La famiglia di Bryan Clauson rivela che era un donatore d'organi

La famiglia di Bryan Clauson ha rilasciato una dichiarazione per rivelare che il 27enne era un donatore di organi.

Il pilota di dirt track, che però ha avuto esperienze anche in Indycar, ha perso la vita in seguito ad un incidente avvenuto lo scorso weekend durante il Belleville Midget Nationals.

Di seguito, ecco il testo completo del comunicato:

Vorremmo ringraziarvi per tutte le vostre preghiere e per il vostro sostegno negli ultimi giorni. Questo ci ha dato forza e conforto in un periodo molto difficile per noi.

Non c'è nulla che ti prepara per questi momenti. Abbiamo tutti osservato altre famiglie che hanno dovuto affrontare le proprie tragedie, ma che sono state presenti per la nostra famiglia ed hanno speso il loro tempo in ospedale. Tuttavia, niente di rende pronto per un addio.

Uno dei regali che Bryan ci ha fatto quando eravamo seduti accanto a lui, pregando per qualche buona notizia, è stato il momento in cui abbiamo scoperto che era un donatore di organi. Questo non ci ha sorpreso, perché abbiamo vissuto la sua generosità per tutta la vita. Il dono della vita è il gesto più incredibile e Bryan continuerà a vivere non solo tramite noi e tutte le persone che ha incontrato nel suo cammino, ma anche da quelle che potranno beneficiare di questa sua decisione.

Non si è perso nella nostra famiglia, quando eravamo seduti intorno a lui, tenendo la sua mano e confortandoci a vicenda mentre lo salutavamo l'ultima volta. Contemporaneamente altre cinque famiglie pregavano intorno ai loro cari sperando per quel miracolo che alla fine Bryan ha reso possibile. Quindi siamo fieri di lui per questa decisione.

Il Nebraska Organ Recovery Team ha reso l'intero processo molto confortante. La loro compassione, il loro amore e rispetto per Bryan non è passato inosservato. Vogliamo ringraziare ognuno di loro per come si sono occupati di Bryan.

Se siete dei donatori, grazie mille. Se non lo siete, vi invitiamo a pensare di diventarlo. Abbiamo avuto modo di toccare con mano come ci si sente su entrambi i lati della medaglia ed è il più grande regalo che una persona possa fare ad un'altra.

Ancora una volta, grazie per tutti i vostri pensieri, per le vostre preghiere e la vostra amicizia. Saremo lieti di darvi il benvenuto alle corse.

Lauren, Tim, Di, Taylor

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Midget , IndyCar , NASCAR Cup , NASCAR XFINITY , Sprint
Articolo di tipo Ultime notizie