Finalmente Cairoli trova la vittoria nelle qualifiche in Germania

Anche se la gara del sabato non porta punti, per il morale dell'italiano della KTM è stato sicuramente importante riuscire questa volta ad avere la meglio nei confronti di Romain Febvre e Tim Gajser.

Finalmente la sospirata vittoria è arrivata. E’ vero che il primo posto nella qualifica del sabato non porta punti ma fa bene e tanto, al morale. E poi è bello per noi giornalisti italiani, analizzare la cronologia dei giri e vedere alla prima riga il numero 222 dal primo all’ultimo giro.

Certo, la vittoria di Antonio Cairoli (Red Bull KTM) nelle qualifiche del GP di Germania, non è stata una passeggiata. Alle sue spalle c’erano tre nomi che negli ultimi tempi, per un modo o per l’altro, gli sono spesso arrivati davanti. Questa volta però non ci sono riusciti ed hanno lottato fra di loro per la seconda piazza.

Il più pericoloso è stato Romain Febvre (Monster Yamaha Factory) che ha provato in tutti modi a sopravanzare Cairoli ed infatti, gli è arrivato dietro di soli sei centesimi. Tim Gajser (Honda Gariboldi) ha chiuso terzo ma fino a tre giri dal termine ha occupato la seconda piazza. Poi c’è stata una lotta fra lui e Febvre con conseguente contatto ma senza caduta (Gajser è poi scivolato da solo nel tentativo di recuperare).

Quarto arriva Jeremy Van Horebeek (Monster Yamaha Factory) mentre il quinto posto lo occupa Christophe Charlier (Rockstar Husqvarna) che sembra aver trovato velocità e costanza di risultati. Sesto è Evgeny Bobryshev (Honda HRC), settimo arriva il pilota di casa Max Nagl (Rockstar Husqvarna), che non è stato incisivo come è solito fare. Chiudono la classifica dei primi dieci: Kevin Strijbos (Suzuki World MXGP) – Shaun Simpson (Wilvo KTM) e Valentin Guillod (Kemea Yamaha).

Alessandro Lupino, al rientro dopo la frattura al naso subita in Messico, chiude ventunesimo ma è a corto di allenamento. David Philippaerts si è dovuto ritirare al secondo giro perché “centrato” da un altro pilota nell’affrontare un salto. Qualche livido ma domani sarà al via. Bene anche Marco Maddii (SDM Husqvarna) che si è presentato al via, qui in Germania, con lo scopo di correre e divertirsi. Marco non ha forzato ed ha chiuso 27esimo.

CLASSIFICA QUALIFICHE MXGP

1° Antonio Cairoli (KTM); 2° Romain Febvre (Yamaha); 3° Tim Gajser (Honda); 4° Jeremy Van Horebeek (Yamaha); 5° Christophe Charlier Husqvarna); 6° Evgeny Bobryshev (Honda); 7° Max Nagl (Husqvarna); 8° Kevin Strijbos (Suzuki); 9° Kevin Strijbos (Suzuki); 10° Shaun Simpson (KTM); 11° Gregory Aranda (Yamaha); 12° Milko Potisek (Yamaha); 13° Glen Coldenhoff (KTM); 14° Jake Nicholls (Husqvarna); 15° Dennis Hulrich (KTM); 16° Steven Lenoir (Honda); 17° Ben Townley (Suzuki); 18° Angus Heidecke (KTM); 19° Josè Butron (KTM); 20° Arminas Jasikonis (Kawasaki).

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross MxGP
Evento GP di Germania
Sub-evento Sabato
Circuito Teutschenthal Motocross
Piloti Tony Cairoli
Team Red Bull KTM Factory Racing
Articolo di tipo Qualifiche