Marquez domina a Barcellona davanti a Pasini, Morbidelli solo sesto

Lo spagnolo scappa subito e Mattia lo può solamente controllare a distanza. Luthi sale ancora una volta sul podio e riduce a 7 punti il gap su un "Morbido" un po' in ombra. Bene Baldassarri, che chiude quinto.

Marquez domina a Barcellona davanti a Pasini, Morbidelli solo sesto

Uno strepitoso Alex Marquez si è portato a casa la vittoria del GP di Catalunya di classe Moto2, dominando praticamente dall'inizio alla fine la gara di Barcellona e firmando così la sua seconda affermazione in carriera nella classe di mezzo.

Il pilota della Marc VDS è partito benissimo dalla pole position ed ha messo la sua Kalex davanti a tutti alla prima curva. Fin dai primissimi giri poi ha impresso un ritmo infernale alla corsa, costruendosi subito un margine di quasi 4", che poi ha amministrato molto bene nella seconda parte della corsa, presentandosi solitario sotto alla bandiera a scacchi.

Alle sue spalle Mattia Pasini si è confermato in un momento di splendida forma. All'inizio il portacolori del Team Italtrans è stato alle spalle di Franco Morbidelli, ma poi quando si è sbarazzato del connazionale della Marc VDS ha condotto una bella gara solitaria, controllando alle sue spalle Thomas Luthi e portandosi a casa il secondo podio consecutivo.

Lo svizzero Luthi continua la sua stagione all'insegna della regolarità, con un terzo posto che è un risultato pesante in ottica campionato, perché il leader Morbidelli ha vissuto un'altra giornata poco esaltante dopo quella del Mugello ed ha chiuso solamente in sesta posizione, alle spalle anche della KTM di Miguel Oliveira e di Lorenzo Baldassarri, che comunque coglie un quinto posto importante.

Un peccato per "Morbido", che vede ridursi a sole 7 lunghezze il suo vantaggio nei confronti di Luthi, nonostante abbia conquistato già ben quattro vittorie in questa prima parte di stagione. Occhio poi a non sottovalutare Marquez, perché ora anche lo spagnolo è a soli 20 punti dall'italiano.

Un bravo se lo merita invece Jorge Navarro, che si prende la palma di miglior esordiente piazzando la sua Kalex del Gresini Racing al settimo posto. Dietro di lui invece è stata molto "calda" nelle fasi finali la battaglia per l'ottava posizione, con Fabio Quartararo che è riuscito ad avere la meglio sulla Tech 3 di Xavi Vierge e sul malese Hafizh Syahrin.

Solo 11esimo il giapponese Takaaki Nakagami, che ha preceduto la Speed Up di Simone Corsi. Due punticini se li porta a casa anche un Pecco Bagnaia un po' sotto tono rispetto alle ultime uscite, ma sorpattutto in 15esima posizione si è preso il suo primo punto in Moto2 Andrea Locatelli.

Costretto al ritiro per un problema all'anteriore Stefano Manzi, mentre Luca Marini non ha neppure preso il via, preferendo stare a riposo visto che era ancora dolorante per le conseguenze di una caduta avvenuta al Mugello. Al traguardo invece, ma in 28esima ed ultima posizione, Federico Fuligni.

Cla #PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hRitiratoPunti
1   73 spain Alex Marquez  Kalex 23 42'40.502     150.5   25
2   54 italy Mattia Pasini  Kalex 23 42'44.027 3.525 3.525 150.3   20
3   12 switzerland Thomas Lüthi  Kalex 23 42'44.954 4.452 0.927 150.2   16
4   44 portugal Miguel Oliveira  KTM 23 42'45.824 5.322 0.870 150.2   13
5   7 italy Lorenzo Baldassarri  Kalex 23 42'50.432 9.930 4.608 149.9   11
6   21 italy Franco Morbidelli  Kalex 23 42'54.674 14.172 4.242 149.7   10
7   9 spain Jorge Navarro  Kalex 23 42'56.694 16.192 2.020 149.5   9
8   40 spain Fabio Quartararo  Kalex 23 42'58.719 18.217 2.025 149.4   8
9   97 spain Xavi Vierge  Tech 3 23 42'59.598 19.096 0.879 149.4   7
10   55 malaysia Hafizh Syahrin  Kalex 23 42'59.681 19.179 0.083 149.4   6
11   30 japan Takaaki Nakagami  Kalex 23 42'59.863 19.361 0.182 149.4   5
12   24 italy Simone Corsi  Speed Up 23 43'00.459 19.957 0.596 149.3   4
13   32 spain Isaac Viñales  Kalex 23 43'01.486 20.984 1.027 149.3   3
14   42 italy Francesco Bagnaia  Kalex 23 43'02.722 22.220 1.236 149.2   2
15   5 italy Andrea Locatelli  Kalex 23 43'04.003 23.501 1.281 149.1   1
16   68 colombia Yonny Hernandez  Kalex 23 43'04.067 23.565 0.064 149.1    
17   77 switzerland Dominique Aegerter  Suter 23 43'04.925 24.423 0.858 149.1    
18   41 south_africa Brad Binder  KTM 23 43'05.278 24.776 0.353 149.0    
19   49 spain Axel Pons  Kalex 23 43'05.759 25.257 0.481 149.0    
20   87 australia Remy Gardner  Tech 3 23 43'09.763 29.261 4.004 148.8    
21   19 belgium Xavier Simeon  Kalex 23 43'10.564 30.062 0.801 148.7    
22   37 spain Augusto Fernandez  Speed Up 23 43'18.922 38.420 8.358 148.3    
23   57 spain Edgar Pons  Kalex 23 43'27.737 47.235 8.815 147.8    
24   2 switzerland Jesko Raffin  Kalex 23 43'27.892 47.390 0.155 147.7    
25   27 spain Iker Lecuona  Kalex 23 43'35.090 54.588 7.198 147.3    
26   89 malaysia Khairul Pawi  Kalex 23 43'35.587 55.085 0.497 147.3    
27   45 japan Tetsuta Nagashima  Kalex 23 43'37.551 57.049 1.964 147.2    
28   22 italy Federico Fuligni  Kalex 23 43'47.846 1'07.344 10.295 146.6    
  dnf 23 germany Marcel Schrötter  Suter 21 39'14.824 2 giri 2 giri 149.4 Accident  
  dnf 62 italy Stefano Manzi  Kalex 15 28'18.317 8 giri 6 giri 148.0 Ritirato  
  dnf 11 germany Sandro Cortese  Suter 11 20'42.574 12 giri 4 giri 148.3 Accident  
  dnf 6 united_kingdom Tarran Mackenzie  Suter 3 5'48.890 20 giri 8 giri 144.0 Accident

condivisioni
commenti
Joan Mir salta in Moto2 nella stagione 2018 con la Marc VDS

Articolo precedente

Joan Mir salta in Moto2 nella stagione 2018 con la Marc VDS

Carica commenti