MXGP: Herlings vince il GP di Lombardia, ma Febvre resta leader

L'olandese della KTM sale sul gradino più alto del podio di Mantova, ma finisce in parità con il rivale della KTM, che conserva 3 punti di margine. Perde colpi invece Gajser, che paga una penalità in Gara 1 ed ora è a 15. Ora si deciderà tutto nel bis di mercoledì. C'è gloria anche per Cairoli, ancora una volta sul podio. Nella MX2 vince Geerts, che spera ancora di essere vice-campione.

MXGP: Herlings vince il GP di Lombardia, ma Febvre resta leader

Sarà un finale atipico quello del Mondiale MXGP 2021, che incoronerà il suo campione del mondo nella giornata di mercoledì. Il Gran Premio di Lombardia, disputato domenica a Mantova, non ha cambiato minimamente gli equilibri tra il leader Romain Febvre e Jeffrey Herlings, che si sono spartiti i successi di manche.

Quando all'appello manca solo il Gran Premio Città di Mantova, il portacolori della Kawasaki e quello della KTM sono separati tra loro da appena 3 punti, visto che entrambi si sono portati a casa un bottino di 47 ieri (un primo ed un secondo posto), anche se a salire sul gradino più alto del podio è stato l'olandese in virtù del successo nella seconda frazione.

Probabilmente però nessuno avrebbe scommesso sulla possibilità di arrivare all'ultimo atto della stagione con il francese a guardare tutti dall'alto, anche se va detto che probabilmente il suo ruolino di marcia è stato il più costante, con Herlings e il campione in carica Tim Gajser che hanno pagato il maggior numero di errori e anche qualche infortunio.

Per lo sloveno della Honda le possibilità di tenersi stretta la corona si sono complicate parecchio questo fine settimana, perché ha pagato a carissimo prezzo un errore commesso nella prima manche: nelle primissime fasi si è ritrovato a finire fuori dalla pista ed è rientrato tagliando una curva. Una manovra che gli è costata una penalità di cinque posizioni che lo ha fatto arretrare all'ottavo posto. Se a questo sommiamo il terzo posto di Gara 2, viene fuori un distacco di 15 punti che non è impossibile da colmare, ma è sicuramente proibitivo.

La gara di Mantova ha regalato ancora una volta la gioia del podio anche a Tony Cairoli, terzo in entrambe le manche così come nella classifica finale di giornata, anche se in Gara 1 ha ereditato la posizione grazie alla penalità di Gajser. Per mercoledì quindi sembra avere le carte in regola per salutare a modo suo, quindi da protagonista. Buona anche la prova di Alessandro Lupino, che ha chiuso con un decimo ed un nono posto. Ma la rivelazione è stata Ruben Fernandez, che al debutto in MXGP è stato capace di regalarsi un quarto ed un settimo posto, chiudendo così sesto nella classifica del GP.

MX2: Geerts padrone sulla sabbia di Mantova

Sul fondo sabbioso di Mantova il favorito della MX2 era Jago Geerts ed il pilota della Yamaha ha rispettato i pronostici, anche se il campione del mondo Maxime Renaux lo ha fatto soffrire più del previsto. Il francese infatti è stato velocissimo nella prima frazione, nella quale si è imposto a sorpresa.

Nella seconda però non ha potuto fare nulla per arginare Geerts, che si è reso protagonista di una bella rimonta, non senza un filo di polemica per il contatto che ha finito per stendere l'austriaco René Hofer, che all'apertura del cancelletto di partenza era stato tra i più lesti insieme a Tom Vialle.

Il campione 2020 ha avuto due ottimi spunti, ma poi si è dovuto accontentare di chiudere in terza ed in quarta posizione, salendo comunque sul gradino più basso del podio con la sua KTM. Geerts quindi potrà continuare a sperare di strappargli il secondo posto nel Mondiale, visto che i punti che li separano sono solo 7.

Non è stata una domenica particolarmente brillante quella di Mattia Guadagnini, 12° in Gara 1 dopo essere stato rallentato da un contatto in partenza e poi quinto nella seconda frazione. Per lui quindi il sogno del podio iridato ormai è sfumato definitivamente. Da incorniciare invece il nono posto di Andrea Adamo nella prima manche con la sua GasGas.

