Prima vittoria per Thomas Covington in Messico

Prima vittoria per Thomas Covington in Messico

Tim Gajser ha centrato la seconda posizione davanti a Benoit Paturel, che ha chiuso il podio

Doveva essere una battaglia fra Tim Gajser (Honda Gariboldi) e Pauls Jonass (Red Bull KTM), invece è uscito un nome nuovo. È quello dello statunitense Thomas Covington che in terra messicana, vince il suo primo GP. 

Su un tracciato reso insidioso dalla pioggia e poi scivoloso mano mano che si asciugava, Covington è stato il più attento nel mettere le ruote della sua Kawasaki nelle linee giuste. Il secondo posto se lo aggiudica la “RED PLATE” Tim Gajser il quale guadagna ancora punti su Pauls Jonass. Ora lo sloveno ha un vantaggio di diciotto punti con un solo GP da disputare: quello statunitense.

Altra sorpresa al terzo gradino del podio. Infatti, anche per Benoit Paturel (Team Kemea Yamaha Yamalube), come per Covintgon, si tratta della prima volta che sale sul podio. Di lui ne sentiremo parlare ancora.

Parliamo ora di Pauls Jonass, l’antagonista di Gajser per il titolo Mondiale. Pauls ha dominato gara uno fin dal via meritandosi i 25 punti in palio. Con Gajser soltanto quinto, il lettone aveva recuperato ben nove punti allo sloveno ed il distacco da 13 era sceso a soli quattro punti.

In gara due però è subentrata la sfortuna, sotto forma di una scivolata dopo la partenza e da una spettacolare caduta nella quale Jonass a praticamente storto la moto. A quel punto oltre a perdere il vantaggio acquisito in gara uno, ha perso ulteriore terreno da Gajser nella classifica generale.

Sfortuna per i nostri ragazzi. Samuele Bernardini (TM Racing Factory Team) è bravo a raccogliere 19 punti. Potevano essere di più se in gara uno non fosse caduto e, con la moto piena di fango, continuare è stato un problema. Bene poi gara due dove Samuele è scattato con i primi chiudendo decimo. Ivo Monticelli (Marchetti Racing KTM ) Racing Factory Team)

Ivo Monticelli (Team Marchetti KTM) è caduto in gara uno, è rientrato ai box per sostituire gli occhiali e i guanti ma non è più riuscito a ripartire a causa del troppo fango addosso alla sua KTM. Meglio la seconda manche dove è riuscito ad entrare nella Top Ten. Da sottolineare che il marchigiano ha disputato il GP con una forte infezione intestinale che ne ha debilitato il fisico.

(Foto: Adriano Dondi)

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross Mx2
Evento Gran Premio del Messico
Circuito MXGP Leon
Articolo di tipo Ultime notizie