Festa italiana in Qatar: prima vittoria di Bagnaia davanti a Baldassari!

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 domina dal primo all'ultimo giro e nel finale è protagonista di un grande duello con Baldassarri auore di una strepitosa seconda piazza. Marquez accusa problemi ai freni ed è 3°. Deludono le KTM.

La Moto2 continua a parlare italiano. Se, infatti, lo scorso anno la categoria di mezzo ha regalato a Franco Morbidelli il titolo, la prima gara stagionale ha visto il tricolore sventolare alto sul podio grazie al primo successo nella serie di Francesco Bagnaia ed al secondo gradino del podio centrato da un formidabile Lorenzo Baldassarri.

Bagnaia è stato l'autentico dominatore della gara. Il pilota dello Sky Racing Team VR46 è stato l'unico tra i piloti di testa ad adottare l'extra hard al posteriore, ed allo spegnersi dei semafori è stato protagonista di uno scatto eccezionale che l'ha subito proiettato dalla terza posizione in griglia alla prima.

Identica partenza da urlo è stata quella di Lorenzo Baldassarri, bravissimo nel tirare la staccata a Marquez e prendere la seconda posizione, mentre lo spagnolo ha rischiato di dover dire subito addio alla gara a causa di un lungo di Miguel Oliveira che ha sfiorato la posteriore del pilota del Marc VDS.

Bagnaia non ha mai mollato di un millimetro, imponendo il suo ritmo e girando sin da subito su tempi da qualifica, mentre alle sue spalle Baldassarri ha condotto una gara di grande intelligenza cercando di tenere il passo di Pecco e contenere la furia di Marquez.

Il primo episodio che ha deciso le sorti della gara si è verificato a sei giri dal termine, quando Baldassarri, dopo essere stato sopravanzato dallo spagnolo, ha messo la sua moto nuovamente davanti a quella di Marquez alla staccata di Curva 1.

In quel momento Alex ha accusato un problema al freno posteriore, diventato incandescente, ed è andato lungo perdendo così contatto dal duo di testa.

Liberatosi della pressione di Marquez, Baldassarri ha potuto spingere per chiudere il gap da Bagnaia e giro dopo giro è riuscito a tornare in scia al connazionale sino a mettere la sua moto davanti a quella di Pecco nell'ultima tornata.

Bagnaia non si è arreso ed ha subito restituito il sorpasso a Baldassarri con una manovra decisa ed è riuscito a tagliare il traguardo in prima posizione riuscendo così a centrare il primo successo di carriera in Moto 2 iniziando alla grande l'anno.

Marquez, nonostante i problemi al freno posteriore, è stato abile nel non cedere alla pressione del rimontante Pasini ed ha portato a casa un terzo gradino del podio che lo lascia con l'amaro in bocca.

Pasini, da parte sua, ha fatto il massimo per riuscire a colorare di tricolore l'intero podio, ma non è mai riuscito a scendere sotto i 4 decimi di distacco dallo spagnolo e si è così dovuto accontentare di un quarto posto centrato con grande grinta.

Tra i grandi delusi di giornata possono essere inseriti i due piloti della KTM. Miguel Oliveira, infatti, dopo aver rischiato il contatto iniziale con Marquez, è scivolato subito in ottava posizione per poi risalire sino alla quinta conclusiva senza mai essere in grado di tenere il ritmo dei primi, mentre Binder è sempre rimasto nel gruppo degli inseguitori senza mai incidere per concludere mestamente alle spalle del compagno di team.

Schrotter e Vierge hanno completato il primo appuntamento stagionale in sesta e settima piazza precedendo un Luca Marini certamente concreto ed apparso molto più maturo del pilota visto sino alla passata stagione, mentre Jorge Navarro ha completato la top ten precedendo un Joan Mir autore di un debutto da applausi nella serie e capace di rimontare dalla ventiquattresima posizione di partenza sino all'undicesima.

