La 24 Ore di Le Mans Moto sarà a porte chiuse

condivisioni
commenti
La 24 Ore di Le Mans Moto sarà a porte chiuse
Di:

L'ACO ha confermato la data del 29 e 30 agosto, ma il pubblico non avrà accesso al Circuito Bugatti per la 43esima edizione della 24 Ore.

La 24 Ore di Le Mans riservata alle moto si farà, ma a porte chiuse. Dopo un primo rinvio, seguito da un ulteriore spostamento di date, alla fine è stato deciso che la soluzione migliore fosse quella di portare avanti l'evento senza pubblico.

La gara era inizialmente fissata per il weekend del 18 e 19 aprile, ma a causa dello scoppio della pandemia del Coronavirus era stata rinviata a quello del 5 e 6 settembre.

Data che successivamente è stata anticipata di una settimana, visto che nel frattempo era stata rinviata al weekend del 18 e 19 settembre anche la 24 Ore più importante, quella riservata alle auto.

La 43esima edizione della classica francese si disputerà quindi sul Circuito Bugatti nel fine settimana del 29 e 30 agosto, ma senza la presenza di spettatori sugli spalti per rispettare le restrizioni sugli eventi pubblici imposte dal governo francese, oltre a quelle di viaggio da e per altri paesi.

Pierre Fillon, presidente dell'Automobile Club de l'Ouest, ha detto: "Una situazione senza precedenti significa misure eccezionali. La 43esima 24H Motos si svolgerà a porte chiuse, ma andrà avanti. Questa è la cosa più importante. Soprattutto per i nostri team, i nostri partner, per il FIM EWC e per le gare motociclistiche in generale. Sarà strano vedere una gara senza tifosi a bordo pista, ma faremo del nostro meglio per portare loro tutta l'azione e l'emozione, ovunque si trovino".

Francois Ribeiro, responsabile di Eurosport Events, ha aggiunto: "È stata una decisione difficile per l'ACO e noi la sosteniamo. Un evento a porte chiuse è totalmente contrario alla condivisione e al senso di comunità che sono i valori intrinseci delle gare di endurance motociclistiche, ma garantire la continuità del campionato mondiale è la priorità assoluta nell'attuale situazione sanitaria per proteggere le squadre".

"In qualità di promotori e produttori delle immagini, noi di Eurosport Events raddoppieremo i nostri sforzi per portare gli appassionati al cuore dell'azione della 24 Ore di Le Mans con i nostri programmi televisivi e i contenuti digitali, dando una speciale considerazione a tutti coloro che non vedevano l'ora di riunirsi a Le Mans".

Infine, il presidente della FIM Jorge Viegas ha concluso: "Vorrei semplicemente ringraziare l'ACO per averci permesso di vivere questo evento leggendario, anche a porte chiuse. Rendiamo omaggio all'incredibile sforzo di questo grande club e anche del nostro promotore Eurosport Events, che sono sicuro produrrà immagini ancora più spettacolari".

Ufficiale: 8 Ore di Suzuka rimandata a novembre

Articolo precedente

Ufficiale: 8 Ore di Suzuka rimandata a novembre

Prossimo Articolo

FIM EWC: cancellata la 8h di Suzuka 2020

FIM EWC: cancellata la 8h di Suzuka 2020
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie FIM Endurance
Autore Matteo Nugnes