Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
1 giorno
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
65 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic

Bagnaia: "Magari saremo io e Balda a lottare per tutto l'anno"

condivisioni
commenti
Bagnaia: "Magari saremo io e Balda a lottare per tutto l'anno"
Di:
8 mag 2018, 07:50

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 ha corso in difesa a Jerez, ma ha comunque centrato un podio importante, che lo tiene in testa al Mondiale, con 9 punti di vantaggio proprio nei confronti del suo coinquilino, vincitore in Spagna.

Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46
Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Ajo Lorenzo Baldassarri, Pons HP40 Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46
Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46
Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46
Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46
Brad Binder, Red Bull KTM Ajo Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46
Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46
Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46
Francesco Bagnaia, Sky Racing Team VR46

Tre podi (di cui due sono vittorie) in quattro gare e la leadership nel Mondiale. Non si può di certo dire che il ruolino di marcia di Pecco Bagnaia non stia rispettando le aspettative in questo avvio di stagione della Moto2. Il pilota dello Sky Racing Team VR46 è considerato uno dei grandi favoriti nella corsa al titolo e a Jerez ha dimostrato ancora una volta che queste speranze sono ben riposte: anche in una gara in cui non aveva il feeling perfetto con la sua Kalex, è riuscito infatti a portare a casa un terzo posto prezioso, che lo tiene 9 punti davanti al vincitore Lorenzo Baldassarri, che per un curioso caso del destino è anche il suo coinquilino (entrambi fanno parte della VR46 Riders Academy).

La sua analisi sul GP di Spagna è partita infatti dai complimenti per il pilota del Pons Racing, ma poi Pecco ha fornito anche qualche spiegazione tecnica per le difficoltà incontrate in gara: quando il vento soffia forte come domenica, deve usare un set-up che non gli piace e gli consuma la gomma davanti. Nonostante questo però è arrivato un risultato importante, quindi il bilancio del weekend rimane positivo.

"Balda se l'è meritata questa vittoria. Ha fatto un bel weekend, è stato sempre più competitivo di me e di tutti gli altri. Noi oggi non siamo riusciti ad essere veloci come ieri, ma le condizioni erano diverse, perché c'era più vento e più caldo. Quando c'è il vento, dobbiamo usare un assetto che non mi fa impazzire. Riesco ad essere competitivo, ma non quanto vorrei, inoltre è un setting che mi consuma molto la gomma davanti, un po' come in Qatar. Però a Losail almeno riuscivo a gestire molto meglio il dietro, a differenza di qui. Tutto sommato va benissimo, perché sono ancora primo in campionato, con un buon margine, e ora arriviamo a Le Mans, che è una pista che a me piace molto. Sono veramente contento del lavoro che stiamo facendo" ha detto Pecco.

In ottica Mondiale è importante infatti essere riusciti a cogliere un risultato così importante in una gara in cui è stato costretto a correre in difesa, anche se Bagnaia, come tutti i piloti del resto, avrebbe preferito poter battagliare ad armi pari per la vittoria fino alla fine con Baldassarri.

"Diciamo che sicuramente sarebbe stato meglio se fossi arrivato terzo stando attaccato ai primi due. E' stata una gara in difesa: all'inizio c'era Binder che faceva un po' il matto e mi è venuto addosso due volte, quindi ho dovuto prenderlo un po' con le pinze. Quando poi ho visto che dietro di me arrivava Vierge, ho cercato di risparmiare le gomme per un paio di giri per poi ricominciare a spingere e mantenere il distacco. Però è stato veramente molto difficile, perché ho rischiato di cadere diverse volte negli ultimi giri. Comunque sono veramente soddisfatto".

Quando poi gli è stato chiesto com'è dividere la casa con quello che al momento sembra essere il rivale numero uno nella corsa al titolo, ha aggiunto: "E' dall'inizio dell'anno che siamo vicini. Balda quest'anno si sta rivelando veramente forte, ma è già dai test invernali che ha fatto un passo avanti importante secondo me. Potrebbe anche essere che magari saremo io e lui a lottare per tutto l'anno. Al momento tra noi comunque va ancora tutto bene, vedremo poi più avanti (ride)".

Prossimo Articolo
Fotogallery: il ritorno alla vittoria di Baldassarri in Moto2 a Jerez

Articolo precedente

Fotogallery: il ritorno alla vittoria di Baldassarri in Moto2 a Jerez

Prossimo Articolo

Bagnaia arriva a Le Mans da leader, Marini con una spalla acciaccata

Bagnaia arriva a Le Mans da leader, Marini con una spalla acciaccata
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Moto2
Evento Jerez
Sotto-evento Domenica, gara
Location Circuito de Jerez
Piloti Francesco Bagnaia
Team Team VR46
Autore Matteo Nugnes