Graulus e Jacobi con JTech Honda nel 2016

Il team fresco vincitore del titolo europeo della 250 con Kowenberg ingaggia i piloti per l'anno prossimo

Graulus e Jacobi con JTech Honda nel 2016

Damon Graulus e Henry Jacobi, saranno i piloti che il prossimo anno utilizzeranno nel Mondiale MX2 le Honda CRF 250R gestite dal Team JTech Honda, fresco vincitore del titolo Europeo della 250 con Kouwenberg. 

Il ventenne belga Damon Graulus, a soli 9 anni, vince il campionato belga nella 65cc. Vince poi per cinque stagioni di seguito, il Masterkids e partecipa al campionato ADAC tedesco. Nel 2013 si prende il titolo belga e termina terzo all’Europeo 250. Dopo il titolo Elite MX2 francese nel 2014, nel 2015 è alle spalle di Kouwenberg nell’Europeo 250, è secondo nel campionato belga ed è ancora in lizza per quello olandese.

Henry Jacobi, tedesco di 18 anni, vince nel 2014 il Red Bull Holeshot Award ADAC Master MX ed ha fatto parte del Team Germany per il Motocross of Nations disputato in Lettonia. Nel 2015 decide di passare al Mondiale MX2 dimostrando, a sprazzi, buone doti di velocità, come è successo al GP di Mantova dove ha ottenuto un ottimo nono posto in gara2.  

Davy Dousselaer - Direttore Honda Motor Europe Off-Road: "Siamo contenti, perché la famiglia Honda si arricchisce di due ottimi giovani molto determinati e veloci. Damon poi, ha vinto le ultime due manche dell’Europeo 250 ad Assen su un tracciato veramente impegnativo. Nelle prime prove effettuate con i tecnici del Team Honda JTech, si sono adattati velocemente alle nuove Honda CRF 250R ed entrambi sanno adattarsi ai vari tupi di terreno e questo è sicuramente un grosso vantaggio”.   

Gabriele Rinaldi, Team Manager: "Insieme a Honda li stavamo seguendo da tempo e sono contento che facciamo parte del Team per i prossimi tre anni. Stiamo già programmando una serie di test già da ottobre perché, ad inizio stagione 2016, vogliamo presentarci pronti. Sono due ragazzi giovani e devono ancora imparare tanto, ma crediamo molto nel loro talento e nel potenziale che quest’anno hanno fatto vedere in pista”.  

Iller Aldini - Direttore Tecnico: "A noi piace lavorare con i giovani per farli crescere e sia Damon che Henry, rientravano nelle nostre scelte. Sono due ottimi “ragazzini” con elevate possibilità di crescita. Da parte mia, come ho sempre fatto, cercherò di fornire a loro moto sempre perfette e performanti. A loro il compito di dare “gas”.

condivisioni
commenti
Gajser vince ad Assen e prende la "Red Plate"
Articolo precedente

Gajser vince ad Assen e prende la "Red Plate"

Prossimo Articolo

Prima vittoria per Thomas Covington in Messico

Prima vittoria per Thomas Covington in Messico
Carica commenti