Tim Gajser centra la "pole" in Messico davanti alle Husqvarna

Il campione del mondo in carica della Honda ha conquistato la terza affermazione stagionale nella gara del sabato, precedendo Gautier Paulin e Max Anstie. Antonio Cairoli invece ha chiuso sesto.

Tim Gajser centra la "pole" in Messico davanti alle Husqvarna
Max Anstie, Rockstar Husqvarna
Guatier Paulin, Rockstar Husqvarna
Tim Gajser, Team HRC
Tim Gajser, Team HRC
Tim Gajser, Team HRC
Tim Gajser memimpin saat kualifikasi
Tim Gajser, Honda
Evgeny Bobryshev, Team HRC

Se togliamo il GP di Indonesia, dove non si sono disputate per il maltempo, possiamo dire che Tim Gajser (Team HRC), fino ad ora, è il protagonista delle qualifiche del sabato della MXGP. Con quelle del Messico fanno tre su tre.

Al via è Glen Coldenhoff (Red Bull KTM) che affronta la prima curva davanti a tutti ma Gajser lo passa subito e va a vincere rifilando quasi dieci secondi a Gautier Paulin (Rockstar Husqvarna) che gli arriva alle spalle. Terzo al traguardo è Max Anstie (Rockstar Husqvarna) che cresce gara dopo gara, mentre alle sue spalle finisce Clement Desalle (Monster Kawasaki).

La quinta posizione è di Jeremy Van Horebeek (Monster Yamaha) che nel finale ha subito la pressione di Antonio Cairoli (Red Bull KTM) ma è riuscito a tenerlo a distanza. Cairoli non ha ancora una buona partenza – è nono al primo passaggio – ma riesce a superare il compagno di squadra Jeffrey Herlings e poi Josè Butron (Marchetti Racing KTM) chiudendo sesto.

Kevin Strijbos, con la Suzuki Ufficiale del Team gestito da Stefan Everts termina settimo davanti a Jeffrey Herlings, a Josè Butron ed a Evgeny Bobryshev che rimonta dalla 18esima piazza. Romain Febvre (Monster Yamaha) si ritira per noie tecniche al terzo giro, mentre Alessandro Lupino (Honda RedMoto) è 19esimo.

GP MESSICO – Qualifiche MXGP

1° Tim Gajser (Team HRC MXGP); 2° Gautier Paulin (Rockstar Husqvarna); 3° Max Anstie (Rockstar Husqvarna); 4° Clement Desalle (Monster Kawasaki); 5° Jeremy Van Horebeek (Monster Yamaha); 6° Antonio Cairoli (Red Bull KTM); 7° Kevin Strjibos (Suzuki World MXGP); 8° Jeffrey Harlings (Red Bull KTM); 9° Josè Butron (Marchetti Racing KTM); 10° Evgeny Bobryshev (Team HRC MXGP); 11° Arnaud Tonus (Wilvo Yamaha); 12° Shaun Simpson (Wilvo Yamaha); 13° Arminas Jasikonis (Suzuki World MXGP); 14° Maximilian Nagl (Rockstar Husqvarna); 15° Valentin Guillod (Honda RedMoto); 16° Tanel Leok (8Biano Racing Husqvarna); 17° Jake Nicholls (Hitachi KTM); 18° Rui Goncalves (8Biano Racing Husqvarna); 19° Alessandro Lupino (Honda RedMoto); 20° Nathen LaPorte (Suzuki).

condivisioni
commenti
Tim Gajser domina in Patagonia e si prende la tabella rossa

Articolo precedente

Tim Gajser domina in Patagonia e si prende la tabella rossa

Prossimo Articolo

Tim Gajser fa doppietta anche in Messico, ma Cairoli è secondo

Tim Gajser fa doppietta anche in Messico, ma Cairoli è secondo
Carica commenti