GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
70 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
118 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Shakedown in
13 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
Evento concluso
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
13 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
18 giorni

MX of Nations: Cairoli protagonista, ma Febvre vince la qualifica

condivisioni
commenti
MX of Nations: Cairoli protagonista, ma Febvre vince la qualifica
Di:
25 set 2016, 07:56

Il pilota italiano è stato al comando per buona parte della gara, ma poi è scivolato ed ha ceduto il passo a Febvre. Nella MX2 successo per Jerermy Van Horebeek. Nella Open invece festa per Jeffrey Herlings.

Jeffrey Herlings
Jeremy Van Horebeek

Il ritorno a Maggiora dopo 30 anni del Motocross delle Nazioni ha portato in pista il pubblico dei bei tempi. Per essere il sabato che precede la giornata vera di gare, le presenze a bordo pista hanno ampiamente superato le ventimila persone. Veramente tanta gente.

Dopo le prove libere della mattina, si sono svolte le tre manche di qualifica per determinare quale sarà la squadra che andrà per prima al cancello di partenza. Per prima è scesa in pista la MXGP e l’Italia è stata subito protagonista con Antonio Cairoli che ha preso il comando fin dalla prima curva. L’otto volte Campione del Mondo è rimasto in testa per nove giri poi è scivolato ed il comando della gara, fino alla bandiera a scacchi, è stato preso da Romain Febvre (Team France). Antonio riesce a terminare secondo precedendo Kevin Strijbos (Team Belgium), Tommy Searle (Team Great Britain) e Glenn Coldenhoff (Team Holland). Cooper Webb (Team USA) chiude 18esimo per una scivolata.

La MX2 è stata la seconda gara del pomeriggio. Vince a sorpresa Jeremy Van Horebeek (Team Belgium) che, per questa gara, è sceso di categoria. Dalla MXGP alla MX2. Alle sue spalle il vice Campione del Mondo 2016 Jeremy Seewer (Team Svitzerland) mentre Benoit Paturel (Team France) è terzo. Bene Jorge Prado (Team Spain) che chiude quarto davanti a Brian Bogers (Team Holland). Buona la prova dell’azzurro Samuele Bernardini che si piazza settimo a 241 millesimi dalla sesta piazza. Soltanto nono Alex Martin del Team USA.

La Open chiude questo primo trittico di gare con un certo Jeffrey Herlings (Team Holland) che sale sulla KTM 450SX-F e mette subito in riga tutti quanti. Il neo campione del Mondo della MX2 si è fatto in testa tutti e dodici i giri della qualifica rifilando a Gautier Paulin (Team France) quasi 19 secondi. Terzo sul traguardo si piazza l’australiano Dean Ferris (Team Australia) mentre Arnaud Tonus (Team Svitzerland) è terzo. Intelligente la gara di Michele Cervellin che passa ottavo al primo passaggio e con una guida accorta, mantiene la posizione fino al traguardo. Jason Anderson è vittima di una caduta di gruppo e dal 27esimo posto rimonta fino alla 14esima piazza.

La classifica generale, dice che domani la Francia sarà la prima squadra ad andare al cancello di partenza seguita da Belgio e dall’Olanda. Quarti saranno i ragazzi svizzeri mentre l’Italia andrà come quinta classificata. Il Team USA, uno dei favoritissimi per la vittoria finale, si schiererà al cancello 15esimopreceduto addirittura dal Team Japan e da quello danese.

Domani però sarà un’altra musica per tutti. Infatti, i piazzamenti che i componenti delle squadre faranno, saranno determinanti per il piazzamento finale.

Prossimo Articolo
Niente Motocross delle Nazioni per Tim Gajser

Articolo precedente

Niente Motocross delle Nazioni per Tim Gajser

Prossimo Articolo

La Francia vince il Motocross della Nazioni, l'Italia chiude quinta

La Francia vince il Motocross della Nazioni, l'Italia chiude quinta
Carica commenti