Settimo centro in qualifica per Gajser, Febvre finisce ko

Il portacolori della Honda Gariboldi inizia nel migliore dei modi anche il weekend di Matterley Basin, precedendo Nagl e Bobryshev. Antonio Cairoli chiude al sesto posto, mentre Febvre picchia duro e finisce in infermeria.

Con il primo posto nelle qualifiche del GP di Inghilterra, Tim Gajser (Honda Gariboldi) raggiunge quota sette vittorie di cui quattro consecutive. Scattato in testa fin dal via, Gajser in dodici giri ha dato sei secondi a Max Nagl (Rockstar Husqvarna), ed ha anche fatto il miglior tempo sul giro in 1'56"405 alla media di circa 50 km orari.

Dopo Max Nagl che è arrivato alle spalle di Gajser, troviamo Evgeny Bobryshev (Honda HRC) rimontato dalla sesta piazza. Quarto chiude un sempre più convincente Valentin Guillod (Kemea Yamaha), il quale precede Jeremy Van Horebeek (Monster Yamaha) ed il nostro Antonio Cairoli (Red Bull KTM).

Cairoli è partito bene ed al primo giro è transitato quarto ma poi una scivolata l’ha fatto precipitare al nono posto. A questo punto inizia una battaglia che coinvolge Cairoli, Clement Desalle (Monster Kawasaki), Ben Townley (Suzuki World MXGP), Tommy Searle (Monster DRT Kawasaki) e Romain Febvre, il Campione in carica della MXGP. Per qualche giro si susseguono diversi sorpassi e controsorpassi fino quando le posizioni, a tre giri dal termine, si stabilizzano.

In queste battaglie, avviene l’incidente che ha tolto di gara Romain Febvre. In pratica è successo che Townley in accelerazione, perde il posteriore e “porta via” il davanti della Yamaha di Febvre il quale picchia duro con il viso sulla rampa di un salto. Intervengono immediatamente i soccorsi perché Romain non si muove (hanno poi riferito che era svenuto) e si pensa subito al peggio.

Dopo azioni concitate dei medici, Febvre accenna ad un lieve movimento delle braccia e di una gamba. Nel momento in cui stiamo scrivendo, il francese è ancora in infermeria per gli accertamenti del caso. Speriamo di sbagliarci ma, dalla dinamica della caduta sarà difficile vederlo al via nelle gare di domani.

Per quanto riguarda la classifica dei primi dieci, dopo Cairoli, che abbiamo detto essere terminato sesto, si piazzano Desalle (settimo) – Tommy Searle (ottavo) – Glen Coldenhoff (nono) e Jordi Tixier (decimo).

Deludente per ora la prestazione di Chad Reed (Monster Yamaha) che non è andato oltre la 15esima piazza. Indietro anche Gautier Paulin (Honda HRC), ma al francese gli si è spenta la moto dopo poche curve ed ha perso molto tempo per riavviarla. Sul traguardo chiude 17esimo.

MXGP DI INGHILTERRA - CLASSIFICA QUALIFICHE MXGP

1° Tim Gajser (Honda); 2° Max Nagl (Husqvarna); 3° Evgeny Bobryshev (Honda); 4° Valentin Guillod (Yamaha); 5° Jeremy Van Horebeek (Yamaha); 6° Antonio Cairoli (KTM); 7° Clement Desalle (Kawasaki); 8° Tommy Searle (Kawasaki); 9° Ben Townley (Suzuki); 10° Glen Coldenhoff (KTM); 11° Jordi Tixier (Kawasaki); 12° Josè Butron (KTM); 13° Jake Nicholls (Husqvarna); 14° Jens Getteman (KTM); 15° Chad Reed (Yamaha); 16° Rui Goncalves (Husqvarna); 17° Gautier Paulin (Honda); 18° Filip Bengtson (Suzuki); 19° Ander Valentin (Kawasaki); 20° Tanel Leok (Husqvarna).

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross MxGP
Evento GP di Gran Bretagna
Sub-evento Sabato
Circuito Matterley Basin
Team Honda Gariboldi
Articolo di tipo Qualifiche