Festa italiana a Sepang in Moto2: vince Marini e Bagnaia è campione del mondo!

condivisioni
commenti
Festa italiana a Sepang in Moto2: vince Marini e Bagnaia è campione del mondo!
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
04 nov 2018, 04:22

Giornata trionfale per lo Sky Racing Team VR46 che festeggia il Mondiale di Pecco nel giorno della prima vittoria iridata di Marini. Ad Oliveira non basta il secondo posto per tenere i giochi ancora aperti.

Se la Spagna ha potuto fare festa in classe Moto3, l'Italia le ha decisamente rubato la scena in Moto2 a Sepang: Luca Marini ha conquistato la sua prima vittoria iridata, ma soprattutto Pecco Bagnaia si è laureato campione del mondo, scrivendo così l'ultimo verdetto del Motomondiale 2018 con una gara d'anticipo.

Lo Sky Racing Team VR46 non avrebbe potuto sperare in una domenica migliore in Malesia, con Marini che è scattato benissimo dalla prima fila, portandosi immediatamente in testa al gruppo. Condizione che ha permesso a Bagnaia di controllare la gara senza troppi patemi, perché se il rivale Miguel Oliveira non fosse salito sul gradino più alto del podio, a lui sarebbe bastato anche un settimo posto per essere campione.

Marini davanti ha subito scavato un piccolo solco, mentre alle sue spalle è iniziato subito una battaglia di nervi proprio tra Pecco ed il portoghese della KTM, con l'italiano che sembrava proprio non volerne di lasciargli strada.

Poco dopo la metà della gara però Oliveira ha rotto gli indugi, infilando Bagnaia e provando ad andare a caccia di Marini. Luca, che ora non ha più bisogno di essere ricordato come fratello minore di Valentino Rossi, però è rimasto freddo e non ha permesso al rivale della KTM di avvicinarsi abbastanza da tentare un attacco.

Con Marini involato verso il primo, meritato, successo in carriera, Bagnaia si è potuto permettere di amministrare la terza posizione dal ritorno di Mattia Pasini, che non ha mai dato la sensazione di poterlo realmente attaccare, perché ogni volta che si avvicinava Pecco riusciva a trovare uno strappetto.

Leggi anche:

Sotto alla bandiera a scacchi quindi è iniziata la grande festa dello Sky Racing Team VR46, anche tra tante lacrime di commozione per il primo titolo mondiale della sua storia. E l'immagine più bella della giornata forse è l'abbraccio all'esterno della curva 1 tra Bagnaia ed Oliveira, che con sportività ha riconosciuto il trionfo del rivale che l'anno prossimo ritroverà anche in MotoGP.

Per Pecco poi c'è stata anche una bella sorpresa, perché in pista sono arrivati tutti gli uomini della VR46, Valentino compreso, che hanno wrappato la sua Kalex rendendola nera e oro, con il numero 1 di campione del mondo della carena. Festeggiamento in parte vanificato dal fatto che la sua moto poi non ne ha voluto sapere di tornare in moto: poco male per Bagnaia, che poi si è lasciato andare alla gioia insieme alla sua squadra al parco chiuso.

Ovviamente la scena è tutta per lui e Marini, ma va raccontato anche cosa è successo alle loro spalle. Ai piedi del podio c'è appunto Mattia Pasini, seguito da un Fabio Quartararo venuto fuori alla distanza con la sua Speed Up e capace di andare ad infilare nel finale Lorenzo Baldassarri ed un deludente Alex Marquez, dal quale sicuramente ci si attendeva qualcosa di più del settimo posto dopo la pole position.

