MXGP: Prado e Cairoli trionfano a Loket, mondiale riaperto

Il quinto appuntamento del mondiale MXGP porta la firma di Jorge Prado in Gara 1, mentre Tony Cairoli si impone in Gara 2, approfittando di una caduta del leader del mondiale Tim Gajser, secondo nella prima manche. Il siciliano così riapre il mondiale.

MXGP: Prado e Cairoli trionfano a Loket, mondiale riaperto

Proprio come in Olanda, anche in Repubblica Ceca KTM non lascia nulla agli avversari e conquista la vittoria in entrambe le manche, grazie alla splendida prestazione di Jorge Prado in Gara 1 e di Tony Cairoli in Gara 2. Il quinto appuntamento della stagione si chiude dunque nel segno della casa austriaca, con un colpo di scena che riapre il mondiale, fino alla scorsa settimana saldamente nelle mani di Tim Gajser.

Il campione del mondo in carica infatti chiude in seconda posizione la prima manche del weekend, rimanendo così leader della generale. Lo sloveno resta in lotta per la vittoria durante tutta la gara, ma non riesce ad avere la meglio su uno stratosferico Jorge Prado, che si mette al comando e tiene la pressione del rivale, andando a conquistare il suo primo successo in stagione.

Lo spagnolo della KTM vince dunque davanti a Gajser, che paga mezzo secondo al traguardo. Il pilota Honda riesce comunque a liberarsi da subito di Ben Watson, insidioso nelle prime fasi ma poi solo 11esimo al termine della gara. Chiude il podio un ottimo Romain Febvre, che beffa Glenn Coldenhoff e conquista la terza piazza finale. Tony Cairoli è sesto in rimonta, dopo essere partito dall’ottava posizione. L’altra KTM di Alessandro Lupino è ottava. Purtroppo è costretto a dare forfait Jeffrey Herlings. L’olandese, stoico nel round di casa della scorsa settimana, non è riuscito ad essere fit per la gara a causa della frattura della scapola sinistra, che lo aveva costretto a fermarsi già in Gara 2 a Oss.

Gara 2 a Loket però rappresenta la vera svolta del mondiale: Gajser commette un errore e cade, spalancando di fatto la porta a Tony Cairoli. Il veterano non si lascia sfuggire l’occasione e si impone nella seconda manche, riaprendo così il mondiale. Con la splendida prestazione di Gara 2, il siciliano si porta dunque a 11 punti dall’olandese, che mantiene la testa della classifica, ma la leadership non è più così salda.

Il pilota KTM chiude al secondo posso complessivo il round ceco, dominato da Prado, che però in Gara 2 è terzo e si piega al pluricampione del mondo prima e a Jeremy Seewer poi. Il pilota della Yamaha paga un distacco di poco più di quattro secondi dal vincitore, ma riesce a beffare lo spagnolo, che sale sul gradino più basso del podio, ma archivia il round di Loket con soddisfazione.

Glenn Coldenhoff conquista la seconda quarta posizione del weekend e precede Ivo Monticelli, quinto in Gara 2 riscattandosi dalla 14esima piazza di Gara 1. L’altro italiano, Alessandro Lupino, replica l’ottavo posto della prima manche alle spalle di Pauls Jonnas e Shaun Simpson, sesto e settimo rispettivamente. chiudono la top 10 Jeremy van Horebeek, nono, e Romain Fevbre, decimo dopo il podio di Gara 1.

MX2: grande vittoria di Guadagnini

Trionfo KTM su tutta la linea a Loket, con Mattia Guadagnini che conquista il secondo successo stagionale vincendo Gara 1. L’italiano si rivela così il migliore grazie anche al quinto posto ottenuto in Gara 2. Con la splendida prestazione in Repubblica Ceca, l’italiano si porta in seconda posizione nella classifica generale, a soli due punti dal leader Maxime Renaux. Il francese, quinto in Gara 1, ha recuperato nella seconda manche con un secondo posto alle spalle del vincitore Thibault Benistant.

Weekend da dimenticare per Tom Vialle, che in Gara 1 è riuscito a chiudere in seconda posizione, alle spalle di Guadagnini. Gara 2 però si chiude in anticipo: due cadute e un ritiro sono il finale dell’ultima manche del round di Loket per il francese. La terza posizione nella classifica generale è occupata da Ruben Fernandez, quarto in Gara 1 e settimo in Gara 2.

