Herlings ancora mattatore in qualifica: nel GP d'Asia arriva l'ottava pole stagionale

condivisioni
commenti
Herlings ancora mattatore in qualifica: nel GP d'Asia arriva l'ottava pole stagionale
Di: Adriano Dondi
07 lug 2018, 10:51

Ennesimo monologo del pilota della KTM nel round di Semarang, davanti alla Honda di Gajser ed alla Yamaha di Seewer. Cairoli non è ancora al 100% e chiude quinto.

Jeffrey Herlings, KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings
Antonio Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing
Romain Febvre
Gautier Paulin, IceOne Husqvarna Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing

E siamo a quota otto Pole Position conquistate. Su tredici gare della MXGP 2018 (anzi dodici visto che ha saltato il GP di Lombardia per infortunio), Jeffrey Herlings è l’ottava volta che potrà scegliere per primo quale cancelletto di partenza utilizzare. Anche in questo GP di Asia, il secondo in Indonesia dopo quello della settimana scorsa, la gara di qualifica è stata un monologo dell’olandese.

Soltanto Tim Gajser, secondo sul traguardo, lo ha sopravanzato ma solo per poche curve. Le posizioni dei primi quattro non sono cambiate dalla partenza all’arrivo. Alle spalle di Herlings e Gajser c’è stata battaglia ravvicinata fra Jeremy Seewer e Romain Febvre ma, seppur molto vicini, non c’è stato il cambio di posizione. Seewer è terzo e Febvre quarto.

L’unico sorpasso s’è visto per il quinto posto che è andato ad Antonio Cairoli ai danni di Gautier Paulin. A dire il vero i due stavano viaggiando in tandem, ma a tre giri dal termine un errore spiana la strada a Cairoli. Come di certo saprete, Antonio ha il pollice della mano sinistra ancora gonfio per la caduta della gara precedente. In una settimana non è cambiato molto e la presa sul manubrio è debole.

Desalle approfitta pure lui dell’errore di Paulin e guadagna la sesta piazza proprio davanti al francese dell’Husqvarna. Jeremy Van Horebeek chiude ottavo davanti a Max Anstie ed al nostro Alessandro Lupino che negli ultimi due giri riesce a passare Glen Coldenhoff per il decimo posto.

GP di ASIA – Qualifiche MXGP

1° Jeffrey Herlings – Red Bull KTM; 2° Tim Gajser – Honda HRC; 3° Jeremy Seewer – Wilvo Yamaha; 4° Romain Febvre – Monster Yamaha Factory; 5° Antonio Cairoli – Red Bull KTM; 6° Clement Desalle – Monster Kawasaki; 7° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna; 8° Jeremy Van Horebeek - Monster Yamaha; 9° Max Anstie – Rockstar Husqvarna; 10° Alessandro Lupino – Gebben Kawasaki; 11° Glenn Coldhenoff – Red BULL KTM; 12° Maximilian Nagl – TM Factory; 13° Valentin Guillod – Standing KTM; 14° Todd Waters - Honda HRC; 15° Lewis Stewart . Husqvarna; 16° Ricky Hafin Kasparwanto – Husqvarna; 17° Farhan Hendro – Husqvarna; 18° Andre Sondakh – KTM; 19° Evgeny Bobryshev – Bos GP; 20° Aldi Lazaroni – Husqvarna.

Prossimo Articolo
Jasikonis è troppo dolorante e rinuncia al GP d'Asia per rientrare in Europa

Articolo precedente

Jasikonis è troppo dolorante e rinuncia al GP d'Asia per rientrare in Europa

Prossimo Articolo

Herlings domina anche Gara 2 e centra una grande doppietta al GP d'Asia. Cairoli 4°

Herlings domina anche Gara 2 e centra una grande doppietta al GP d'Asia. Cairoli 4°
Carica commenti