Marcucci domina tra i Piloti B a Misano. Zadotti e Papi 1-1 tra gli A

condivisioni
commenti
Marcucci domina tra i Piloti B a Misano. Zadotti e Papi 1-1 tra gli A
Redazione
Di: Redazione
09 mag 2016, 07:24

Sono questi i verdetti del secondo appuntamento stagionale della Mitjet Italian Series, che si è disputato nel fine settimana sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli. In campionato Pizzola guida tra i Piloti B e Massimo è leader tra i Piloti A.

Azione di gara
Podio Gara 2 Piloti B
Azione di gara
Partenza gara 2 piloti B
Azione di gara
Grid girl
Vetture schierate sulla pitlane
Mitjet #77, The Club Motorsport
Grid Girl
Mitjet #31, The Club Motorsport
Azione in pista
Giacomo Giubergia
Mitjet #1 Alberto Cola, Francesco Malvestiti, Composit Motorsport, Pellin
MItjet #27, Massimo F. De Luca, Simone Tempesta, Malucelli

Il secondo appuntamento della Mitjet Italian Series ha incoronato nelle quattro gare disputate tre differenti vincitori. A Misano, sul circuito intitolato a Marco Simoncelli, a dominare tra i Piloti del raggruppamento B è stato Lorenzo Marcucci. Tra i piloti A un’affermazione a testa invece per Vittorio Zadotti e Cosimo Papi.

La prima gara dei Piloti B, che si era disputata sabato sera, aveva avuto un finale a sorpresa che, come già detto, ha consegnato a Marcucci un successo in un certo senso inaspettato. Un epilogo che ha visto il pilota del team The Club salire sul gradino più alto del podio in seguito prima alla penalizzazione di 25” inflitta a Davide Di Benedetto (leader indiscusso dalla pole) per non avere rispettato la corretta procedura di partenza, quindi in virtù dell’esclusione dalla classifica del siciliano della Costa Ovest e di Alberto Cola (quest’ultimo secondo al traguardo con la vettura del team Pellin), entrambi per un’irregolarità tecnica. Con ben 16 vetture in griglia, al pronti-via Di Benedetto si era portato subito in testa, seguito nell’ordine da Marcucci, Cola, Matteo Gonfiantini e Vicky Piria. Al termine del primo giro è entrata però in azione la safety-car e quando la situazione è tornata alla normalità, Di Benedetto si è confermato davanti a tutti, facendo anche segnare il giro più veloce.

Posizioni invariate anche alle sue spalle. Poi il drive through comminato a Vittorio Zadotti (in quel momento quinto), per un contatto avuto con la Piria. Ad avvantaggiarsene è stato quindi Diego Alessi. Ma al romano sono stati dati a sua volta 5” di penalizzazione per un taglio. Intanto Di Benedetto ha continuato ad amministrare la propria leadership, chiudendo appunto primo con Cola, Marcucci e Gonfiantini alle sue spalle. Dopo il traguardo la “doccia fredda” per Di Benedetto e Cola, con la classifica rivoluzionata. Ad occupare pertanto gli altri due gradini del podio sono stati Gonfiantini e Mauro Pizzola, mentre Matteo Zucchi e Michele Malucelli hanno completato la “top 5”.

Più tranquilla Gara 1 dei Piloti A, che ha inaugurato la giornata di domenica e ha visto imporsi Zadotti, scattato bene al palo. Alle sue spalle ha concluso Alberto Massimo, avviatosi ottimamente dalla quarta fila. Podio anche per Andrea Fattori, che ha preceduto all’arrivo Ronnie Marchetti, in qualifica autore del secondo miglior tempo, e Luciano Gioia.

Nella seconda gara dei Piloti B, a lottare fianco a fianco per le prime tre posizioni nelle fasi iniziali sono stati Alessi (partito dalla pole), Federico Gioia e Marcucci, con quest’ultimo che alla conclusione del primo giro si è portato al comando. Nelle fasi iniziali un drive through ha invece penalizzato Gonfiantini, in quel momento sesto. Con Marcucci sempre primo davanti ad Alessi, a risalire terzo è stato quindi Di Benedetto, il quale nel corso della tornata successiva è riuscito a portarsi anche secondo, facendo inoltre segnare il giro più veloce. Nella lotta per il terzo posto si sono inseriti la Piria e Pizzola, che alla fine si sono però accontentati di concludere rispettivamente quarta e quinto al traguardo, con Alessi sempre terzo, nonostante evidenti problemi di setup evidenziati da un contatto iniziale in cui era rimasto suo malgrado coinvolto.

Nella seconda gara dei Piloti A, Papi ha preso il comando delle operazioni dalla pole e ci è rimasto fino all’arrivo. Luciano Gioia ha inizialmente superato Nicola Neri portandosi secondo. Poi quest’ultimo si è riappropriato della sua posizione mentre ha perso subito terreno Luli Del Castello, che scattava dalla prima fila. Poi a subentrare terzo è stato Alberto Massimo, subito dopo punito tuttavia con un drive through. Nella volata finale, alle spalle di Papi, Filippo Bellini è risalito secondo ed ha avuto così la meglio su Gioia, terzo alla bandiera a scacchi.

Nella classifica del campionato dei Piloti B, davanti a tutti c’è adesso Pizzola, il quale può vantare un solo punto nei confronti di Marcucci e tre su Gonfiantini. Tra i Piloti A, Massimo ha una lunghezza di vantaggio su Zadotti. Neri e Pizzola dominano invece con autorità la classifica per equipaggi.

Prossimo articolo Mitjet Italian Series
Di Benedetto e Gonfiantini re della pioggia a Rijeka

Previous article

Di Benedetto e Gonfiantini re della pioggia a Rijeka

Next article

Misano ospita il secondo round della Mitjet Italian Series 2016

Misano ospita il secondo round della Mitjet Italian Series 2016

Su questo articolo

Serie Mitjet Italian Series
Evento Misano
Sotto-evento Domenica
Location Misano Adriatico
Autore Redazione
Tipo di articolo Gara