Marini si gode il terzo podio di fila: "E' stato bello fregare Marquez e Pasini"

condivisioni
commenti
Marini si gode il terzo podio di fila:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
13 ago 2018, 13:22

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 ha sfoderato una grande gara anche al Red Bull Ring, rimontando dal decimo posto in griglia fino al terzo finale, regalandosi il terzo podio consecutivi di questa strepitosa estate.

Luca Marini, Sky Racing Team VR46, Alex Marquez, Marc VDS
Luca Marini, Sky Racing Team VR46 Alex Marquez, Marc VDS
Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46, Luca Marini, Sky Racing Team VR46
Luca Marini, Sky Racing Team VR46
Luca Marini, Sky Racing Team VR46
Podio: Miguel Oliveira, Red Bull KTM Ajo, Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46, Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini ci ha preso veramente gusto e non sembra volerne sapere di scendere dal podio. Il terzo posto del Red Bull Ring gli ha permesso di portare a tre il filotto di gara concluse nella top 3, dopo aver raccolto lo stesso piazzamento in Germania ed addirittura la piazza d'onore in Repubblica Ceca.

Il risultato del GP d'Austria però ha un sapore diverso, perché questa volta il pilota dello Sky Racing Team VR46 non era stato velocissimo in qualifica ed ha dovuto attendere il warm-up per trovare il setting giusto per la sua Kalex, rinnovando quindi una sorta di tradizione di famiglia se si pensa a quante volte la stessa cosa è riuscita al fratello Valentino Rossi.

"Questo podio mi ha regalato una sensazione ancora diversa, perché sono felice. Nel warm-up ero veramente in difficoltà con la moto, perché non andavo forte e distruggevo la gomma dietro. Poi abbiamo continuato ad analizzare i dati ed abbiamo preso le decisioni giuste per la gara: sono partito e la moto faceva veramente paura" ha detto Luca ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

Leggi anche:

Anche se la sua moto in gara era molto competitiva, recuperare dal decimo posto in griglia fino al terzo finale non deve essere stato semplice e Marini infatti ha sottolineato quanto sia stato importante non perdere mai la calma.

"A quel punto ho cercato di respirare e di stare calmo, perché la gara l'avevamo impostata pensando a non sbagliare mai, nessuna staccata. E' stato anche un consiglio che mi ha dato Morbidelli prima di venire qua. Ho cercato di stare calmo e passare tutti senza esagerare. Sono riuscito a liberarmi così dei primi avversari e poi quando sono arrivato a lottare per il podio ho dato quel 10% ed è stato bello fregare Marquez e Pasini, quindi sono molto contento per questo podio" ha concluso.

Prossimo articolo Moto2
Fotogallery: l'impresa all'ultima curva di Bagnaia in Austria, che lo riporta in testa al Mondiale di Moto2

Articolo precedente

Fotogallery: l'impresa all'ultima curva di Bagnaia in Austria, che lo riporta in testa al Mondiale di Moto2

Prossimo Articolo

Xavi Vierge operato alla mano destra: l'obiettivo è provare a correre a Silverstone

Xavi Vierge operato alla mano destra: l'obiettivo è provare a correre a Silverstone
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Evento Spielberg
Sotto-evento Domenica, gara
Location Red Bull Ring
Piloti Luca Marini
Team Team VR46
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Intervista