Francisco Lopez guida la squadra Aprilia alla Dakar

Francisco Lopez guida la squadra Aprilia alla Dakar

Saranno ben 13 i piloti che difenderanno i colori del team Aprilia Giofil

Mancano tre settimane all'inizio della 32a edizione della Dakar. Per il terzo anno consecutivo il rally più celebre al mondo sarà ospitato in Argentina e Cile e quest'anno la categoria moto/quad ha registrato il tutto esaurito, con 230 equipaggi al via. Tra questi, pronti ad affrontare i 9.605 chilometri del percorso, suddivisi in tredici tappe, non poteva certo mancare il team Aprilia Giofil. Forte del terzo posto assoluto ottenuto nella passata edizione, la compagine guidata da Filippo Assirelli si presenta non solo con grandi ambizioni e motivazioni, ma soprattutto decisamente rafforzata nel proprio assetto. L'uomo di punta sarà ancora il cileno Francisco "Chaleco" Lopez, carico a mille per la sfida che per metà si svolgerà nel suo paese. La limitazione imposta da ASO ai top driver, che potranno correre la Dakar con moto di 450 cc, sarà il filo conduttore della Dakar 2011, con molte squadre ufficiali schierate a partire da KTM, che negli ultimi anni ha monopolizzato la corsa. Proprio in questa rinnovata sfida Aprilia è decisa a recitare un ruolo da protagonista: le RXV 4.5 Tuareg hanno un anno di esperienza e sviluppo condotto sia nelle gare in Africa che con vari test e il già elevato potenziale della moto è cresciuto ancora. La potenza e l'affidabilità del motore bicilindrico, le ultime modifiche alla ciclistica e le nuove mappature della centralina elettronica saranno le armi a disposizione di Lopez per cercare un grande risultato alla Dakar. Il cileno, come lo scorso anno, potrà contare sul catalano Gerard Farres nel ruolo di "portatore d'acqua", un aiuto prezioso in una gara lunga come la Dakar. Ma un altro iberico è appena entrato a far parte del Team Aprilia Giofil: si tratta di Joan Barreda, giovane proveniente dal cross e dall'enduro, che da poco si è affacciato nella scena delle Baja e dei grandi Rally. Barreda è già considerato l'astro nascente della disciplina e alla Dakar cercherà di tenere fede alla propria fama di pilota velocissimo. Altra new entry nel team è quella del franco/congolese Alain Duclos, da molti anni uno dei privati più veloci in assoluto. Lo scorso anno Duclos terminò la Dakar in sesta posizione assoluta e quest'anno cercherà di migliorare ancora in sella all'Aprilia Tuareg. Ultimo, ma non per importanza, il nostro Alex Zanotti. Il sammarinese sarà l'unico a correre con la versione "light" della Tuareg 4.5, moto che ha già dimostrato un ottimo potenziale al Pharaons Rally. Naturalmente Alex cercherà di mettere a frutto l'esperienza fatta lo scorso anno, con l'obiettivo primario di portare a termine la Dakar in un'ottima posizione. Ma il team Aprilia Giofil, oltre ai cinque piloti ufficiali, seguirà anche altri otto piloti privati, tutti in sella alle bicilindriche RXV. Si tratta dell'italiano Francesco Beltrami, del danese Jes Munk, dei belgi Frank Verhoestraete e Jean-Pierre Lejeune, degli olandesi Wouter Van Der Beek e Erik Koffman del greco Vasilis Orfanos e dello spagnolo Antonio Gimeno. Tredici piloti in totale, che saranno assistiti da dieci meccanici e tre manager, uno spiegamento di forze importante, che potrà contare su due camion 6x6 e tre auto 4x4 per l'assistenza. Senza dubbio il team Aprilia Giofil sarà il più numeroso alla Dakar 2011, che prenderà il via il 1° gennaio dall'obelisco di Avenida 9 de Julio, a Buenos Aires.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto Rally Raid
Piloti Francisco Lopez
Articolo di tipo Ultime notizie