Il Mondiale MXGP riparte da Mantova dopo oltre un mese di stop

condivisioni
commenti
Il Mondiale MXGP riparte da Mantova dopo oltre un mese di stop
Di:

Al Tazio Nuvolari si prospetta un duello tutto tra Tony Cairoli e Tim Gajser, visto che Jeffrey Herlings non è ancora pronto a rientrare e che non c'è neppure Romain Febvre.

Lo spostamento del GP di Cina dal 1° maggio al 15 settembre ha creato una lunga pausa al Mondiale MXGP. Dopo la prova di Arco di Trento (07 aprile 2019), si ricomincia sempre in Italia per il GP di Lombardia, in programma questo fine settimana al “Tazio Nuvolari” di Mantova.

Novità importanti non ce ne sono. Jeffrey Herlings, nonostante un video che lo vede girare su una pista ma ad andatura ridotta, non è iscritto, così come non è nella entry list Romain Febvre. Il francese ufficiale Yamaha potrebbe essere presente al GP del Portogallo in programma il 19 di questo mese, se così non fosse la sua presenza è data per certa al GP di Francia, sette giorni dopo il Portogallo.

Questo GP di Lombardia, il quinto della stagione, sarà così tutto incentrato sulla lotta fra Antonio Cairoli e Tim Gajser, vincitore del GP del Trentino ai danni proprio del siciliano del Team Red Bull KTM.L’ultimo GP disputato a Mantova nel 2016, Gajser ha vinto entrambe le manche battendo nell’ordine Gautier Paulin e Clement Desalle.

C’è attesa anche per Alessandro Lupino e Ivo Monticelli. I due italiani si stanno mettendo in mostra, soprattutto Monticelli che nel GP del Trentino ha chiuso quinto assoluto, due posizioni davanti a Lupino che è terminato settimo.

Per quanto riguarda la MX2, pensiamo che Jorge Prado continuerà a monopolizzare la categoria. Il galiziano è secondo alle spalle di Thomas Kjer Olsen distanziato di venti punti. Su otto manche fin qui disputate, l’ufficiale KTM ne ha vinte sei saltando però la gara in Inghilterra per infortunio. Da parte sua Olsen ha vinto proprio il GP dove Prado è stato assente arrivandogli alle spalle nelle restanti gara.

Henry Jacobi è terzo a soli tre punti da Olsen mentre c’è battaglia in casa Kemea con Ben Watson e Jago Geerts distanziati di quattro punti uno dall’altro. A 121 punti c’è Tom Vialle, già autore di due Holeshot al suo primo anno di Mondiale.

Il primo degli italiani è naturalmente Michele Cervellin, undicesimo nella generale con 73 punti ma a 34 dalla settima posizione occupata da Calvin Vlaanderen che rientra dopo una piccola frattura al perone subita nel GP del Trentino.

Assente l’Europeo EMX250 Alberto Forato, dopo l’ottimo settimo posto assoluto conquistato sulla sabbia di Valkenswaard, si ripresenta al via della MX2 sperando di fare ancora un’ottima gara.

Piccolo gossip da paddock: Kiara Fontanesi ha ufficialmente dichiarato di essere in dolce attesa. La cinque volte Campionessa Mondiale ha così svelato perchè non ha preso parte alle prime prove del Mondiale Woman. La ragazza delle Fiamme Oro ha però detto che il prossimo anno si ripresenterà più motivata che mai e che questo stop le permetterà di ricaricarsi e vivere questo delizioso momento.

Primi punti nella MXGP per Bernardini ad Arco di Trento, Tropepe sul podio in EMX250

Articolo precedente

Primi punti nella MXGP per Bernardini ad Arco di Trento, Tropepe sul podio in EMX250

Prossimo Articolo

Tony Cairoli fa gli onori di casa nelle qualifiche della MXGP a Mantova

Tony Cairoli fa gli onori di casa nelle qualifiche della MXGP a Mantova
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Mondiale Cross MxGP
Evento Mantova
Autore Adriano Dondi