Dakar: prima vittoria di tappa per Lopez e l'Aprilia

Dakar: prima vittoria di tappa per Lopez e l'Aprilia

Al-Attiyah riapre la gara tra le auto, riportandosi a solo 1'22" da Sainz

Il percorso ridotto della settima tappa della Dakar ha regalato la prima gioia del 2011 all'Aprilia ed a Francisco Lopez, che hanno centrato il loro primo successo di giornata di questa edizione. Il pilota della Casa di Noale ha impostato la giornata di oggi all'attacco e si è imposto riducendo a meno di 20' il suo ritardo da Marc Coma, che mantiene sempre la leadership della classifica generale. Lo spagnolo della KTM però ha visto leggermente ridursi anche il margine che lo divide dalla moto gemella del diretto inseguitore Cyril Despres, che ora si è riportato a 7'24" da lui. La cosa curiosa comunque è che questa è già la terza tappa di fila che non vede la vittoria di uno dei due grandi protagonisti. Probabilmente in casa KTM la paura di dover sostituire un altro propulsore su una delle due moto di punta, che porterebbe ad una penalizzazione di 40', sembra essere veramente concreta. Ed è proprio in virtù di questo che Lopez deve attaccare da qui a Buenos Aires, perchè 18'27" non sono ancora un distacco troppo proibitivo. Si accende sempre di più invece la corsa tra le auto, anche se la lotta per il successo finale sembra destinato ad essere un derby in casa Volkswagen. Oggi Nasser Al-Attiyah ha infatti condotto il suo Touareg alla decima vittoria della sua carriera alla Dakar, limando ad appena 1'22" il suo ritardo nei confronti della vettura gemella del campione in carica Carlos Sainz. Continuano invece i problemi per Stephane Peterhansel, ancora una volta vittima di una foratura, questa volta dopo appena 15 km di speciale, perdendo ancora tanto terreno nei confronti del leader Sainz. Anzi, ora deve soprattutto guardarsi le spalle da Giniel De Villiers, che sogna di regalare una bella tripletta alla Volkswagen. Per le BMW del Team X-Raid comunque il problema di Peterhansel è stato quasi il minore, visto che Orlando Terranova è stato costretto al ritiro dopo aver capottato la sua X3 dopo circa 200 km del percorso odierno. Sorte simile a quella capitata alla Mini di Guerlain Chicherit.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto Rally Raid
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag mobilità sostenibile