MXGP | Seewer vince il GP del Garda, Febvre nuovo leader

Bel successo del pilota della Yamaha, che si prende la top 5 anche in campionato. Nel Mondiale i primi tre rimangono in un fazzoletto di 3 punti, ma si mischiano le carte: il primo ora è Febvre, seguito da Gajser e da Herlings. Cairoli chiude quinto. Nella MX2 Renaux si prende GP e titolo con due gare d'anticipo.

MXGP | Seewer vince il GP del Garda, Febvre nuovo leader

Il Gran Premio del Garda ha chiuso il trittico sul circuito di Pietramurata della MXGP, ma a due appuntamenti dal termine il Mondiale rimane ancora apertissimo, con i primi tre racchiusi sempre nello spazio di altrettanti punti, anche se rispetto alla tappa di mercoledì hanno modificato l'ordine in cui sono posizionati.

La cosa curiosa è che questa volta l'eroe di giornata non è stato uno dei contendenti al titolo, ma lo svizzero Jeremy Seewer, che ha portato al successo la Yamaha con una domenica quasi perfetta. Nella prima manche ha impostato un ritmo davvero insostenibile per tutti gli altri, presentandosi sotto alla bandiera a scacchi con un margine di oltre 20" nei confronti del diretto inseguitore Romain Febvre. In Gara 2 invece si è inchinato a Tim Gajser, ma il suo bottino finale di 47 punti è valso il gradino più alto del podio.

E' alle sue spalle però che la battaglia si è fatta veramente infuocata, con la Tabella Rossa che si è spostata dalla KTM di Jeffrey Herlings alla Kawasaki di Febvre. Il francese si è portato al comando grazie al secondo posto ottenuto in Gara 1 proprio davanti all'olandese. Poi con il terzo posto di Gara 2 ha approfittato del doppio errore del rivale, caduto per ben due volte, ma comunque capace di risalire fino alla quarta posizione.

Come spesso accade in queste situazioni, tra i due litiganti riesce poi ad inserirsi il terzo. Il successo maturato nella seconda frazione ha infatti permesso a Gajser di portare la sua Honda nella piazza d'onore del Mondiale, distanziato di una lunghezza da Febvre e con due di margine su Herlings. La sensazione, dunque, è che solo la bandiera a scacchi dell'ultima manche della stagione potrà scrivere il verdetto su un 2021 che è stato veramente strepitoso.

Per quanto riguarda Tony Cairoli, dopo la bellissima 94° vittoria di mercoledì, il siciliano della KTM questa volta ha faticato di più, chiudendo entrambe le manche al quinto posto. Stessa posizione che quindi è andato ad occupare anche nella classifica finale del GP. Nel Mondiale però ora è sesto, perché ha subito il sorpasso di Seewer, anche se per appena due punti. Nel mirino però volendo c'è ancora anche il quarto posto di Jorge Prado, non ancora al top fisicamente, che lo precede di soli 6 punti. Buona giornata invece per Alessandro Lupino, decimo nel GP. Un risultato maturato soprattutto grazie all'ottavo posto di Gara 1.

MX2: Maxime Renaux è campione del mondo

Se nella MXGP bisognerà probabilmente attendere l'ultimo metro per scoprire il nome del campione del mondo, nella MX2 invece i giochi si sono chiusi con largo anticipo: a Maxime Renaux è bastato il secondo posto conquistato in Gara 1 per avere la certezza aritmetica del titolo. Il francese della Yamaha però ha fatto le cose in grande, perché poi è andato a prendersi anche la vittoria di Gara 2 e quella del GP, potendo dare il via alla festa dal gradino più alto del podio di Pietramurata.

Alle sue spalle si è piazzato Tom Vialle, che con il secondo posto è andato a prendersi anche la piazza d'onore nella classifica iridata, superando un Jago Geerts che ha vissuto una giornata decisamente storta con una doppia caduta. A completare il podio troviamo Ruben Fernandez, terzo in entrambe le heat.

Giornata no anche per Mattia Guadagnini, protagonista di una partenza da dimenticare in Gara 1 e solamente nono in Gara 2. Risultati che rendono sempre più complicata la caccia al podio iridato e che lo hanno lasciato fuori dalla top 10 del GP. Traguardo che invece è stato centrato da Andrea Adamo, decimo in ambo le manche.

