Seewer sfrutta un errore di Anstie e si prende le qualifiche

Il portacolori della Suzuki è stato il più bravo ad approfittare dell'assenza dell'infortunato Herlings e alla fine ha preceduto Petar Petrov e Brian Bogers. Dopo la caduta, Max Anstie chiude settimo, male anche Dylan Ferrandis.

L’assenza di Jeffrey Herlings (Red Bull KTM) ha sicuramente alzato l’interesse della MX2 a Lommel. Con l’olandese in pista, il risultato era già scontato mentre ora c’è molta incertezza sull’esito finale di ogni gara. Ed è stato così anche nelle qualifiche dove Jeremy Seewer (Suzuki World MX2), dopo essere scattato al via alle spalle di Max Anstie (Rockstar Husqvarna) ha soltanto dovuto attendere un errore del britannico per prendere il comando e tagliare vittorioso il traguardo.

A circa otto secondi da Seewer, termina Petar Petrov (Monster Kawasaki) in rimonta dalla quinta piazza e con un bel “passo gara”. Brian Bogers (HSF Logistic KTM) si piazza terzo, fa segnare il miglior crono sul giro e domani sarà sicuramente uno dei protagonisti delle due manche. Al quarto e quinto posto due specialisti della sabbia: Brent Van Doninck (Kemea Yamaha) e Calvin Vlandereen(HSF Logistic KTM), i quali precedono uno spento Dylan Ferrandis (Monster Kawasaki).

Max Anstie è settimo, che dopo essere caduto mentre comandava la gara, perde parecchi secondi scivolando decimo.Ottavo si piazza Benoit Paturel (Kemea Yamaha) mentre al nono posto si conferma un convincente Conrad Mewse (Rockstar Husqvarna), sempre più spesso nelle prime dieci posizioni.

Il nostro Michele Cervellin (Honda Martin Tecnology) è bravo a terminare la prova decimo dopo una rimonta dalla 13esima all’ottava posizione. Purtroppo il pilota italiano delle Fiamme Oro è ancora debilitato dall’influenza che lo ha colpito la scora settimana a Loket e la sua tenuta atletica ne risente ancora.

Ivo Monticelli (Marchetti Racing KTM) con il 15esimo posto è il secondo della pattuglia italiana, mentre Samuele Bernardini (TM Racing) è nono per alcuni giri ma poi cade e scivola 23esimo. Chiude la prova 19esimo. Nicholas Lapucci (8Biano Racing Husqvarna) è 22esimo, mentre Davide Bonini (SDM Racing Husqvarna) termina 24esimo. Molto più indietro gli italiani: 26esimo Davide Cislaghi e 32esimo Simone Zecchina (CDP Cortenuova Yamaha), che cade mentre occupava una onorevole diciassettesima piazza.

MXGP BELGIO – Classifica Qualifica MX2

1° Jeremy Seewer (Suzuki); 2° Petar Petrov (Kawasaki); 3° Brian Bogers (KTM); 4° Brent Van Doninck (Yamaha); 5° Calvin Vlandereen (KTM); 6° Dylan Ferrandis (Kawasaki); 7° Max Anstie (Husqvarna); 8° Benoit Paturel (Yamaha); 9° Conrad Mewse (Husqvarna); 10° Michele Cervellin (Honda); 11° Alvin Ostlund (Yamaha); 12° Lars Van Berkel (Husqvarna); 13° Karel Kutsar (KTM); 14° Adam Sterry (KTM); 15° Ivo Monticelli (KTM); 16° Thomas Covington (Husqvarna); 17° Garcia Prado (KTM); 18° Henry Jacobi (Honda); 19° Samuele Bernardini (TM); 20° Brian Hsu (Suzuki).

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross Mx2
Evento GP del Belgio
Sub-evento Sabato
Piloti Jeremy Seewer
Articolo di tipo Qualifiche