Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
G
GP del Giappone
18 ott
-
20 ott
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Bagnaia: "Una gara di sopravvivenza. Felice del quarto posto finale!"

condivisioni
commenti
Bagnaia: "Una gara di sopravvivenza. Felice del quarto posto finale!"
Di:
11 set 2017, 14:08

Il pilota del team Sky VR46 di Moto2 ha centrato un altro risultato eccellente in quella che per lui è una gara di casa.

Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46
Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46
Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46
Le moto di Stefano Manzi, Sky Racing Team VR46 e Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46 con la livrea
La moto di Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46 con la livrea
Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46

Francesco Bagnaia è il primo italiano al GP di San Marino e della Riviera di Rimini. Il giovane rookie dello Sky Racing Team VR46, in sella alla speciale livrea dedicata alla campagna "Sky – Un mare da salvare" taglia il traguardo della gara di casa al quarto posto.

Pecco, che partiva dalla sesta casella dello schieramento, gestisce nel migliore dei modi le fasi iniziali della gara, quando le condizioni della pista erano davvero proibitive, e centra ancora una volta la Top5. Con i punti conquistati oggi, conferma il quinto posto in classifica con 124 punti, primo tra gli esordienti.

Epilogo differente per Stefano Manzi, caduto a tre giri dalla bandiera a scacchi quando aveva raggiunto la decima posizione.

Francesco Bagnaia: "Una gara di sopravvivenza: la pista era davvero scivolosa, soprattutto nelle curve a sinistra, e sono davvero contento di aver chiuso ancora una volta nella Top5. Rispetto a Silverstone ho fatto un altro importante passo in avanti sul bagnato e sono riuscito a gestire meglio la situazione. All'inizio ho faticato: i primi giri, in queste condizioni, sono i più pericolosi. Sono rimasto calmo, non ho esagerato e non ho preso rischi".

Stefano Manzi: "Non è stato l'epilogo che speravo: sono partito bene, sono rimasto concentrato e ho cercato di non commettere errori. Giro dopo giro, mi sono agganciato al gruppo davanti a me e ho raggiunto la Top10. Peccato per la caduta a soli tre giri dalla fine, ma le condizioni della pista erano davvero difficili". 

Prossimo Articolo
Aegerter: “Niente panico e ‘full gas’, ecco la mia ricetta”

Articolo precedente

Aegerter: “Niente panico e ‘full gas’, ecco la mia ricetta”

Prossimo Articolo

Lüthi: “Con Morbidelli out, ho pensato soltanto al campionato...”

Lüthi: “Con Morbidelli out, ho pensato soltanto al campionato...”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Moto2
Evento Misano
Location Misano Adriatico
Autore Redazione Motorsport.com