La MXGP torna a correre sul tracciato di Mantova

A cinque anni di distanza dall'ultima volta il Mondiale Cross torna a correre in Lombardia

Dopo cinque anni, il Circus del Motocross Mondiale, ritorna sul circuito Tazio Nuvolari di Mantova. L’ultima volta è stato il 2010 ed a vincere la MXGP (allora però ancora MX1) è stato un certo Antonio Cairoli (la MX2 fu vinta da Marvin Musquin). 

Un Cairoli che purtroppo, quest’anno, non vedremo dietro al cancello di partenza per il noto infortunio al gomito ma, siamo certi, che sabato 22 e domenica 23 agosto, vedremo delle belle gare.

Romain Febvre, nella MXGP, cercherà di aumentare l’attuale vantaggio che ha su Gautier Paulin (84 punti) per provare a chiudere il discorso “Titolo Mondiale” ad Assen e affrontare quindi le due trasferte oltre oceano con più tranquillità.

Stesso discorso vale per la MX2, anzi, in questa categoria la battaglia per la leadership è più affollata con ben sette piloti (in realtà sono sei visto che Herlings è fuori) in soli 46 punti.

E’ l’ottava volta che il circuito Tazio Nuvolari accoglie il Motocross Mondiale. Ricordiamo che Mantova, sostituisce il GP del Brasile annullato per problemi organizzativi e sarà il terzo appuntamento italiano per la MXGP, dopo quelli di Arco di Trento e di Maggiora.

Tutto questo, grazie a BPROM di Danilo Boccadolce ed a Alessandro Pavesi (proprietario/gestore della pista) che, in poco tempo, hanno trovato l’accordo e avviato la macchina organizzativa.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross MxGP
Articolo di tipo Ultime notizie