Canepa con Yamaha Racing nel Mondiale Endurance

Niente Supercike per Niccolò, che correrà assieme a David Checa e Louis Rossi sulla nuova Yamaha YZF-R1

Canepa con Yamaha Racing nel Mondiale Endurance

Il 2016 sarà un nuovo inizio per Niccolò Canepa. Dopo aver mostrato ottime cose nella seconda parte di stagione 2015 in sella a una Ducati Panigale R 1199 del team Althea, il pilota genovese non è riuscito a trovare una sistemazione adeguata nel mondiale riservato alle derivate di serie, e così ha accettato un'offerta interessante pervenutagli da Yamaha per il 2016.

Nel corso di questa stagione il centauro italiano correrà infatti difendendo i colori ufficiali della casa di Iwata nel Mondiale Endurance FIM, in sella alla nuova Yamaha YZF-R1, che condividerà assieme ad altri due piloti. Stiamo parlando di David Checa, fratello dell'iridato Superbike Carlos, e il pilota di Moto 2 Louis Rossi.

A rendere noto questo accordo è stato proprio l'ex pilota della Ducati sulle sue pagine ufficiali dei principali social network, in contemporanea con la sua presentazione alla cerimonia Yamaha a Barcellona. 

"Sono felicissimo di annunciare che nel 2016 correrò nel Campionato del Mondo Endurance con la Yamaha Racing ufficiale dell team GMT94 Guyot Motorcycle Team!! I miei compagni di squadra saranno David Checa-Cherokee e Louis Rossi 69! ‪#‎YamahaFamily‬ ‪#‎RevsYourHeart‬", ha scritto il ligure.

Durante la presentazione ufficiali, Canepa ha invece dichiarato: "Correre nel Mondiale Endurance per il team GMT94 è un obiettivo che iventa realtà. Questa per me è la prima stagione in un campionato del genere. E' difficile, ma guiderò per il team migliore e lo farò con una moto già molto competitiva. Ho sempre corso in Superbike e ho abbastanza esperienza per imparare a utilizzare al meglio la nuova moto e le gomme Dunlop. Sono inoltre molto felice di poter condividere la moto con piloti forti come David Checa e Louis Rossi. David mi insegnerà molto grazie alla sua esperienza in questo tipo di gare. Penso proprio che potremo lottare per il titolo 2016 e non veo l'ora di iniziare la stagione!".

condivisioni
commenti
Incidente Stoner: un cablaggio ha tradito l'aussie

Articolo precedente

Incidente Stoner: un cablaggio ha tradito l'aussie

Prossimo Articolo

Alla 24 Ore di Le Mans trionfa Kawasaki con Leblanc, Lagrive e Foret

Alla 24 Ore di Le Mans trionfa Kawasaki con Leblanc, Lagrive e Foret
Carica commenti