Classifiche MXGP

MXGP - Grand Prix Race 1 – Top 10 Classification: 1. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), 34:54.904; 2. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), +0:20.318; 3. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:27.360; 4. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:29.230; 5. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:30.180; 6. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +0:37.870; 7. Jorge Prado (ESP, KTM), +0:41.135; 8. Alessandro Lupino (ITA, KTM), +0:41.686; 9. Dylan Wright (CAN, Honda), +0:43.219; 10. Ben Watson (GBR, Yamaha), +0:47.272;

MXGP - Grand Prix Race 2 – Top 10 Classification: 1. Tim Gajser (SLO, Honda), 35:09.036; 2. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:05.961; 3. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), +0:18.063; 4. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:32.493; 5. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:33.320; 6. Jorge Prado (ESP, KTM), +0:36.170; 7. Ben Watson (GBR, Yamaha), +0:37.186; 8. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +0:40.688; 9. Benoit Paturel (FRA, Honda), +0:42.504; 10. Dylan Wright (CAN, Honda), +0:43.832;

MXGP - GP Top 10 Classification: 1. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 47 points; 2. Tim Gajser (SLO, HON), 43 p.; 3. Romain Febvre (FRA, KAW), 42 p.; 4. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 38 p.; 5. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 32 p.; 6. Jorge Prado (ESP, KTM), 29 p.; 7. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 28 p.; 8. Ben Watson (GBR, YAM), 25 p.; 9. Dylan Wright (CAN, HON), 23 p.; 10. Alessandro Lupino (ITA, KTM), 21 p.;

MXGP - World Championship Top 10 Classification: 1. Romain Febvre (FRA, KAW), 614 points; 2. Tim Gajser (SLO, HON), 613 p.; 3. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 611 p.; 4. Jorge Prado (ESP, KTM), 502 p.; 5. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 498 p.; 6. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 496 p.; 7. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 397 p.; 8. Pauls Jonass (LAT, GAS), 391 p.; 9. Alessandro Lupino (ITA, KTM), 287 p.; 10. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 284 p.;

MXGP - Manufacturers Classification: 1. KTM, 745 points; 2. Honda, 622 p.; 3. Kawasaki, 619 p.; 4. Yamaha, 548 p.; 5. GASGAS, 437 p.; 6. Husqvarna, 311 p.; 7. Beta, 202 p.;

Classifiche MX2

MX2 - Grand Prix Race 1 – Top 10 Classification: 1. Rene Hofer (AUT, KTM), 33:39.546; 2. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:04.966; 3. Ruben Fernandez (ESP, Honda), +0:10.001; 4. Tom Vialle (FRA, KTM), +0:13.972; 5. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +0:15.149; 6. Thibault Benistant (FRA, Yamaha), +0:15.904; 7. Wilson Todd (AUS, Kawasaki), +0:18.099; 8. Kay de Wolf (NED, Husqvarna), +0:24.633; 9. Conrad Mewse (GBR, KTM), +0:25.344; 10. Andrea Adamo (ITA, GASGAS), +0:29.459;

MX2 - Grand Prix Race 2 – Top 10 Classification: 1. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), 33:51.075; 2. Tom Vialle (FRA, KTM), +0:03.105; 3. Ruben Fernandez (ESP, Honda), +0:05.221; 4. Wilson Todd (AUS, Kawasaki), +0:08.086; 5. Mikkel Haarup (DEN, Kawasaki), +0:09.052; 6. Kay de Wolf (NED, Husqvarna), +0:09.683; 7. Thibault Benistant (FRA, Yamaha), +0:11.294; 8. Rene Hofer (AUT, KTM), +0:28.717; 9. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), +0:31.488; 10. Andrea Adamo (ITA, GASGAS), +0:33.618;

MX2 - GP Top 10 Classification: 1. Maxime Renaux (FRA, YAM), 47 points; 2. Tom Vialle (FRA, KTM), 40 p.; 3. Ruben Fernandez (ESP, HON), 40 p.; 4. Rene Hofer (AUT, KTM), 38 p.; 5. Wilson Todd (AUS, KAW), 32 p.; 6. Thibault Benistant (FRA, YAM), 29 p.; 7. Kay de Wolf (NED, HUS), 28 p.; 8. Mikkel Haarup (DEN, KAW), 23 p.; 9. Jed Beaton (AUS, HUS), 23 p.; 10. Andrea Adamo (ITA, GAS), 22 p.;

MX2 - World Championship Top 10 Classification: 1. Maxime Renaux (FRA, YAM), 642 points; 2. Tom Vialle (FRA, KTM), 532 p.; 3. Jago Geerts (BEL, YAM), 516 p.; 4. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), 487 p.; 5. Jed Beaton (AUS, HUS), 477 p.; 6. Rene Hofer (AUT, KTM), 474 p.; 7. Thibault Benistant (FRA, YAM), 413 p.; 8. Kay de Wolf (NED, HUS), 412 p.; 9. Ruben Fernandez (ESP, HON), 404 p.; 10. Simon Längenfelder (GER, GAS), 291 p.;

MX2 - Manufacturers Classification: 1. KTM, 723 points; 2. Yamaha, 709 p.; 3. Husqvarna, 541 p.; 4. Kawasaki, 455 p.; 5. Honda, 445 p.; 6. GASGAS, 387 p.; 7. TM, 16 p.;

condivisioni
commenti
MXGP | Tony Cairoli infinito, 94° sigillo nel GP di Pietramurata
Articolo precedente

MXGP | Tony Cairoli infinito, 94° sigillo nel GP di Pietramurata

Prossimo Articolo

MXGP | Vergognose minacce di morte nei confronti di Tony Cairoli

MXGP | Vergognose minacce di morte nei confronti di Tony Cairoli
Carica commenti