Il "solito" Jeffrey Herlings vince le qualifiche del GP di Francia

condivisioni
commenti
Il
Di: Adriano Dondi
05 giu 2016, 07:31

Dylan Ferrandis ha provato a batterlo sulla pista di casa, ma non c'è stato nulla da fare: l'olandese della KTM ha preso subito il comando ed è rimasto in testa fino alla bandiera a scacchi, precedendo il francese e Pauls Jonass.

Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing
Jeffrey Herlings, Red Bull KTM Factory Racing

Dylan Ferrandis (Monster Kawasaki) ha provato a vincere le qualifiche davanti al pubblico di casa ma Jeffrey Herlings (Red Bull KTM) non glielo ha permesso. Partito in testa, Herlings ci è rimasto per tutti i tredici giri della qualifica facendo segnare anche la migliore prestazione cronometrica sul giro.

Da parte sua Ferrandis ha fatto tutto quello che poteva. Si è subito sbarazzato di Pauls Jonass che era partito alle spalle del compagno di squadra Herlings e si è messo subito all’inseguimento dell’olandese il quale, da parte sua, ha inanellato una serie di giri veloci portando il suo vantaggio a circa dieci secondi.

Alle spalle di Jonass, giunto quindi terzo, arriva Alexandr Tonkov (Wilvo Standing Yamaha) il quale precede un altro francese: Benoit Paturel (Kemea Yamaha). La quinta piazza se l’aggiudica Jeremy Seewer (Suzuki World MX2) ma dopo una rimonta di ben dieci posizioni. Settimo è Max Anstie (Rockstar Husqvarna) mentre ottavo è ancora un ottimo Michele Cervellin (Honda Martin), sempre più spesso nei primi dieci. Brian Bogers e Calvin Vlaanderen, entrambi del Team HSF Logistic – KTM, chiudono la top ten.

Dopo Cervellin, il secondo degli italiani in classifica è Simone Zecchina (CDP Cortenuova Yamaha) che è 18esimo mentre Giuseppe Tropepe termina 23esimo. Il nuovo acquisto del Team JTech Honda era partito intorno alla quindicesima piazza ma poi è caduto finendo addirittura 31esimo. Con determinazione è risalito in sella recuperando otto posizioni. Gli altri “azzurri”: Simone Furlotti è 27esimo – Ivo Monticelli 28esimo – Nicholas Lapucci 34esimo e Samuele Bernardini 36esimo ma a causa di una caduta mentre si trovava all’undicesimo posto.

MXGP FRANCIA - CLASSIFICA QUALIFICHE MX2

1° Jeffrey Herlings (KTM); 2° Dylan Ferrandis (Kawasaki); 3° Pauls Jonass (KTM); 4° Alexandr Tonkov (Yamaha); 5° Benoit Paturel (Yamaha); 6° Jeremy Seewer (Suzuki); 7° Max Anstie (Husqvarna); 8° Michele Cervellin (Honda); 9° Brian Bogers (KTM); 10° Calvin Vlandereen (KTM); 11° Petar Petrov (Kawasaki); 12° Jorge Saragoza (Honda); 13° Konrad Mewse (Husqvarna); 14° Vsevolod Brylyakov (Kawasaki); 15° Thomas Covington (Husqvarna); 16° Dakota Alix (Yamaha); 17° Henry Jacobi (Honda); 18° Simone Zecchina (Yamaha); 19° Grisha Ivanov (KTM); 20° Nathan Renkens (KTM.

Prossimo articolo Mondiale Cross Mx2
Damon Graulus ed il Team JTech si separano

Articolo precedente

Damon Graulus ed il Team JTech si separano

Prossimo Articolo

Jeffrey Herlings piazza la "decima" nel GP di Francia

Jeffrey Herlings piazza la "decima" nel GP di Francia
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Mondiale Cross Mx2
Evento GP di Francia
Sotto-evento Sabato
Piloti Jeffrey Herlings
Team Red Bull KTM Factory Racing
Autore Adriano Dondi
Tipo di articolo Qualifiche