Tim Gajser punta al primato della classifica della MX2

Tim Gajser punta al primato della classifica della MX2

Dopo il ko di Jeffrey Herlings, il pilota della Honda Gariboldi ora crede fortemente nel titolo

Tim Gajser e la Honda Gariboldi puntano al primato della classifica della MX2. Dopo il forfait di Jeffrey Herlings, Gajser è sicuramente uno dei pretendenti al titolo ma dovrà guardarsi le spalle da Valentin Guillod, a pari punti con lui, e da Paul Jonass, compagno di squadra di Herlings e distante soltanto dieci punti.

Lommel è sempre stata una pista impegnativa. Non ci sono traiettorie “definite”, c’è soltanto un mare di sabbia dove sarà necessario galleggiare per andare il più veloci passibile.

Giacomo Gariboldi, Team Principal: "Non è sicuramente la pista preferita da Tim ma sarà interessante vedere cosa succederà e come andrà a finire. L’abbandono di Gajser può far pensare troppo. Meglio concentrarsi gara dopo gara, dare il meglio che si può e alla fine tirare le somme. Da qui alla fine mancano ancora cinque GP e sarà importante non fare errori e restare concentrati. Il campionato è aperto e sono sicuro che tutto si deciderà all’ultimo GP".

Tim Gajser, #243: "Lo scorso fine settimana, a Loket, ho fatto un GP buono a metà. Male gara uno ma poi ho fatto secondo in gara due. Non devo assolutamente perdere concentrazione e neanche punti. Devo stare calmo, non mettermi pressione addosso, non pensare al titolo e fare quello che sono capace di fare".

Jorge Saragozza, #101: "Per me sarà sicuramente un fine settimana difficile perché non amo particolarmente la sabbia, soprattutto quella di Lommel che è profonda, senza linee e dove bisogna “navigare”. Anche a livello fisico sarà tosta ma staremo a vedere cosa succede".

Foto: Adriano Dondi

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross Mx2
Articolo di tipo Commento