Classifiche MXGP

MXGP - Grand Prix Race 1 – Top 10 Classification: 1. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), 35:37.282; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:01.116; 3. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:03.724; 4. Ruben Fernandez (ESP, Honda), +0:29.412; 5. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:42.744; 6. Jorge Prado (ESP, KTM), +0:54.447; 7. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +0:55.133; 8. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:02.631; 9. Mathys Boisrame (FRA, Kawasaki), +0:56.582; 10. Alessandro Lupino (ITA, KTM), +1:00.761;

MXGP - Grand Prix Race 2 – Top 10 Classification: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 35:41.191; 2. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), +0:19.089; 3. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:22.178; 4. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:23.986; 5. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:25.224; 6. Jorge Prado (ESP, KTM), +0:46.171; 7. Ruben Fernandez (ESP, Honda), +0:50.742; 8. Brian Bogers (NED, GASGAS), +0:53.816; 9. Alessandro Lupino (ITA, KTM), +0:58.452; 10. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +1:04.006;

MXGP - GP Top 10 Classification: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 47 points; 2. Romain Febvre (FRA, KAW), 47 p.; 3. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 38 p.; 4. Tim Gajser (SLO, HON), 33 p.; 5. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 32 p.; 6. Ruben Fernandez (ESP, HON), 32 p.; 7. Jorge Prado (ESP, KTM), 30 p.; 8. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 25 p.; 9. Alessandro Lupino (ITA, KTM), 23 p.; 10. Brian Bogers (NED, GAS), 22 p.;

MXGP - World Championship Top 10 Classification: 1. Romain Febvre (FRA, KAW), 661 points; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 658 p.; 3. Tim Gajser (SLO, HON), 646 p.; 4. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 534 p.; 5. Jorge Prado (ESP, KTM), 532 p.; 6. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 530 p.; 7. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 416 p.; 8. Pauls Jonass (LAT, GAS), 391 p.; 9. Alessandro Lupino (ITA, KTM), 310 p.; 10. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 309 p.;

MXGP - Manufacturers Classification: 1. KTM, 792 points; 2. Kawasaki, 666 p.; 3. Honda, 660 p.; 4. Yamaha, 580 p.; 5. GASGAS, 459 p.; 6. Husqvarna, 336 p.; 7. Beta, 212 p.;

Classifiche MX2

MX2 - Grand Prix Race 1 – Top 10 Classification: 1. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), 35:52.405; 2. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:01.944; 3. Tom Vialle (FRA, KTM), +0:07.445; 4. Kay de Wolf (NED, Husqvarna), +0:09.065; 5. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +0:10.157; 6. Rene Hofer (AUT, KTM), +0:28.681; 7. Isak Gifting (SWE, GASGAS), +0:31.427; 8. Wilson Todd (AUS, Kawasaki), +0:34.873; 9. Andrea Adamo (ITA, GASGAS), +0:36.013; 10. Mikkel Haarup (DEN, Kawasaki), +0:38.797;

MX2 - Grand Prix Race 2 – Top 10 Classification: 1. Jago Geerts (BEL, Yamaha), 35:57.115; 2. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:02.650; 3. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +0:34.598; 4. Tom Vialle (FRA, KTM), +0:38.568; 5. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), +0:39.934; 6. Simon Längenfelder (GER, GASGAS), +0:43.966; 7. Isak Gifting (SWE, GASGAS), +0:47.650; 8. Mikkel Haarup (DEN, Kawasaki), +0:51.475; 9. Rene Hofer (AUT, KTM), +0:52.424; 10. Kay de Wolf (NED, Husqvarna), +1:05.950;

MX2 - GP Top 10 Classification: 1. Jago Geerts (BEL, YAM), 47 points; 2. Maxime Renaux (FRA, YAM), 47 p.; 3. Tom Vialle (FRA, KTM), 38 p.; 4. Jed Beaton (AUS, HUS), 36 p.; 5. Kay de Wolf (NED, HUS), 29 p.; 6. Isak Gifting (SWE, GAS), 28 p.; 7. Rene Hofer (AUT, KTM), 27 p.; 8. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), 25 p.; 9. Simon Längenfelder (GER, GAS), 25 p.; 10. Mikkel Haarup (DEN, KAW), 24 p.;

MX2 - World Championship Top 10 Classification: 1. Maxime Renaux (FRA, YAM), 689 points; 2. Tom Vialle (FRA, KTM), 570 p.; 3. Jago Geerts (BEL, YAM), 563 p.; 4. Jed Beaton (AUS, HUS), 513 p.; 5. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), 512 p.; 6. Rene Hofer (AUT, KTM), 501 p.; 7. Kay de Wolf (NED, HUS), 441 p.; 8. Thibault Benistant (FRA, YAM), 413 p.; 9. Ruben Fernandez (ESP, HON), 404 p.; 10. Simon Längenfelder (GER, GAS), 316 p.;

MX2 - Manufacturers Classification: 1. KTM, 761 points; 2. Yamaha, 759 p.; 3. Husqvarna, 579 p.; 4. Kawasaki, 481 p.; 5. Honda, 451 p.; 6. GASGAS, 416 p.; 7. TM, 24 p.;

condivisioni
commenti
MXGP | Vergognose minacce di morte nei confronti di Tony Cairoli
Articolo precedente

MXGP | Vergognose minacce di morte nei confronti di Tony Cairoli

Prossimo Articolo

MXGP | Herlings domina a Mantova ed è campione. Cairoli, che emozione

MXGP | Herlings domina a Mantova ed è campione. Cairoli, che emozione
Carica commenti