Formula 1 MotoGP
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
G
GP delle Americhe
15 apr
Rinviato
WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
9 giorni
WSBK
G
Estoril
07 mag
Rinviato
G
Aragon
21 mag
Prossimo evento tra
38 giorni
Formula E
G
Paris E-Prix
24 apr
Cancellato
WEC
G
Sebring
17 mar
Cancellato
29 apr
Prossimo evento tra
16 giorni

24 Ore Le Mans, trionfo Honda con una magnifica doppietta

Prima storica vittoria per il team F.C.C. TSR Honda, che sale in vetta contro ogni pronostico. Per Honda arriva una doppietta, grazie al secondo posto del team Honda Endurance Racing. Chiude il podio il team Wepol Racing by penz13.com.

24 Ore Le Mans, trionfo Honda con una magnifica doppietta
#5 F.C.C. TSR Honda France, Honda: Josh Hook, Alan Techer, Freddy Foray
#5 F.C.C. TSR Honda France, Honda: Josh Hook, Alan Techer, Freddy Foray
Mike Di Meglio, GMT94 Yamaha
#94 GMT94 Yamaha, Yamaha: David Checa, Niccolo Canepa, Mickael di Meglio
Mike Di Meglio, GMT94 Yamaha
Mike Di Meglio, GMT94 Yamaha
Mike Di Meglio, GMT94 Yamaha
#94 GMT 94 Yamaha: David Checa, Niccolo Canepa, Mike Di Meglio
#94 GMT 94 Yamaha: David Checa, Niccolo Canepa, Mike Di Meglio

Lo storico circuito di Le Mans, che ospiterà a giugno la più blasonata 24 Ore delle quattro ruote, è stato teatro questo weekend della tappa del Mondiale Endurance con la 24 Heures du Motos, prova tanto dura quanto entusiasmante, sia per i piloti che per gli appassionati. A trionfare quest’anno è stato il team F.C.C. TSR Honda, primo successo per il team nipponico.

Dopo la vittoria Yamaha dello scorso anno, la 41ª edizione della 24 Ore di Le Mans si è chiusa nel segno di Honda, che va così al comando della classifica generale con 95 punti, quattro in più del team GMT94 Yamaha. Proprio la squadra di Christophe Guyot si è trovata costretta ad inseguire dopo aver dominato nella notte. Una caduta di David Checa prima ed una scivolata per Mike Di Meglio poi, hanno relegato il team nelle retrovie, tagliando il traguardo in decima posizione.

A spuntarla è stata dunque la casa giapponese, che non rientrava tra i favoriti e la cui ultima vittoria era datata 2006, con National Motos. Honda vanta una doppietta in quest’edizione 2018 della 24 Ore di Le Mans: alle spalle del team F.C.C. TSR Honda France infatti troviamo un’altra moto della casa alata, quella del team Honda Endurance Racing, staccato di un giro e più attardato in classifica. La squadra arriva al prossimo appuntamento stagionale in terza posizione nella generale, con 82 punti, ben 12 in meno rispetto ai vincitori di quest’anno.

Notevole però la prestazione del team britannico: Gregory LeBlanc, Sébastien Gimbert e Erwan Nigon sono stati autori di una grande rimonta, dopo essere scivolati fino alle 38ª posizione nelle fasi iniziali di gara a causa di un problema all’elettronica. Sarà comunque un’edizione da ricordare la 24 Heures di quest’anno, che sul podio ha visto tre team di tre nazionalità diverse. Dopo Giappone e Gran Bretagna, a chiudere il podio c’è la Germania: terzo posto per il team Wepol Racing by penz13.com. Grande prova di forza per Michael Laverty, Christian Iddon e Daniel Webb, che hanno condotto una gara magnifica riprendendosi da una caduta e arrivando così al prossimo round in quarta posizione nella classifica generale.

Hanno dominato nelle fasi iniziali di gara, ma una caduta ed un successivo problema al radiatore hanno fermato la corsa verso il trionfo del team SRC Kawasaki. Randy de Puniet, Mathieu Gines e Jérémy Huarnoni hanno comunque stretto i denti e portato al traguardo la moto, chiudendo in quinta posizione, alle spalle del team svizzero Bolliger Team Switzerland. Il team composto dai tre piloti francesi è solo undicesimo in classifica, terza moto Kawasaki, dietro proprio al Bolliger Team Switzerland, settimo, e al Tati Team Beaujolais Racing, nono.

SUPERSTOCK – Nella categoria Superstock, a vincere è stato il 3ART Moto Team95, composto da Alex Plancassagne, Matthieu Lussiana e Pepijn Bijterbosch. I tre hanno concluso in 6ª posizione generale la 24 Ore, alle spalle del Team SRC Kawasaki. Staccato di poco dai vincitori Superstock troviamo il team Moto Ain, settimo totale e secondo di categoria. Un po’ di Italia in sella alla Yamaha del team Moto Ain, guidata dal nostro Roberto Rolfo, insieme ad Alexis Masbou e Christoffer Bergman. Chiude il podio della Superstock il Junior Team Le Mans Sud Suzuki, così come al Bol d’Or, con il terzo posto di categoria, ottavo totale.

Restiamo in casa Italia, con l’ottavo risultato di categoria e diciannovesimo totale del team No limits Racing Team. Qualche problema di troppo per i tre italiani Christian Gamarino, Luca Scassa e Michael Mazzina, costretti a fronteggiare difficoltà che però non li hanno scoraggiati. Nonostante tutto sono riusciti a portare la Suzuki al traguardo superando gli ostacoli che nelle 24 ore di gara si sono presentati. 

condivisioni
commenti
Johnny Rea correrà alla 8 Ore di Suzuka 2018 nel team ufficiale Kawasaki

Articolo precedente

Johnny Rea correrà alla 8 Ore di Suzuka 2018 nel team ufficiale Kawasaki

Prossimo Articolo

Crutchlow rifiuta ancora un'offerta Honda per la 8 Ore di Suzuka

Crutchlow rifiuta ancora un'offerta Honda per la 8 Ore di Suzuka
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie FIM Endurance
Evento 24 Ore di Le Mans - Moto
Location Le Mans Circuit Bugatti