Assen, Libere 1: Bagnaia parte forte davanti ad un sorprendente Locatelli, terzo Quartararo

condivisioni
commenti
Assen, Libere 1: Bagnaia parte forte davanti ad un sorprendente Locatelli, terzo Quartararo
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
29 giu 2018, 09:54

Il leader del Mondiale sembra deciso a riscattare la domenica no di Barcellona in Olanda, ma dietro di lui brilla il connazionale dell'Italtrans Racing. Vola ancora il francese con la Speed Up precedendo Binder e Baldassarri.

Pecco Bagnaia sembra veramente determinato a riscattare la domenica no di Barcellona, rovinata da una gomma fallata, e infatti ha iniziato il weekend di Assen facendo la voce grossa. Il pilota dello Sky Racing Team VR46 è stato infatti il più veloce nella prima sessione di prove libere del GP d'Olanda di classe Moto2.

Il leader del Mondiale ha messo la sua Kalex davanti a tutti con un crono di 1'38"219 con cui ha preceduto di 194 un ottimo Andrea Locatelli, capace di arrampicarsi addirittura fino al secondo posto con la Kalex dell'Italtrans Racing.

In terza posizione Fabio Quartararo conferma di essersi in un certo senso "sbloccato" con la pole position e la vittoria di Barcellona. Il francese è partito subito forte anche ad Assen, ma bisogna dire che in generale è la Speed Up ad aver fatto un netto passo avanti, perché in settima posizione c'è anche il suo compagno di squadra Danny Kent.

Quarto tempo per la migliore delle KTM, quella di Brad Binder, che paga 352 millesimi, ma è anche la sola moto austriaca che si è inserita nella top 10, con quelle di Sam Lowes e di Miguel Oliveira che invece sono in 12esima e 13esima piazza, distanziate rispettivamente di sei e sette decimi.

Top 5 anche per Lorenzo Baldassarri, che ha scalato la classifica proprio a tempo scaduto con la Kalex del Pons Racing, saltando davanti a quella della Marc VDS affidata ad Alex Marquez, incappato anche in una scivolata abbastanza rovinosa, che però non gli ha impedito di rientrare ai box e di ritrovare successivamente la via della pista.

Detto del settimo tempo di Kent, alle sue spalle completano la top 10 Mattia Pasini, Marcel Schrotter ed il rookie Joan Mir, tutti in sella a delle Kalex. Bisogna scorrere la classifica fino al 15esimo posto per trovare Romano Fenati, che ha nella sua scia Luca Marini. 18esimo tempo invece per Simone Corsi, che però bisogna ricordare che domenica dovrà scattare ultimo come penalità per aver tamponato Oliveira dopo la bandiera a scacchi a Barcellona.

Più attardati invece Stefano Manzi e Federico Fuligni: il portacolori del Forward Racing è 30esimo con la sua Suter, mentre Federico Fuligni è 32esimo con la Kalex del Tasca Racing.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 42 Italy Francesco Bagnaia Kalex 22 1'38.219     166.476 256
2 5 Italy Andrea Locatelli Kalex 22 1'38.413 0.194 0.194 166.148 255
3 20 France Fabio Quartararo Speed Up 20 1'38.531 0.312 0.118 165.949 255
4 41 South Africa Brad Binder KTM 22 1'38.571 0.352 0.040 165.882 257
5 7 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 23 1'38.598 0.379 0.027 165.837 256
6 73 Spain Alex Marquez Kalex 15 1'38.625 0.406 0.027 165.791 257
7 52 United Kingdom Danny Kent Speed Up 22 1'38.680 0.461 0.055 165.699 254
8 54 Italy Mattia Pasini Kalex 18 1'38.750 0.531 0.070 165.581 256
9 23 Germany Marcel Schrötter Kalex 19 1'38.776 0.557 0.026 165.538 256
10 36 Spain Joan Mir Kalex 19 1'38.804 0.585 0.028 165.491 255
11 9 Spain Jorge Navarro Kalex 24 1'38.841 0.622 0.037 165.429 255
12 22 United Kingdom Sam Lowes KTM 20 1'38.885 0.666 0.044 165.355 252
13 44 Portugal Miguel Oliveira KTM 22 1'38.920 0.701 0.035 165.297 255
14 97 Spain Xavi Vierge Kalex 20 1'38.975 0.756 0.055 165.205 255
15 13 Italy Romano Fenati Kalex 18 1'38.988 0.769 0.013 165.183 255
16 10 Italy Luca Marini Kalex 22 1'39.012 0.793 0.024 165.143 258
17 77 Switzerland Dominique Aegerter KTM 21 1'39.133 0.914 0.121 164.942 254
18 24 Italy Simone Corsi Kalex 10 1'39.205 0.986 0.072 164.822 253
19 40 Spain Augusto Fernandez Kalex 24 1'39.278 1.059 0.073 164.701 254
20 89 Malaysia Khairul Pawi Kalex 19 1'39.328 1.109 0.050 164.618 255
21 32 Spain Isaac Viñales Kalex 19 1'39.356 1.137 0.028 164.571 256
22 87 Australia Remy Gardner Tech 3 21 1'39.492 1.273 0.136 164.346 253
23 64 Netherlands Bo Bendsneyder Tech 3 19 1'39.579 1.360 0.087 164.203 253
24 4 South Africa Steven Odendaal NTS 22 1'39.612 1.393 0.033 164.148 256
25 27 Spain Iker Lecuona KTM 20 1'39.624 1.405 0.012 164.129 254
26 66 Niki Tuuli Kalex 19 1'39.754 1.535 0.130 163.915 255
27 45 Japan Tetsuta Nagashima Kalex 20 1'39.839 1.620 0.085 163.775 253
28 16 United States Joe Roberts NTS 21 1'40.042 1.823 0.203 163.443 253
29 51 Eric Granado Suter 22 1'40.108 1.889 0.066 163.335 254
30 62 Italy Stefano Manzi Suter 15 1'40.509 2.290 0.401 162.683 250
31 95 France Jules Danilo Kalex 18 1'41.249 3.030 0.740 161.494 255
32 21 Italy Federico Fuligni Kalex 23 1'42.055 3.836 0.806 160.219 253
33 18 Xavi Cardelus Kalex 21 1'42.142 3.923 0.087 160.083 256

 

Prossimo articolo Moto2
Assen, Libere 2: Bagnaia si conferma al top davanti a Mir, terzo un ottimo Marini

Previous article

Assen, Libere 2: Bagnaia si conferma al top davanti a Mir, terzo un ottimo Marini

Next article

Bagnaia: "Arriviamo ad Assen con tanta voglia di rifarci!"

Bagnaia: "Arriviamo ad Assen con tanta voglia di rifarci!"