Jankavicius vince anche al Mugello

Jankavicius vince Gara 1 davanti a De Marco. Rimane ancora aperta la lotta per il titolo.

Jankavicius vince anche al Mugello

Gara uno del quinto ed ultimo round della Mitjet Italia - Racing Series sulla pista del Mugello è stata vinta da Povilas Jankavicius.

Jankavicius scattava dalla pole position con al suo fianco Pierandrea De Marco e alle loro spalle Mainetti ed Essart a comporre la seconda fila, Ferloni e Malvestiti la terza. 

La partenza lanciata vedeva l’ottimo spunto di Jankavicius che riesce a prendere un leggero vantaggio sul gruppo, soprattuto a causa dello start non brillante da parte di De Marco che viene subito affiancato e passato di slancio da Mainetti e da Essart.

De Marco prova la linea interna, riuscendo a ripassare Essart e tentando di infialrsi su Mainetti, che nella salita verso la Luco allarga il rivale, permettendo ad Essart di issarsi di nuovo in terza posizione.

Al termine del primo giro Jankavicius ha mezzo secondo di vantaggio su Mainetti, che a sua volta ha un buon gap sul gruppo in battaglia di Essart, De Marco, Malvestiti, Benedetti e Seveau.

Bella anche la sfida tra Ferloni e Paparusso, che però al quinto giro deve alzare bandiera bianca e ritirare la sua vettura. 

All’inzio del terzo giro De Marco, uscito meglio dalla Bucine, passa Essart e si lancia all’inseguiemento del secondo posto.

E ci mette solo un giro a chiudere su Mainetti e a passarlo alla San Donato. 

La vettura n11 di Ala Racing è ora la più veloce in pista e De Marco la sfrutta al meglio, andando ad incollarsi al paraurti posteriore di Jankavicius.

Alle loro spalle Essart resiste a Malvesiti, che a sua volta subisce l’attacco di Seveau e Benedetti.Una battaglia che costa al capo classifica tempo ed energie importanti, dovendo chiudere, difendere ed attaccare praticamente ad ogni curva, in una sfida a più protagonisti davvero spettacolare e corretta. Una sfida che però lo tiene lontano dalle posizioni che contano.

Davanti intanto De Marco ha chiaramente la velocità per poter provare l’attacco su Jankavicius.

L’attacco arriva quando mancano sette minuti alla bandiera a scacchi. La n11 di Ala Racing sfrutta tutta la scia fino alla San Donato, provando a infilarsi all’interno. La n17 di Arctic Energy tiene la linea esterna e le macchine passano la curva affiancate. Per prendere la Luco Jankavicius allarga la traiettoria, dando una spintarella a De Marco che deve lasciare strada.

Jankavicius riesce a condurre quindi fino alla bandiera a scacchi senza più subire alcun attacco da De Marco, che sicuramente ha la testa anche al campionato.

Un poco di polemica, civile e contenuta, tra i due driver si trascinerà fin sotto al podio, ma viene presto risolta da un franco confronto.

Terza gradino del podio per l'ottimo Mainetti, che fa un passo decisivo nella corsa al titolo Junior.

Gara due prenderà il via alle 16.50, con Scionti, leader del campionato e favorito d'obbligo, che scatterà dalla pole position.

 

 

 

 

condivisioni
commenti
Mitjet eSport Series: dal reale al virtuale... e viceversa
Articolo precedente

Mitjet eSport Series: dal reale al virtuale... e viceversa

Prossimo Articolo

Scionti è campione Mitjet Italia Racing Series 2021!

Scionti è campione Mitjet Italia Racing Series 2021!
Carica commenti