Jeffrey Herlings costretto alla resa anche a Lommel

L'infortunio alla clavicola rimediato in Olanda lo tiene ancora lontano dalla scena del Mondiale MX2, ma con 127 punti di margine su Jeremy Seewer può ancora rimanere tranquillo. Out anche Jonass e Pootjes.

L’infortunio alla clavicola destra nel corso dell’ultima gara del Campionato Olandese sembrava cosa da poco, ma invece per Jeffrey Herlings (Red Bull KTM) sta diventando un vero e proprio calvario perché è ancora costretto a rimandare il rientro in pista, saltando la tappa di Lommel del Mondiale MX2.

Ad ogni modo, l’olandese di casa KTM, può ancora dormire sonni tranquilli perché il suo vantaggio in classifica è consistente. A cinque prove dal termine ha 127 punti su Jeremy Seewer (Suzuki World MX2), come a dire che può ancora permettersi di restare fuori altre due gare senza che nessuno lo raggiunga (a patto poi che Seewer vinca le quattro manche in programma).

Tra l’altro, il Team Red Bull KTM nella MX2 non avrà nessun pilota ufficiale. Mancano infatti Pauls Jonass che è ancora convalescente per la caduta di domenica scorsa al GP della Repubblica Ceca e Davy Pootjes, anche lui infortunato in gara due a Loket.

A rappresentare quindi il Team ufficiale Red Bull KTM sarà il solo Jorge Garcia Prado chiamato dall’Europeo 250.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross Mx2
Evento GP del Belgio
Piloti Jeffrey Herlings
Team Red Bull KTM Factory Racing
Articolo di tipo Ultime notizie