Antonio Cairoli inizia con il piede giusto anche a Valkenswaard

Il pilota della KTM si è imposto nella gara di qualificazione del GP d'Europa, precedendo con oltre 12" di vantaggio la Yamaha di Van Horebeek. Terzo è Paulin, ma si rivede tra i migliori anche Herlings.

Antonio Cairoli inizia con il piede giusto anche a Valkenswaard
Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory
Antonio Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing
Jeremy Van Horebeek, Monster Yamaha Factory
Jeremy van Horebeek, Yamaha Factory Team
Gautier Paulin, Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing Team
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing Team
Tim Gajser, Team HRC
Carica lettore audio

Dopo quelle del GP del Trentino, Antonio Cairoli (Red Bull KTM), sulla sabbia olandese di Valkenswaard, vince la sua seconda gara di qualifica consecutiva. Già alla prima curva Antonio si è presentato con una moto abbondante di vantaggio, vantaggio che giro dopo giro è cresciuto fino ad arrivare ai dodici secondi e sei di distacco su Jeremy Van Horebeek (Monster Yamaha Factory) secondo, ed ai diciotto e sette su Gautier Paulin (Rockstar Husqvarna) terzo.

Si rivede nelle prime posizioni Jeffrey Herlings (Red Bull KTM) che su questa pista è ritenuto imbattibile. L’olandese ha fatto segnare il miglior tempo nelle prime libere della giornata ed il terzo nelle cronometrate. Ottavo al primo passaggio, Herlings ha poi chiuso quarto davanti a Clement Desalle (Monster Kawasaki) che nei primi cinque giri ha occupato la seconda piazza prima di calare vistosamente.

Partito terzo, Tim Gajser (HRC MXGP) probabilmente non è riuscito a trovare un buon ritmo perché perde tre posizioni e sul traguardo è soltanto sesto. Shaun Simpson è settimo e si conferma a suo agio sulla sabbia mentre il “rookie” Arminas Jiasikonis (Suzuki World MXGP) si prende l’ottava piazza proprio all’ultimo giro ai danni di Evgeny Bobryshev (HRC MXGP) che chiude nono, perdendo cinque posizioni in tredici giri. Glen Coldenhoff (Red Bull KTM) ha lottato per metà gara con Herlings, ma l’ufficiale KTM ha chiuso in rimonta, terminando decimo.

GP D’EUROPA – Qualifiche MXGP

1° Antonio Cairoli (Red Bull KTM); 2° Jeremy Van Horebeek (Monster Yamaha); 3° Gautier Paulin (Rockstar Husqvarna); 4° Jeffrey Harlings (Red Bull KTM); 5° Clement Desalle (Monster Kawasaki); 6° Tim Gajser (Team HRC MXGP); 7° Shaun Simpson (Wilvo Yamaha); 8° Arminas Jasikonis (Suzuki World MXGP); 9° Evgeny Bobryshev (Team HRC MXGP); 10° Glen Coldenhoff (Red Bull KTM); 11° Max Nagl (Rockstar Husqvarna); 12° Romain Febvre (Monster Yamaha); 13° Rui Goncalves (8Biano Husqvarna); 14° Tanel Leok (8Biano Racing Husqvarna); 15° Damon Graulus (24MX Honda); 16° Arnaud Tonus (Wilvo Yamaha); 17° Ken De Dycker (JTech Suzuki); 18° Yentel Martens (Rockstar Husqvarna); 19° Josè Butron (Marchetti Racing KTM); 20° Kevin Strjibos (Suzuki World MXGP).

condivisioni
commenti
Un devastante Antonio Cairoli vince il GP del Trentino di MXGP
Articolo precedente

Un devastante Antonio Cairoli vince il GP del Trentino di MXGP

Prossimo Articolo

Paulin ritrova la vittoria dopo due anni e sul podio c'è Herlings

Paulin ritrova la vittoria dopo due anni e sul podio c'è Herlings