Classifiche MXGP

MXGP - Grand Prix Race 1 – Top 10 Classification

1. Jorge Prado (ESP, KTM), 35:10.919; 2. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:00.529; 3. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), +0:21.968; 4. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +0:23.975; 5. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:25.449; 6. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:36.914; 7. Jeremy Van Horebeek (BEL, Beta), +0:41.288; 8. Alessandro Lupino (ITA, KTM), +0:42.728; 9. Calvin Vlaanderen (NED, Yamaha), +0:42.842; 10. Henry Jacobi (GER, Honda), +0:51.359;

MXGP - Grand Prix Race 2 – Top 10 Classification

1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 33:52.869; 2. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:04.369; 3. Jorge Prado (ESP, KTM), +0:07.715; 4. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +0:10.589; 5. Ivo Monticelli (ITA, Kawasaki), +0:23.625; 6. Pauls Jonass (LAT, GASGAS), +0:26.110; 7. Shaun Simpson (GBR, KTM), +0:28.763; 8. Alessandro Lupino (ITA, KTM), +0:30.342; 9. Jeremy Van Horebeek (BEL, Beta), +0:35.811; 10. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), +0:42.162;

MXGP - GP Top 10 Classification

1. Jorge Prado (ESP, KTM), 45 points; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 40 p.; 3. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 38 p.; 4. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 36 p.; 5. Romain Febvre (FRA, KAW), 31 p.; 6. Tim Gajser (SLO, HON), 28 p.; 7. Alessandro Lupino (ITA, KTM), 26 p.; 8. Jeremy Van Horebeek (BEL, BET), 26 p.; 9. Ivo Monticelli (ITA, KAW), 23 p.; 10. Ben Watson (GBR, YAM), 19 p.;

MXGP - World Championship Top 10 Classification

1. Tim Gajser (SLO, HON), 194 points; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 183 p.; 3. Jorge Prado (ESP, KTM), 177 p.; 4. Romain Febvre (FRA, KAW), 174 p.; 5. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 151 p.; 6. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 143 p.; 7. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 140 p.; 8. Pauls Jonass (LAT, GAS), 119 p.; 9. Alessandro Lupino (ITA, KTM), 109 p.; 10. Ben Watson (GBR, YAM), 90 p.;

MXGP - Manufacturers Classification

1. KTM, 234 points; 2. Honda, 195 p.; 3. Yamaha, 180 p.; 4. Kawasaki, 179 p.; 5. GASGAS, 130 p.; 6. Husqvarna, 87 p.;

Classifiche MX2

MX2 - Grand Prix Race 1 – Top 10 Classification

1. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), 33:59.915; 2. Tom Vialle (FRA, KTM), +0:02.658; 3. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +0:04.761; 4. Ruben Fernandez (ESP, Honda), +0:06.004; 5. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:07.003; 6. Kay de Wolf (NED, Husqvarna), +0:10.874; 7. Wilson Todd (AUS, Kawasaki), +0:16.754; 8. Roan Van De Moosdijk (NED, Kawasaki), +0:18.361; 9. Thibault Benistant (FRA, Yamaha), +0:19.869; 10. Rene Hofer (AUT, KTM), +0:23.062;

MX2 - Grand Prix Race 2 – Top 10 Classification

1. Thibault Benistant (FRA, Yamaha), 34:24.942; 2. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:05.680; 3. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:06.643; 4. Rene Hofer (AUT, KTM), +0:17.657; 5. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), +0:23.405; 6. Mathys Boisrame (FRA, Kawasaki), +0:30.773; 7. Ruben Fernandez (ESP, Honda), +0:32.142; 8. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +0:38.924; 9. Kay de Wolf (NED, Husqvarna), +0:46.604; 10. Conrad Mewse (GBR, KTM), +0:48.677;

MX2 - GP Top 10 Classification

1. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), 41 points; 2. Maxime Renaux (FRA, YAM), 38 p.; 3. Thibault Benistant (FRA, YAM), 37 p.; 4. Jed Beaton (AUS, HUS), 33 p.; 5. Ruben Fernandez (ESP, HON), 32 p.; 6. Jago Geerts (BEL, YAM), 29 p.; 7. Rene Hofer (AUT, KTM), 29 p.; 8. Kay de Wolf (NED, HUS), 27 p.; 9. Mathys Boisrame (FRA, KAW), 25 p.; 10. Wilson Todd (AUS, KAW), 24 p.;

MX2 - World Championship Top 10 Classification

1. Maxime Renaux (FRA, YAM), 179 points; 2. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), 177 p.; 3. Ruben Fernandez (ESP, HON), 165 p.; 4. Mathys Boisrame (FRA, KAW), 149 p.; 5. Jago Geerts (BEL, YAM), 146 p.; 6. Jed Beaton (AUS, HUS), 142 p.; 7. Thibault Benistant (FRA, YAM), 140 p.; 8. Rene Hofer (AUT, KTM), 137 p.; 9. Roan Van De Moosdijk (NED, KAW), 132 p.; 10. Kay de Wolf (NED, HUS), 114 p.;

MX2 - Manufacturers Classification

1. KTM, 217 points; 2. Yamaha, 215 p.; 3. Kawasaki, 174 p.; 4. Honda, 165 p.; 5. Husqvarna, 150 p.; 6. GASGAS, 118 p.;

condivisioni
commenti
MXGP: Gajser allunga in Olanda, Herlings va KO

Articolo precedente

MXGP: Gajser allunga in Olanda, Herlings va KO

Prossimo Articolo

MXGP: Febvre trionfa a Lommel e si rilancia nel Mondiale

MXGP: Febvre trionfa a Lommel e si rilancia nel Mondiale
Carica commenti