e la Kalex di Xavi Vierge, seguite dalla Speed Up di Fabio Di Giannantonio: il pilota italiano ha fatto un bel danno al compagno di squadra Jorge Navarro, secondo nel Mondiale, eliminandolo dalla Q2 per appena 58 millesimi.

Detto poi del nono tempo di Marini, in decima posizione c'è il giapponese Tetsuta Nagashima, seguito da Augusto Fernandez, che nel finale si è anche reso protagonista di una scivolata alla curva 3. Peccato invece per Marco Bezzecchi ed Andrea Locatelli, pure lui finito ruote all'aria, per i quali il 12esimo e il 13esimo tempo della FP3 non sono bastati per ottenere un posto in Q2.

Al posto loro infatti sono entrati Iker Lecuona, Alex Marquez ed Enea Bastianini, nonostante stamani fossero piuttosto attardati. Il leader del Mondiale è anche scivolato alla curva 7, la stessa dove era caduto ieri anche suo fratello, ed ha provato un bel brivido, perché pochi istanti dopo è caduto anche Jake Dixon, sfiorando la sua Kalex.

Dalla Q1 dovranno quindi passare anche Lorenzo Baldassarri, particolarmente in difficoltà in questo weekend, Stefano Manzi e Mattia Pasini, quest'ultimo autore di una scivolata alla curva 9. Oltre a lui e agli altri piloti già citati, sono caduti anche Xavi Cardelus e Luka Tulovic e al portacolori del Kiefer Racing è successo qualcosa di veramente particolare, perché ha perso un guanto nell'incidente, anche se fortunatamente sembra essersela cavata senza conseguenze.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Italy Nicolò Bulega Kalex 14 1'35.962     170.842
2 Spain Jorge Martin KTM 15 1'35.975 0.013 0.013 170.819
3 Australia Remy Gardner Kalex 14 1'36.056 0.094 0.081 170.675
4 Thailand Somkiat Chantra Kalex 15 1'36.087 0.125 0.031 170.620
5 Switzerland Thomas Lüthi Kalex 15 1'36.113 0.151 0.026 170.574
6 South Africa Brad Binder KTM 14 1'36.117 0.155 0.004 170.567
7 Spain Xavi Vierge Kalex 15 1'36.141 0.179 0.024 170.524
8 Italy Fabio Di Giannantonio Speed Up 14 1'36.147 0.185 0.006 170.513
9 Italy Luca Marini Kalex 13 1'36.152 0.190 0.005 170.505
10 Japan Tetsuta Nagashima Kalex 13 1'36.156 0.194 0.004 170.497
11 Spain Augusto Fernandez Kalex 14 1'36.189 0.227 0.033 170.439
12 Italy Marco Bezzecchi KTM 14 1'36.247 0.285 0.058 170.336
13 Italy Andrea Locatelli Kalex 11 1'36.293 0.331 0.046 170.255
14 Spain Iker Lecuona KTM 7 1'36.297 0.335 0.004 170.248
15 Spain Alex Marquez Kalex 11 1'36.423 0.461 0.126 170.025
16 Spain Jorge Navarro Speed Up 13 1'36.439 0.477 0.016 169.997
17 Germany Marcel Schrötter Kalex 15 1'36.583 0.621 0.144 169.744
18 Netherlands Bo Bendsneyder NTS 15 1'36.583 0.621 0.0 169.744
19 Switzerland Jesko Raffin NTS 14 1'36.597 0.635 0.014 169.719
20 United States Joe Roberts KTM 12 1'36.625 0.663 0.028 169.670
21 Italy Enea Bastianini Kalex 10 1'36.666 0.704 0.041 169.598
22 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 15 1'36.719 0.757 0.053 169.505
23 Italy Stefano Manzi MV 10 1'36.744 0.782 0.025 169.461
24 Switzerland Dominique Aegerter MV 13 1'36.787 0.825 0.043 169.386
25 Italy Mattia Pasini Kalex 9 1'36.934 0.972 0.147 169.129
26 United Kingdom Sam Lowes Kalex 13 1'37.027 1.065 0.093 168.967
27 Germany Philipp Ottl KTM 16 1'37.145 1.183 0.118 168.762
28 Indonesia Dimas Pratama Kalex 14 1'37.847 1.885 0.702 167.551
29 United Kingdom Jake Dixon KTM 9 1'38.247 2.285 0.40 166.869
30 Andorra Xavi Cardelus KTM 11 1'38.337 2.375 0.090 166.716
31 Malaysia Adam Norrodin Kalex 15 1'38.422 2.460 0.085 166.572
32 Germany Lukas Tulovic KTM 5 1'38.786 2.824 0.364 165.958
Prossimo Articolo
MotoGP, Cambia il programma: FP3 Moto2 e Moto3 ridotte a 30 minuti

Articolo precedente

MotoGP, Cambia il programma: FP3 Moto2 e Moto3 ridotte a 30 minuti

Prossimo Articolo

Moto2, Buriram: Marquez si impone in qualifica

Moto2, Buriram: Marquez si impone in qualifica
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Moto2
Evento Buriram
Sotto-evento FP3
Location Chang International Circuit
Autore Matteo Nugnes