Castiglione del Lago torna ad ospitare il Mondiale

Castiglione del Lago torna ad ospitare il Mondiale

Il 19 di giugno saranno di scena la MX3 ed il campionato femminile

Sono bastati due anni al Moto Club Trasimeno per vedersi di nuovo assegnata una prova di campionato del mondo di Motocross. Dopo il totale restyling della pista, adeguata agli standard tecnici internazionali, in queste due stagioni l’impianto di Gioiella è stato sottoposto a continui interventi di miglioramento che lo rendono ora perfetto per una gara iridata. Così, il 19 giugno, sul tracciato intitolato a Vinicio Rosadi, andrà in scena la settima delle 13 prove del mondiale classe MX3, abbinato al campionato del mondo femminile. E di straordinario significato sarà l’intitolazione della manifestazione che, su proposta del “Trasimeno”, porterà il nome di “Round of Umbria” del Campionato del Mondo MX3. E’ dunque un’intera regione, con il suo bagaglio di eccellenze, non solo in ambito sportivo, quella che si ripresenta sulla ribalta mondiale del motocross, a 6 anni dall’ultimo Gran Premio iridato di Castiglione del Lago. “Ringrazio le Istituzioni locali (Regione, Provincia, Comune e CONI) per la fiducia e la costante collaborazione che ci consentono di riportare il mondiale di motocross a Gioiella” afferma Giandomenico Baldi, Presidente del Moto Club Trasimeno. “La nostra riconoscenza va anche alla Federazione Motociclistica Italiana, che guarda sempre con particolare attenzione alla nostra attività, ed al promotore del campionato, la Youthstream, con il quale non è stato difficile trovare un accordo di reciproca soddisfazione”. L’appuntamento del 19 giugno si tradurrà in una nuova opportunità per proporre ad un ambiente cosmopolita ed abituato a girare il mondo la straordinaria offerta complessiva del territorio fatta di paesaggio, ambiente, clima, infrastrutture, qualità del tessuto ricettivo, ricchezza enogastronomica, equilibrio sociale e qualità della vita. Il motocross continua dunque ad offrire un elevato contributo all’immagine dell’intera regione, garantendo un’ampia diffusione del nome Umbria in un contesto, quello motoristico internazionale, in cui la qualità occupa un ruolo importante. Il turismo cosiddetto sportivo (legato cioè ad eventi o luoghi simbolo dell’agonismo) si è poi affermato come una delle voci trainanti del settore viaggi e tempo libero e il nuovo appuntamento mondiale offrirà al territorio un importante ritorno anche in termini economici. Da non sottovalutare, infine, la singolare attenzione alla componente femminile del motocross con ben due appuntamenti in calendario (uno anche nazionale), il massimo che possa offrire il panorama di questo sport. Per le donne che praticano il fuoristrada Gioiella diventa dunque un punto di riferimento.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross Mx3
Articolo di tipo Ultime notizie