A completare la top 10 ci sono poi Brad Binder, Marcel Schrotter e Joan Mir, ma in zona punti c'è spazio anche per Andrea Locatelli, 12esimo. Subito fuori invece Simone Corsi in 16esima posizione. Al traguardo pure Federico Fuligni, solamente 25esimo però. Merita di essere segnalata, infine, anche la bella gara di Remy Gardner, almeno finché è durata: il figlio d'arte aveva portato infatti la sua Tech 3 a lottare per le posizioni da podio, prima di scivolare nel corso del sesto dei 18 giri in programma.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Ritirato Punti
1   10 Italy Luca Marini Kalex 18 38'25.689     155.7   25
2   44 Portugal Miguel Oliveira KTM 18 38'26.883 1.194 1.194 155.7   20
3   42 Italy Francesco Bagnaia Kalex 18 38'28.709 3.020 1.826 155.5   16
4   54 Italy Mattia Pasini Kalex 18 38'30.186 4.497 1.477 155.4   13
5   20 France Fabio Quartararo Speed Up 18 38'30.939 5.250 0.753 155.4   11
6   7 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 18 38'30.994 5.305 0.055 155.4   10
7   73 Spain Alex Marquez Kalex 18 38'33.379 7.690 2.385 155.2   9
8   41 South Africa Brad Binder KTM 18 38'34.632 8.943 1.253 155.1   8
9   23 Germany Marcel Schrötter Kalex 18 38'35.376 9.687 0.744 155.1   7
10   36 Spain Joan Mir Kalex 18 38'44.236 18.547 8.860 154.5   6
11   97 Spain Xavi Vierge Kalex 18 38'44.505 18.816 0.269 154.5   5
12   5 Italy Andrea Locatelli Kalex 18 38'45.428 19.739 0.923 154.4   4
13   9 Spain Jorge Navarro Kalex 18 38'46.866 21.177 1.438 154.3   3
14   77 Switzerland Dominique Aegerter KTM 18 38'47.649 21.960 0.783 154.3   2
15   22 United Kingdom Sam Lowes KTM 18 38'52.564 26.875 4.915 153.9   1
16   24 Italy Simone Corsi Kalex 18 38'54.204 28.515 1.640 153.8    
17   89 Malaysia Khairul Pawi Kalex 18 38'54.491 28.802 0.287 153.8    
18   16 United States Joe Roberts NTS 18 38'55.480 29.791 0.989 153.7    
19   2 Switzerland Jesko Raffin Kalex 18 38'56.246 30.557 0.766 153.7    
20   57 Spain Edgar Pons Speed Up 18 38'56.758 31.069 0.512 153.7    
21   4 South Africa Steven Odendaal NTS 18 39'04.119 38.430 7.361 153.2    
22   95 France Jules Danilo Kalex 18 39'08.619 42.930 4.500 152.9    
23   30 Indonesia Dimas Pratama Tech 3 18 39'23.196 57.507 14.577 151.9    
24   32 Spain Isaac Viñales Suter 18 39'23.599 57.910 0.403 151.9    
25   21 Italy Federico Fuligni Kalex 18 39'29.426 1'03.737 5.827 151.5    
26   50 Rafid Topan Suter 18 40'29.755 2'04.066 1'00.329 147.8    
  dnf 40 Spain Augusto Fernandez Kalex 8 17'11.225 10 Laps 10 Laps 154.8 Accident  
  dnf 66 Finland Niki Tuuli Kalex 7 15'16.913 11 Laps 1 Lap 152.3 Accident  
  dnf 45 Japan Tetsuta Nagashima Kalex 7 16'52.796 11 Laps 1'35.883 137.9 Retirement  
  dnf 87 Australia Remy Gardner Tech 3 5 11'24.485 13 Laps 2 Laps 145.7 Retirement  
  dnf 18 Andorra Xavi Cardelus Kalex 5 12'02.737 13 Laps 38.252 138.0 Retirement  
  dnf 27 Spain Iker Lecuona KTM 2 5'27.706 16 Laps 3 Laps 121.7 Retirement
Prossimo Articolo
Terza pole stagionale per Alex Marquez centrata a Sepang davanti a Marini. Bagnaia sesto

Articolo precedente

Terza pole stagionale per Alex Marquez centrata a Sepang davanti a Marini. Bagnaia sesto

Prossimo Articolo

Mondiale Moto2 2018: Bagnaia chiude i giochi, è campione del mondo!

Mondiale Moto2 2018: Bagnaia chiude i giochi, è campione del mondo!
Carica commenti