Simone Corsi ha affrontato un weekend difficile a causa dello scarso grip al posteriore ed ha chiuso in quattordicesima piazza, mentre il resto della pattuglia italiana ha visto Locatelli terminare in diciannovesima posizione e Fenati, autore di un buon avvio ma poi calato progressivamente, in ventiquattresima. Decisamente distanti Manzi e Fuligini ventiseiesimo e venitnovesimo. 

Cla #PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hRitiratoPunti
1   42 italy Francesco Bagnaia  Kalex 20 40'19.802     160.0   25
2   7 italy Lorenzo Baldassarri  Kalex 20 40'19.914 0.112 0.112 160.0   20
3   73 spain Alex Marquez  Kalex 20 40'25.427 5.625 5.513 159.7   16
4   54 italy Mattia Pasini  Kalex 20 40'26.459 6.657 1.032 159.6   13
5   44 portugal Miguel Oliveira  KTM 20 40'30.098 10.296 3.639 159.4   11
6   41 south_africa Brad Binder  KTM 20 40'30.146 10.344 0.048 159.3   10
7   23 germany Marcel Schrötter  Kalex 20 40'31.221 11.419 1.075 159.3   9
8   97 spain Xavi Vierge  Kalex 20 40'31.318 11.516 0.097 159.3   8
9   10 italy Luca Marini  Kalex 20 40'40.492 20.690 9.174 158.7   7
10   9 spain Jorge Navarro  Kalex 20 40'40.763 20.961 0.271 158.7   6
11   36 spain Joan Mir  Kalex 20 40'42.827 23.025 2.064 158.5   5
12   87 australia Remy Gardner  Tech 3 20 40'50.094 30.292 7.267 158.1   4
13   40 spain Hector Barbera  Kalex 20 40'50.101 30.299 0.007 158.0   3
14   24 italy Simone Corsi  Kalex 20 40'50.534 30.732 0.433 158.0   2
15   77 switzerland Dominique Aegerter  KTM 20 40'50.672 30.870 0.138 158.0   1
16   32 spain Isaac Viñales  Kalex 20 40'50.854 31.052 0.182 158.0    
17   52 united_kingdom Danny Kent  Speed Up 20 40'51.760 31.958 0.906 157.9    
18   64 netherlands Bo Bendsneyder  Tech 3 20 40'52.184 32.382 0.424 157.9    
19   5 italy Andrea Locatelli  Kalex 20 40'55.030 35.228 2.846 157.7    
20   20 spain Fabio Quartararo  Speed Up 20 40'55.159 35.357 0.129 157.7    
21   45 japan Tetsuta Nagashima  Kalex 20 40'55.771 35.969 0.612 157.7    
22   4 south_africa Steven Odendaal  NTS 20 41'02.347 42.545 6.576 157.3    
23   89 malaysia Khairul Pawi  Kalex 20 41'02.578 42.776 0.231 157.2    
24   13 italy Romano Fenati  Kalex 20 41'04.364 44.562 1.786 157.1    
25   16 united_states Joe Roberts  NTS 20 41'15.879 56.077 11.515 156.4    
26   62 italy Stefano Manzi  Suter 20 41'21.383 1'01.581 5.504 156.1    
27   95 france Jules Danilo  Kalex 20 41'21.655 1'01.853 0.272 156.0    
28   63 malaysia Zulfahmi Khairuddin  Kalex 20 41'31.420 1'11.618 9.765 155.4    
29   21 italy Federico Fuligni  Kalex 20 41'39.950 1'20.148 8.530 154.9    
30   51 brazil Eric Granado  Suter 20 41'45.994 1'26.192 6.044 154.5    
  dnf 22 united_kingdom Sam Lowes  KTM 10 20'25.930 10 giri 10 giri 157.9 Accident  
  dnf 27 spain Iker Lecuona  KTM 7 14'23.542 13 giri 3 giri 156.9 Ritirato
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Evento Losail
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Losail International Circuit
Piloti Alex Marquez , Francesco Bagnaia , Lorenzo Baldassarri
Team Team VR46
Articolo di tipo Gara