Tim Gajser ancora mago delle qualifiche: in Spagna vince la quinta

condivisioni
commenti
Tim Gajser ancora mago delle qualifiche: in Spagna vince la quinta
Di: Adriano Dondi
28 mag 2016, 17:54

Il pilota della Honda Gariboldi ha preceduto Max Nagl ed Evgeny Bobryshev. Antonio Cairoli chiude sesto, ma paga un incidente con Romain Febvre, che prende un colpo al gomito e finisce in ospedale per accertamenti.

Tim Gajser, Honda Gariboldi
Tim Gajser, Honda Gariboldi
Tim Gajser, Honda Gariboldi
Tim Gajser, Honda Gariboldi
Tim Gajser, Honda Gariboldi
Antonio Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing
Romain Febvre, Monster Energy Yamaha Factory
Max Nagl, Rockstar Energy Husqvarna Racing

Cambia la pista ma non cambia il vincitore. A Talavera De La Reina, Tim Gajser (Honda Gariboldi) vince la sua quinta qualifica staccando di quasi nove secondi Maximilian Nagl (Rockstar Husqvarna). E’ vero che la gara del sabato non distribuisce punti per la classifica generale, ma vincerla mette morale.

Alla prima curva lo spagnolo Josè Butron (Marchetti KTM) è il più lesto ma dopo un paio di curve Gajser e Nagl lo passano. Il terzo posto va ad Evgeny Bobryshev (Honda HRC) che non sarà “il più veloce” ma è costante. Valentin Guillod (Kemea Yamaha) sembra aver trovato la via giusta per guidare la sua Yamaha YZ450FM. Dei piloti “saliti” ad inizio stagione dalla MX2, Guillod sembrava quello più in difficoltà. In queste ultime gare è più costante ed i risultati arrivano.

Dopo aver saltato il GP del Trentino per problemi fisici, Clement Desalle (Monster Kawasaki) si è ripresentato qui in Spagna cogliendo un buon quinto posto. Con tutta la sfortuna incontrata quest’anno, un piazzamento domani nei primi dieci gli darebbe tanto morale.

Antonio Cairoli (Red Bull KTM) è sesto ma nel corso del primo giro è stato attardato dalla rottura della catena della KTM di Shaun Simpson (Wilvo Performance KTM). Questa la dinamica: Simpson è fermo, arriva Romain Febvre (Monster Yamaha) che si incastra con la sua Yamaha nella KTM dell’inglese e viene anche “centrato” da Gautier Paulin (Honda HRC). Antonio, che li segue, cerca di impennare la moto ma scivola in un canale e tocca il gomito di Febvre che si deve ritirare. Mentre scriviamo Febvre è in ospedale per accertamenti.

Buono il 17esimo posto di Alessandro Lupino (Honda RedMoto) che da quando ha cambiato settaggio della sua Honda CRF 450 R’16 parte meglio e riesce a reggere il ritmo di chi lo precede. Marco Maddii (SDM Racing) continua la sua esperienza in MXGP e chiude la gara 27esimo.

CLASSIFICA QUALIFICHE MXGP

1° Tim Gajser (Honda); 2° Max Nagl (Husqvarna); 3° Evgeny Bobryshev (Honda); 4° Valentin Guillod (Yamaha); 5° Clement Desalle (Kawasaki); 6° Antonio Cairoli (KTM); 7° Jake Nicholls (Husqvarna); 8° Paulin Gautier (Honda); 9° Jeremy Van Horebeek (Yamaha); 10° Glen Coldenhoff (KTM); 11° Jordi Tixier (Kawasaki); 12° Tanel Leok (KTM); 13° Tommy Searle (Kawasaki); 14° Josè Butron (KTM); 15° Dennis Ulrich (KTM); 16° Ander Valentin (Kawasaki); 17° Alessandro Lupino (Honda); 18° Milko Potisek (Yamaha); 19° Rui Goncalves (Husqvarna); 20° Kevin Strijbos (Suzuki).

 

Prossimo articolo Mondiale Cross MxGP
Tony Cairoli concede il bis in Trentino e adesso ci crede!

Articolo precedente

Tony Cairoli concede il bis in Trentino e adesso ci crede!

Prossimo Articolo

Motocross of Nations: ecco chi sono i piloti scelti dall'Italia

Motocross of Nations: ecco chi sono i piloti scelti dall'Italia
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Mondiale Cross MxGP
Evento GP di Spagna
Sotto-evento Sabato
Team Honda Gariboldi
Autore Adriano Dondi
Tipo di articolo Qualifiche