Grande doppietta di Max Nagl in Repubblica Ceca

Il pilota della Husqvarna ha approfittato di una scivolata in gara 2 di Gajser, che comunque resta saldamente in testa al Mondiale. Cairoli è solo settimo ed ora paga oltre 100 punti sullo sloveno della Honda Gariboldi.

Max Nagl (Rockstar Husqvarna) è tornato alla vittoria e lo ha fatto in maniera schiacciante vincendo le due manche del GP della Repubblica Ceca, mettendo in mostra una intensità e una voglia di vincere davvero incredibili. Con i cinquanta punti conquistati, Nagl avanza anche nella classifica generale scavalcando Romain Febvre (Monster Yamaha) portandosi a soli 16 punti da Antonio Cairoli (Red Bull KTM) che è secondo.

A dire il vero la vittoria di Nagl è in parte stato un regalo di Tim Gajser (Honda Gariboldi), che è scivolato in gara due mentre si trovava al comando. Gajser sa di essere al momento il più veloce e il più costante ma anche con quasi cento punti di vantaggio sul secondo in classifica, continua a spingere e a prendere qualche rischio di troppo. Nonostante tutto però Gajser allunga nella generale portando il suo vantaggio sul secondo a 109 punti.

Romain Febvre è ritornato alle gare dopo la brutta caduta al GP d’Inghilterra, ed il terzo posto conquistato dimostra che il francese della Yamaha non ha perso velocità anzi, nonostante l’assenza in due GP, è riuscito ad avvicinarsi a Cairoli ed ora il suo svantaggio è di soli 16 punti.

La quarta piazza va a Clement Desalle (Monster Kawasaki) che totalizza 34 punti, gli stessi di Jeremy Van Horebeek (Monster Yamaha) che a sua volta precede Jordi Tixier (Monster Kawasaki) ed il nostro Antonio Cairoli che è ritornato ad utilizzare il 350 ma che non ha ancora ottimizzato le partenze. Ci vorrà qualche GP per acclimatarsi completamente con la nuova cilindrata ma Antonio dice che si trova meglio e che si diverte di più nella guida.

Con due risultati fotocopia Tommy Searle (Monster Kawasaki) centra l’ottava piazza precedendo Evgeny Bobryshev (Honda HRC) e Kevin Strijbos (Suzuki World MXGP). Deludente la prestazione di Gautier Paulin (Honda HRC) che nonostante abbia effettuato buone partenze, è piano piano scivolato nelle retrovie chiudendo gara uno decimo e gara due dodicesimo.

Da dimenticare anche la gara di Alessandro Lupino (Honda Red Moto) che è sempre partito nelle retrovie ed è riuscito a conquistare un solo punto con la ventesima piazza di gara due.

GP REPUBBLICA CECA - CLASSIFICA MXGP

 1° Max Nagl (Germania - Husqvarna) 50 punti; 2° Tim Gajser (Slovenia - Honda) 44; 3° Romain Febvre (Francia - Yamaha) 40; 4° Clement Desalle (Belgio – Kawasaki) 34; 5° Jeremy Van Horebeek (Belgio – Yamaha) 34; 6° Jordi Tixier (Francia – Kawasaki) 28; 7° Antonio Cairoli (Italia – KTM) 27; 8° Tommy Searle (GB – Kawasaki) 24; 9° Evgeny Bobryshev (Russia – Honda) 23; 10° Kevin Strijbos (Belgio – Suzuki) 20.

CLASSIFICA CAMPIONATO MXGP

1° Tim Gajser (Slovenia - Honda) 576 punti; 2° Antonio Cairoli (Italia – KTM) 467; 3° Max Nagl (Germania - Husqvarna) 451; 4° Romain Febvre (Francia - Yamaha) 448; 5° Evgeny Bobryshev ( Russia Honda) 419; 6° Jeremy Van Horeebek (Belgio – Yamaha) 385; 7° Valentin Guillod (Svizzera – Yamaha) 286; 8° Glen Coldenhoff (Olanda KTM) 248; 9° Clement Desalle (Belgio – Kawasaki) 244; 10° Shaun Simpson (Inghilterra - KTM) 225.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross MxGP
Evento GP di Repubblica Ceca
Sub-evento Domenica
Circuito Loket MX
Piloti Max Nagl
Articolo di tipo Gara