Tomizawa: la salma finalmente è arrivata in Giappone

Tomizawa: la salma finalmente è arrivata in Giappone

Ieri Shoya è giunto a Tokio e oggisarà trasferito a Chiba accompagnato dai suoi genitori

Shoya Tomizawa sta facendo l'ultimo viaggio. Ieri pomeriggio la salma del giovane pilota giapponese, accompagnata dai genitori, è giunta a Tokio dopo il viaggio aereo dall'Italia e oggi verrà trasferita a Chiba, la prefettura che non è molto lontana dalla capitale nipponica. Tomizawa finalmente potrà riposare in pace nella terra che gli ha dato i natali 19 anni fa, una terra che è sempre stata la fucina dei campioni giapponesi. Shoya esce di scena, ma il suo sorriso gioviale e l'innata velocità in sella alla Moto 2 non verranno mai dimenticati. Riguardo all'inchiesta aperta dalla magistratura in seguito all'incidente avvenuto nel corso della gara di Moto 2 del Gp di San Marino al momento non ci sono novità, ma negli ambienti della Procura di Rimini viene data per scontata l'archiviazione del caso, per cui i due piloti Alex De Angelis e Scott Redding, verranno prosciolti dall'accusa di omicidio colposo. La loro iscrizione al registro degli indagati era un fatto dovuto. Entrambi i rider sperano di tornare in sella nella gara di Moro 2 di Aragon. Alex spera di avere una moto di Montiron, mentre Redding darà alcuni giri a Valencia per valutare le sue condizioni psico-fisiche prima di trasferirsi ad Alcaniz. Il pilota inglese non ha voluto guardare il replay dell'incidente nelle immagini televisive. Gli bastano quello che gli sono rimaste impresse nella mente quando suo malgrado ha investito il corpo di Tomizawa in mezzo alla pista. E' ancora sconvolto Scott: dimenticare non sarà facile, anche se tornare al più presto in moto può essere la medicina migliore per cancellare responsabilità che non esistono
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Shoya Tomizawa
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag produzione