Lupino: "La stagione è finita sempre in crescendo"

Il pilota italiano del Team Honda RedMoto ha conquistato otto punti a Glen Helen, chiudendo bene un'annata che era iniziata dovendo recuperare un infortunio. Punti anche per il giapponese Kei Yamamoto.

Sul famoso e tecnico tracciato di Glen Helen si è corso l’ultimo appuntamento del Mondiale MXGP edizione 2016. E’ stato l’ultimo GP anche per il Team Honda RedMoto che con i suoi “alfieri”, dopo il GP di Charlotte della scorsa settimana, è riuscito a prendere punti: otto per Alessandro Lupino e due per Kei Yamamoto.

Il gran caldo ha condizionato non poco lo svolgimento delle due manche. Nella prima Lupino è diciottesimo al primo passaggio ma in un paio di giri, riesce a recuperare fino al quindicesimo posto. A metà gara il caldo si fa sentire ed Alessandro cala leggermente il ritmo cercando di arrivare al traguardo e prendere più punti che può. Kei Yamamoto parte intorno alla dodicesima piazza ma, nella sezione ritmata del tracciato, si scompone e perde quattro posizioni. Da quel momento non riesce più a trovare le linee giuste e taglia il traguardo ventesimo.

Per Lupino gara due va meglio. Il viterbese scatta nei primi venti e ed a metà gara si trova quindicesimo e mantiene dei bei tempi sul giro, al pari di gente come Strijbos e Van Horebeek. Un errorino all’ultimo passaggio lo costringe alla sedicesima piazza finale. Da parte sua, Yamamoto cerca di fare una gara regolare, senza cercare un ritmo troppo veloce perché il gran caldo lo farebbe “scoppiare” prima della fine della manche. Sul traguardo replica la ventesima piazza di gara uno.

"Tutto sommato è stato un fine settimana discreto. Già dal sabato avevo un buon passo ed anche nella gara di qualifica ho avuto buone sensazioni. Oggi però ho fatto un po’ più fatica a prendere il ritmo, soprattutto in gara uno. Invece nella seconda mi sono divertito di più. Sono stato tutta la gara con Van Horebeek e Strijbos e questo significa che non andavo male" ha detto Alessandro Lupino.

"Questa stagione è stata per me difficile, venivo dall’operazione alla spalla sinistra e sono salito in moto soltanto a dicembre, perdendo di fatto buona parte della preparazione. Mi sono allenato tanto ma alle prime gare non ero pronto. Ho stretto i denti ed ho cercato di fare il meglio che potevo. La stagione è finita sempre in crescendo ed ora mi concentro sulle ultime due gare del Campionato Italiano dove sono al comando. Mi spiace non essere nella squadra azzurra per il Trofeo delle Nazioni ma voglio pensare già alla stagione prossima" ha aggiunto.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross MxGP
Evento GP degli Stati Uniti
Sub-evento Domenica
Circuito Glen Helen Raceway
Piloti Kei Yamamoto , Alessandro Lupino
Articolo di tipo Ultime notizie