Tim Gajser domina in Patagonia e si prende la tabella rossa

condivisioni
commenti
Tim Gajser domina in Patagonia e si prende la tabella rossa
Di:

Il campione del mondo in carica ha fatto una bella doppietta ed ha approfittato della giornata no di Cairoli, solo settimo a causa di due partenze da dimenticare. Sul podio anche Van Horebeek e Bobryshev.

Podium Race 2: Jeremy van Horebeek, Yamaha Factory Team; Tim Gajser, Team HRC dan Evgeny Bobryshev,
Tim Gajser, Team HRC
Jeremy van Horebeek, Yamaha Factory Racing
Romain Febvre, Yamaha Factory Team
Evgeny Bobryshev, Team HRC
Jeremy Van Horebeek, Monster Yamaha Factory
Tony Cairoli, KTM Factory Racing
Tim Gajser, Team HRC
Aksi start
Tim Gajser memimpin saat kualifikasi
Jeffrey Herlings, KTM Factory Team
Antonio Cairoli, KTM Factory Racing

Vincendo la gara di qualifica di ieri, si poteva immaginare che Tim Gajser (Honda HRC) potesse essere uno dei protagonisti di questo GP di Patagonia. Nessuno però pensava che avrebbe potuto vincere entrambe la manche e fare bottino pieno. Con i 50 punti conquistati, lo sloveno si porta in testa alla classifica generale togliendo ad Antonio Cairoli la tabella rossa di leader.

Alle sue spalle termina un convincente e determinato Jeremy Van Horebeek. L’ufficiale Yamaha, è dagli Internazionali d’Italia che si sta rivelando molto veloce ed in ottimo stato di forma. In entrambe la manche prova a rimanere vicino a Gajser ma non ci riesce. Anzi, nella seconda manche cala di ritmo e viene passato nel finale da Bobryshev.

Proprio Evgeny Bobryshev (Tean HRC MXGP), se si considera che per tutto il fine settimana ha avuto problemi intestinali, si prende con merito il terzo gradino del podio con due risultati concreti che lo portano ad occupare la quinta piazza nella classifica generale.

Gautier Paulin (Rockstar Husqvarna), dopo un paio di stagioni a fasi alterne, ritorna a farsi vedere nella parte alta della classifica portandosi a casa un bel quarto posto finale. Alle sue spalle, in quinta posizione, troviamo Romain Febvre (Monster Yamaha) che però non raccoglie quanto avrebbe potuto.

Il francese spesso sbaglia le partenze ed anche in questa gara è sempre stato costretto a rimontare. In più, se non parte bene, si innervosisce commettendo errori, come in gara due quando da quinto taglia il traguardo ottavo proprio a causa di una scivolata.

La sesta piazza è di Clement Desalle (Monster Kawasaki) che ha illuso tutti i presenti con la partenza in testa di gara due, ma poi è calato vistosamente chiudendo sesto. In gara uno è terminato terzo.

Ottavo è un ritrovato Max Nagl (Rockstar Husqvarna) che precede un Jeffrey Herlings (Red Bull KTM) che si sta riprendendo dall’infortunio alla mano patito cinque settimane fa nel corso dell’ultima prova degli Internazionali d’Italia. Il rookie Max Anstie continua a raccogliere buone prestazioni. Dopo aver terminato la prima manche al settimo posto, Anstie rimonta in gara due dalla 16° posizione concludendo 12esimo.

Abbiamo volutamente saltato la settima piazza finale perché la gara di Antonio Cairoli merita di essere raccontata a parte. Per Antonio è stato un GP complicato nonostante abbia dimostrato di essere veloce (suo il miglior tempo sul giro in gara due). L’otto volte Campione del Mondo non è stato brillante con le partenze ma ha messo in mostra una grande determinazione rimontando in pochi giri arrivando a ridosso dei primi.

Nella prima manche transita addirittura 22esimo al primo giro per una scivolata ma in otto giri è già decimo chiudendo poi nono. In gara due parte meglio (undicesimo) ma anche in questa manche scivola retrocedendo di cinque posizioni. Inizia la rimonta che terminerà con la quinta piazza ed il giro veloce di manche. Antonio perde la tabella rossa ma il suo distacco da Gajser è di soli 10 punti.

GP PATAGONIA 2017 – Classifca Finale MXGP

1° Tim Gajser (Team HRC MXGP) 50; 2° Jeremy Van Horebeek (Monster Yamaha Factory) 42; 3° Evgeny Bobryshev (Team HRC MXGP) 38; 4° Paulin Gautier (Rockstar Husqvarna) 33; 5° Romain Febvre (Monster Yamaha Factory) 31; 6° Clement Desalle (Monster Kawasaki) 31; 7° Antonio Cairoli (Red Bull KTM) 28; 8° Max Nagl (Rockstar Husqvarna) 28; 9° Jeffrey Herlings (Red Bull KTM) 23; 10° Max Anstie (Rockstar Husqvarna) 23.

CLASSIFICA CAMPIONATO MXGP

1° Tim Gajser (SLO - Team HRC MXGP) 106; 2° Antonio Cairoli (ITA - Red Bull KTM) 96; 3° Clement Desalle (BEL - Monster Kawasaki) 91; 4° Jeremy V. Horebeek (BEL - Monster Yamaha Factory) 84; 5° Evgeny Bobryshev (RUS - Team HRC MXGP) 82; 6° Paulin Gautier (FRA – Rockstar Husqvarna) 72; 7° Romain Febvre (FRA - Monster Yamaha Factory) 65; 8° Kevin Strjibos (Suzuki World MXGP) 56; 9° Shaun Simpson (Wilvo Yamaha MXGP) 55; 10° Max Anstie (GBR - Rockstar Husqvarna) 49.

Tim Gajser si aggiudica le qualifiche del GP di Patagonia

Articolo precedente

Tim Gajser si aggiudica le qualifiche del GP di Patagonia

Prossimo Articolo

Tim Gajser centra la "pole" in Messico davanti alle Husqvarna

Tim Gajser centra la "pole" in Messico davanti alle Husqvarna
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Mondiale Cross MxGP
Evento Neuquen
Sotto-evento Domenica
Location Neuquen
Piloti Tim Gajser , Jeremy Van Horebeek , Evgeny Bobryshev
Team Team HRC
Autore Adriano Dondi