Tony Cairoli concede il bis in Trentino e adesso ci crede!

Il pilota della KTM ha vinto la prima manche e poi ha hciuso alle spalle di Febvre nella seconda. Con il successo di Arco di Trento l'italiano si è riportato a soli 25 punti dal leader della classifica iridata Gajser, ieri sul gradino più basso del...

Ripetersi non è mai facile. Soprattutto nella MXGP dove i pretendenti alla vittoria sono spesso più di uno. Bene, qui al “Ciclamino” di Arco di Trento, sede dell’ottava prova del Mondiale MXGP 2016, Antonio Cairoli (Red Bull KTM), dopo la doppia vittoria di manche di domenica scorsa in Germania, ha concesso il bis.

L’unica cosa diversa è che non è riuscito a vincere entrambe le gare, ma è riuscito a salire sul gradino più alto del podio, davanti ad una marea di tifosi che lo hanno applaudito senza sosta.

In gara uno Cairoli ha fatto una partenza così bella che alla prima curva aveva quasi dieci metri di vantaggio. Partito primo, Antonio ha impresso un buon ritmo ed ha percorso in testa tutti i diciannove giri della manche gestendo molto bene la pressione di Max Nagl (Rockstar Husqvarna) che gli è arrivato alle spalle per soli due secondi.

Terzo è un sorprendente Kevin Strijbos (Suzuki World MXGP) mentre al quarto posto si piazza la “tabella rossa” Tim Gajser (Honda Gariboldi). Gajser non parte benissimo, è solo nono al primo giro ma piano piano rimonta fino a soffiare la quarta piazza a Jeremy Van Horebeek (Monster Yamaha Factory) a tre giri dal termine. Proprio alle spalle del belga del Team Rinaldi, si piazza Romain Febvre in grande rimonta dalla 17esima piazza.

Gara due è altrettanto elettrizzante. Tim Gajser è il più veloce al via seguito da Antonio Cairoli e da Josè Butron (Marchetti KTM). I primi due iniziano a darsi battaglia. Antonio cerca di pressare Gajser per farlo sbagliare e la tattica funziona. All’ottavo giro lo sloveno scivola e Cairoli prende la testa della manche. Sembra fatta, ma dalle retrovie arriva come un treno Febvre che passa Cairoli a quattro giri dal termine e va a vincere gara due. Antonio cerca di resistere per qualche giro ma poi decide di non rischiare visto che dal box gli segnalavano che il secondo posto voleva dire vittoria del GP. Gajser dopo la caduta cerca di rimontare ma si deve accontentare del quarto posto.

Riguardo agli italiani, c’è da segnalare la buona prova di Alessandro Lupino (Honda RedMoto) che riesce a prendere punti in entrambe le manche. In gara uno resta invischiato alla prima curva con altri piloti e transita al primo giro soltanto trentesimo. Inizia una grande rimonta conclusa recuperando ben 11 posizioni. Molto bene anche gara due dove finalmente non incontra problemi al via. Stacca alla prima curva a ridosso dei primi dieci e taglia il traguardo 17esimo portandosi a casa nove importanti punti.

Prossimo appuntamento fra quindici giorni sul tracciato di Talavera per il GP di Spagna.

CLASSIFICA GP

1° Antonio Cairoli (Italia - KTM) 47; 2° Romain Febvre (Francia - Yamaha) 40; 3° Tim Gajser (Slovenia - Honda) 36 punti; 4° Kevin Strijbos (Belgio - Suzuki) 35; 5° Max Nagl (Germania - Husqvarna) 35; 6° Evgeny Bobryshev ( Russia - Honda) 32; 7° Jeremy Van Horeebek (Belgio – Yamaha) 21; 8° Shaun Simpson (Inghilterra - KTM) 21; 9° Tanel Leok (Estonia – KTM) 20; 10° Ben Townley (Nuova Zelanda – Suzuki) 20.

CLASSIFICA CAMPIONATO MXGP

1° Tim Gajser (Slovenia - Honda) 335; 2° Romain Febvre (Francia - Yamaha) 331 punti; 3° Antonio Cairoli (Italia – KTM) 310; 4° Max Nagl (Germania - Husqvarna) 273; 5° Evgeny Bobryshev ( Russia Honda) 264; 6° Jeremy Van Horeebek (Belgio – Yamaha) 247; 7° Kevin Strijbos (Belgio - Suzuki) 204; 8° Shaun Simpson (Inghilterra - KTM) 189; 9° Valentin Guillod (Francia – Yamaha) 153; 10° Glen Coldenhoff (Olanda KTM) 146.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross MxGP
Evento GP del Trentino
Sub-evento Domenica
Circuito Corssodromo Ciclamino
Piloti Tony Cairoli
Team Red Bull KTM Factory Racing
Articolo di tipo Gara