Forward Racing: pochi metri e tanta sfortuna in Austria

La scuderia luganese travolta nuovamente dalla malasorte, con le due Kalex KO dopo la prima curva. “Ugualmente soddisfatto della crescita di Marini e Baldassarri”, le parole di Giovanni Cuzari.

La fortuna non è di casa al Forward Racing Team. Tra le numerose prestazioni compromesse da un destino beffardo c’è anche quella del Red Bull Ring, sede dell’undicesimo appuntamento stagionale del Campionato del Mondo di Moto2.

La corsa austriaca dei due alfieri gialloneri, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, si è interrotta anzitempo. I due pupilli della VR46 Riders Academy sono stati infatti protagonisti di un incidente alla prima curva che ha coinvolto numerosi piloti.

Con entrambe le Kalex della scuderia ticinese danneggiate, i piloti hanno fatto ritorno al box rivolgendo i pensieri al futuro prossimo.

Se per Luca Marini c’è la possibilità di scendere immediatamente in pista per i test in Austria di lunedì 14 agosto, “Balda”, a seguito della caduta, sarà tenuto a riposo precauzionale nella giornata di prove, nella quale in sella alla Kalex numero 7 ci sarà il giovane Lukas Tulovic, prodotto del vivaio solitamente impegnato nel FIM CEV.

“C’erano tutti i presupposti per fare bene e dare continuità all’ottima prestazione di Brno. Purtroppo, il coinvolgimento nell’incidente è stato inevitabile. Dispiace soprattutto perché ogni volta che portiamo a casa zero punti non è mai colpa nostra. Fortunatamente ci sono subito i test, durante i quali avremo modo di testare alcune opzioni interessanti per l’ultima parte di stagione”, le parole di Marini, stabile in top ten al termine dell’undicesimo appuntamento stagionale.

 

A collezionare punti importanti era pronto anche Lorenzo Baldassarri, pronto a lasciarsi alle spalle l’infortunio alla caviglia. “L’articolazione faceva un po’ i capricci prima della gara, ma non era un problema. In sella alla moto mi sono sempre sentito bene. Avevo anche iniziato bene la gara superando qualche avversario, poi mi hanno centrato e non ho potuto fare altro che accettare la caduta”, si rammarica il centauro marchigiano.

Giovanni Cuzari, numero uno dell’équipe di Agno, si dice ugualmente soddisfatto di quanto visto dai propri ragazzi nel week end in Austria.

 

“Nel complesso è stato un fine settimana positivo. Probabilmente, se fossimo riusciti a fare meglio in qualifica avremmo avuto minor possibilità di rimanere coinvolti con due moto nell’incidente in apertura di gara. Fa ugualmente parte del gioco, ma spero che la ruota della fortuna cominci a girare anche per noi. Teniamo alto il morale e pensiamo a Silverstone, circuito nel quale sia Luca sia Lorenzo sapranno essere molto competitivi”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Evento Spielberg
Sub-evento Domenica, la gara
Circuito Red Bull Ring
Piloti Lorenzo Baldassarri , Luca Marini
Team Forward Racing
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag forward racing, moto2, spielberg, svizzera