GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
52 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
74 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
66 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
122 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
16 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
3 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
17 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
2 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
22 giorni

Dakar 2015: quattro italiani al traguardo tra le moto

condivisioni
commenti
Dakar 2015: quattro italiani al traguardo tra le moto
Di:
17 gen 2015, 16:04

Grande prova per Ceci, che chiude 14esimo. A Buenos Aires ci sono anche Brioschi, Toia e Casuccio

Sono tutti al traguardo della Dakar 2015 i nostri italiani sopravvissuti nella categoria moto. Erano dieci alla partenza, all'arrivo sono quattro ed il migliore di tutti è Paolo Ceci, che si porta a casa un fantastico 14esimo posto assoluto. Paolo è risalito giorno dopo giorno in classifica dimostrando come con una gara accorta, attenta e prudente, ma anche aggressiva nei momenti giusti, si possa ottenere tanto da questa gara.

Una moto che lo ha sorretto fino alla fine grazie all'apporto del suo meccanico, ed anche a quello morale sicuramente della compagna Sara, per la prima volta al so fianco su una Dakar. Lo stesso Paolo Ceci stenta a credere di esserci riuscito e se qualcuno glielo avesse chiesto ad inizio gara, come in effetti era stato, avrebbe detto che sperava di entrare nei primi venti, ma 14esimo andava al di là delle sue più rosee aspettative.

Per trovare il secondo italiano in classifica bisogna scendere alla 46esima posizione occupata da Marco Brioschi, che ha tenuto duro e ha stretto i denti fino alla fine in una gara che forse non lo avrà estasiato, ma quanto meno lo ha visto vincere la sua battaglia personale, portandolo fino alla fine, al traguardo di questa sua seconda Dakar.

57esimo Diocleziano Toia, che ha fatto tutto da solo. Privatone, senza assistenza, con una moto che ha letteralmente perso i pezzi per strada giorno dopo giorno, è riuscito caparbiamente a coronare un sogno e ora si accontenta di questa posizione, promettendo però vendetta: un ritorno con uno stile differente, un'altra moto e tanta voglia di far meglio. Infine Matteo Casuccio, al centro di tante questioni in questi giorni, in Cile, ma finalmente al traguardo di una Dakar tanto sognata ed attesa e ora terminata con un 60esimo posto assoluto.

Prossimo Articolo
Dakar 2015, Quad: Rafal Sonik è il dominatore

Articolo precedente

Dakar 2015, Quad: Rafal Sonik è il dominatore

Prossimo Articolo

Dakar, Goncalves: "Sono contento del mio risultato"

Dakar, Goncalves: "Sono contento del mio risultato"
Carica commenti