Formula 1
G
Robert Kubica vs Bartosz Marszałek
09 ago
Evento concluso
MotoGP
G
GP d'Austria
14 ago
WRC
04 set
Prossimo evento tra
23 giorni
18 set
Prossimo evento tra
37 giorni
WSBK
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
Formula E
G
ePrix di Berlino V
12 ago
Prossimo evento tra
12 Ore
:
41 Minuti
:
27 Secondi
WEC
13 ago
Prossimo evento tra
1 giorno
GT World Challenge Europe Sprint
11 set
Prossimo evento tra
30 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
Prossimo evento tra
23 giorni

In Repubblica Ceca vince ancora Jeffrey Herlings, ma Tony Cairoli non lo molla

condivisioni
commenti
In Repubblica Ceca vince ancora Jeffrey Herlings, ma Tony Cairoli non lo molla
Di:
22 lug 2018, 18:59

11esimo sigillo stagionale per l'olandese della KTM, che porta a 30 punti il suo vantaggio sul campione del mondo in carica, che però sta provando in tutti i modi a non arrendersi.

Antonio Cairoli, Red Bull KTM
Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing
Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing
Glenn Coldenhoff, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Glenn Coldenhoff, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing

Si ritorna in Europa dopo le due gare in Indonesia della MXGP. Cambia lo scenario, cambia la pista (si corre a Loket ormai da oltre quindici anni) ma non il risultato finale. Vince per l’undicesima volta quest’anno Jeffrey Herlings ed allunga in classifica su Antonio Cairoli. I trenta punti che separano la coppia KTM sono tanti non perchè non è possibile recuperarli, ma perchè la costanza e la continuità di risultati di “The Bullet” è impressionante.

Anche qui a Loket Herlings ha monopolizzato la categoria imponendosi su tutti ogni volta che è sceso in pista. Dopo il duro di questo tracciato, si andrà nell’inferno di sabbia di Lommel e sappiamo quanto il capoclassifica della MXGP vada forte su questo terreno.

Un terreno che piace anche a Cairoli dove è stato protagonista parecchie volte, ma il Cairoli di oggi non è al 100%. In conferenza ci ha confermato che il metacarpo infortunato nella prima gara indonesiana, in realtà presenta due microfratture. Nonostante ciò, il GP di Cairoli è stato perfetto. Più di così non poteva fare. Si è un po’ risparmiato in gara uno ma il dolore si è fatto sentire più forte in gara due, proprio nel momento nel quale aveva deciso di provare ad attaccare Herlings.

Alle loro spalle, per la seconda volta consecutiva, Tim Gajser conquista il podio ed ora è a soli 29 punti da Clement Desalle nella classifica generale. Un Desalle sottotono (soltanto sesto) come sottotono è stato Gautier Paulin che gli è arrivato alle spalle. Grosse schermaglie in casa Monster Yamaha con Romain Febvre e Jeremy Van Horebeek quarto e quinto a pari punti. Febvre la spunta sull’ormai ex compagno di squadra (già comunicato da Yamaha che il belga non farà parte del Team nel 2019) in virtù del miglior risultato di gara due.

Le ultime tre posizioni dei primi dieci vanno a Jeremy Seewer (ottavo), a Glenn Coldenhoff e a Max Anstie (rispettivamente nono e decimo). Alessandro Lupino sfiora ancora una volta la Top Ten (è 11° con gli stessi punti di Anstie) ma non ha colpe. Anzi, dopo un’ottima prima manche dove è terminato ottavo (è stato nei primi cinque per ben 13 giri), nella seconda ha fatto una partenza strepitosa e solo un contatto con Desalle non gli ha permesso di prendersi un meritatissimo piazzamento nei dieci. La strada però è quella giusta. Lupino sta facendo bene ed ora si trova a 24 punti dal decimo posto, occupato sempre dal solito Anstie.

Si rivede nel Mondiale MXGP Ivo Monticelli (non presente nei due GP in Indonesia). Il pilota marchigiano conquista sei punti con una seconda manche condotta per metà tra l’ottavo ed il decimo posto prima di crollare fisicamente.

GP DELLA REPUBBLICA CECA – Classifica gara MXGP

1° Jeffery Herlings - Red Bull KTM 50 punti; 2° Antonio Cairoli - Red Bull KTM 44; 3° Tim Gajser – Team HRC 40; 4° Romain Febvre - Monster Yamaha Factory 32; 5° Jeremy Van Horebeek – Monster Yamaha Factory 32; 6° Clement Desalle – Monster Kawasaki 40; 7° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna 30; 8° Jeremy Seewer - Wilvo Yamaha MXGP 24; 9° Glenn Coldenhoff – Red Bull KTM 24; 10° Max Anstie - Rockstar Husqvarna 19.

CLASSIFICA CAMPIONATO MXGP

1° Jeffery Herlings - Red Bull KTM 633 punti; 2° Antonio Cairoli – Red Bull KTM 603; 3° Clement Desalle - Monster Kawasaki 479; 4° Tim Gajser – Team HRC 450; 5° Romain Febvre - Monster Yamaha Factory 432; 6° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna 419; 7° Glenn Coldenhoff – Red Bull KTM 353; 8° Jeremy Seewer - Wilvo Yamaha MXGP 319; 9° Jeremy Van Horebeek – Monster Yamaha Factory 312; 10° Max Anstie - Rockstar Husqvarna 231.

Tony Cairoli centra la pole position al GP della Repubblica Ceca davanti a Herlings e Gajser

Articolo precedente

Tony Cairoli centra la pole position al GP della Repubblica Ceca davanti a Herlings e Gajser

Prossimo Articolo

Jeffrey Herlings si prende la nona pole position stagionale nel GP del Belgio

Jeffrey Herlings si prende la nona pole position stagionale nel GP del Belgio
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Mondiale Cross MxGP
Evento Loket
Sotto-evento Domenica
Location Loket MX
Piloti Tony Cairoli , Jeffrey Herlings , Tim Gajser
Team Red Bull KTM Factory Racing
Autore Adriano Dondi