Max Anstie si porta a casa le qualifiche di Matterley Basin

Il portacolori della Husqvarna ha avuto la meglio su Dylan Ferrandis e sul poleman Jeremy Seewer. Solo quinto un Jeffrey Herlings parso un pochino svogliato dopo una brutta partenza.

Max Anstie (Rockstar Husqvarna), nelle prove cronometrate aveva ottenuto “soltanto” la quarta piazza, a poco più di un secondo da Jeremy Seewer (Suzuki World MX2) che aveva ottenuto la pole.

Ma, all’abbassarsi del cancello di partenza delle qualifiche, si è piazzato subito alle spalle di Dylan Ferrandis (Monster Kawasaki) che è partito primo, l’ha lasciato fare per quattro giri, poi lo ha passato e, incitato dal pubblico di casa, è andato a vincere lanciando un importante segnale ai suoi avversari per le due manche di domani.

I primi tre sono pertanto: Anstie, Ferrandis e Seewer che ha rimontato dalla ottava piazza. Quarto è Alexandr Tonkov (Wilvo Standing Yamaha), che ha preceduto un spento Jeffrey Herlings (Red Bull KTM). Partito decimo, Herlings non si è prodigato in una delle sue solite rimonte, anzi, ci è proprio sembrato svogliato ma pensiamo che domani metterà in mostra il suo solito passo.

Benoit Paturel (Kemea Yamaha) si aggiudica la sesta piazza davanti al bulgaro Petar Petrov (Monster Kawasaki) ed all’inglese Conrad Mewse (Rockstar Husqvarna). Ottavo è l’americano Thomas Covington (Rockstar Husqvarna) che a sua volta precede Brian Bogers (HSF Logistic KTM) e Olano Larranaga (Creyment Racing KTM) che chiude la top ten.

Samuele Bernardini (TM Racing) è 14esimo ed è il primo della pattuglia italiana. Nei primi venti anche Simone Zecchina (CDP Cortenuova Yamaha) che è 17esimo e precede di una posizione Davide Bonini (SDM Racing Husqvarna).

Davide Cislaghi (Silver Action KTM) è 28esimo mentre Ivo Monticelli (Marchetti KTM), dopo essere stato coinvolto in una caduta al via, cade di nuovo e deve ritirare. Discorso a parte per Nicholas Lapucci (8Biano Racing Team) che ha tagliato il traguardo in 14esima posizione, ma è poi stato squalificato dai commissari per un presunto taglio di percorso.  Assente Michele Cervellin (Honda Martin Technology) per un infortunio ad un ginocchio subito domenica scorsa in occasione della quarta prova del campionato Italiano MX1/MX2.

MXGP DI INGHILTERRA - CLASSIFICA QUALIFICHE MX2

1° Max Anstie (Husqvarna); 2° Dylan Ferrandis (Kawasaki); 3° Jeremy Seewer (Suzuki); 4° Alexandr Tonkov (Yamaha); 5°Jeffrey Herlings (KTM); 6° Benoit Paturel (Yamaha); 7° Petar Petrov (Kawasaki); 8° Conrad Mewse (Husqvarna); 9° Thomas Covington (Husqvarna); 10° Brian Bogers (KTM); 11° Olano Larranaga (KTM); 12° Jorge Saragoza (Honda); 13° Brian Hsu (Suzuki); 14° Samuele Bernardini(TM Racing); 15° Davy Pootjes (KTM); 16° Henry Jacobi (Honda); 17° Simone Zecchina (Yamaha); 18° Davide Bonini (Husqvarna); 19° Alvin Onstlud (Yamha); 20° James Dunn (Yamaha).

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross Mx2
Piloti Max Anstie
Articolo di tipo Qualifiche