Lüthi: “Morbidelli nella Classe regina? Frustrante per me!”

condivisioni
commenti
Lüthi: “Morbidelli nella Classe regina? Frustrante per me!”
Di:
Tradotto da: Riccardo Didier Vassalli

Il vice campione in carica della Moto2 non nasconde la delusione per non aver ricevuto un’offerta paragonabile a quella del rivale, anche se il 2018 potrebbe essere l’anno buono con l'italiana LCR. “Vero, ma nulla di concreto”.

Podium: second place Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Podium: second place Thomas Luthi, CarXpert Interwetten, Race winner Franco Morbidelli, Marc VDS
Start, Thomas Luthi, CarXpert Interwetten leads
Podium: second place Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Podio: il secondo classificato Thomas Luthi, CarXpert Interwetten, il vincitore della gara Franco Mo
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten

Otto gare, sette podi. Questo il bottino stagionale di Thomas Lüthi, attuale inseguitore di Franco Morbielli nella classifica piloti di Moto2. Nonostante il buon ruolino di marcia, l’elvetico non ha nascosto un certo malcontento per ciò che concerne il tanto atteso salto in Moto GP.

 

“Il salto nella categoria regina è chiaramente il mio obiettivo. Come si può notare, sto facendo di tutto per avere un’opportunità”, dichiara “Tom” ai taccuini della Berner Zeitung.

Il residente di Linden si dice anche infastidito per la chiamata in Moto GP del rivale Franco Morbidelli, il quale è certo del salto di categoria anche senza la sicurezza del titolo nella Classe intermedia.

 

“Non aver ricevuto un’offerta come quella sottoposta a Franco è abbastanza amareggiante”, ammette il numero 12 della categoria intermedia. Tuttavia, il 2018 potrebbe essere l’anno buono per approdare tra i grandi. Infatti, il team italiano LCR sembra monitorare attentamente le prestazioni di Lüthi.

“So dell’interessamento, ma per non ora non esiste nulla di concreto. Ovviamente spero che si concretizzi. Anche senza titolo iridato? Sì, i contratti si firmano quasi sempre prima della fine della stagione, quando i giochi non sono ancora fatti”.

 
Intervento alla caviglia riuscito per Lorenzo Baldassarri

Articolo precedente

Intervento alla caviglia riuscito per Lorenzo Baldassarri

Prossimo Articolo

Sachsenring, Libere 1: Oliveira vola, Morbidelli è secondo

Sachsenring, Libere 1: Oliveira vola, Morbidelli è secondo
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Moto2
Piloti Thomas Lüthi
Team Technomag Racing Interwetten
Autore Peter Wyss