Motocross of Nations: Francia e Olanda davanti nelle Qualifiche

Australia terza a due lunghezze dalle due nazioni che hanno 4 punti. Ottava posizione per la nostra nazionale.

Questa mattina al sorteggio per determinare il “cancello” delle gare di qualifica, il cartellone diceva che l’Australia e la Francia, seconda e terza, erano state baciate dalle mani fortunate delle ragazze Monster, mentre l’Italia e la squadra USA erano sprofondate in coda al gruppo. Trentaduesima la squadra azzurra, addirittura 37esima quella a stelle e strisce.

Poi, come è sempre accaduto, tutto viene rimesso in discussione con le tre manche di qualifica. Tre manche che hanno visto vincitrici tre nazioni diverse a riprova appunto, che un conto è un sorteggio, un altro è il risultato della pista.

A fine giornata quindi la classifica vede la Francia e l’Olanda ognuna con quattro punti e l’Australia terza a due lunghezze. Gautier Paulin e Romain Febvre hanno raccolto due secondi posti: Paulin nella MXGP che è stata vinta da Tim Gajser, Febvre nella Open vinta, anzi stravinta, da Jeffrey Herlings. È mancato Christophe Charlier ma è giustificato perchè è stato un anno nell’enduro e ritrovare i meccanismi in pista non è facile.

Per quanto riguarda l’Australia, sapevamo che Hunter Lawrence poteva fare un buon piazzamento ed in fatti l’ha fatto arrivando alle spalle di Zac Osborne nella MX2, ma restando al comando per quasi tutta la manche. Kirk Gibbs ha fatto quarto nella Open e Dean Ferris sesto nella MXGP.

Quarta la compagine americana con Osborne che vince la MX2, Thomas Covington è settimo nella Open e Cole Seely nono nella MXGP. Il distacco dalle prime due è di quattro punti ma gli americani spesso ci hanno sorpreso nelle gare della domenica. Sicuramente non sono i più veloci in pista, ma hanno sempre fatto squadra, e quando pensi siano tagliati fuori dal podio, ecco che ricompaiono più forti che mai.

La Gran Bretagna, ovvero la squadra di casa, è quinta ed ha avuto in Max Anstie il suo punto di forza (quarto in MXGP). Dean Wilson è quarto nella sua categoria (la Open) e Tommy Searle è settimo ma corre in MX2 dove certamente manca di feeling visto che è ormai da anni che è al via del
Mondiale MXGP.

La nostra nazionale è ottava dietro alla Svizzera e al Belgio di due lunghezze e di quattro dalla Top 5. Belle le gare di tutti e tre i nostri portacolori, con Antonio Cairoli che spinge come sa fare e termina terzo, Michele Cervellin, non in buone condizioni fisiche per via dello strappo al muscolo, che termina 13esimo rimontando però dalla 35esima posizione e Alessandro Lupino, pure lui attardato in partenza, che chiude decimo. Danimarca e Estonia chiudono la classifica delle prime dieci Nazioni.

MOTOCROSS of NATIONS 2017 – Classifica Qualifiche
1° Team Francia (Paulin MXGP – Febvre Open – Charlier MX2) 4 punti; 2° Team Olanda (Coldenhoff MXGP – Herlings Openb Bogers MX2) 4 punti; 3° Team Australia (Ferris MXGP – Gibbs Open – Lawrence MX2) 6 punti; 4° Team USA (Seely MXGP Covington Open – Osborne MX2) 8 punti; 5° Team Gran Bretagna (Anstie MXGP – Wilson Open – Searle MX2) nove punti; 6° Team Svizzera (Tonus MXGP – Seewer Open – Guillod MX2) 11 punti; 7° Team Belgio (Van Horebeek MXGP – Strijbos Open – Van Doninck MX2) 11 punti; 8° Team Italia (Cairoli MXGP – Lupino Open – Cervellin MX2) 13 punti; 9° Team

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross MxGP
Evento Motocross of Nations
Sub-evento Sabato
Circuito Matterley Basin
Articolo di tipo Qualifiche