Ennesima doppietta di Jeffrey Herlings in Messico

II pilota della KTM è arrivato ad infilare la quinta vittoria stagionale (tutte con doppietta). Ormai ci si domanda solo chi arriverà secondo e in questo caso è toccato a Jeremy Seewer, che lo segue anche nella classifica iridata.

Ennesima doppietta di Jeffrey Herlings in Messico

Quando parte la gara della MX2 ormai nessuno si pone la domanda “chi vincerà”, piuttosto ci si chiede chi arriverà secondo. Lo chiamano "The Bullet" ovvero "La Pallottola" perché quando si abbassa il cancello di partenza prende e va come se fosse sparato da un fucile.

Anche in questo quinto appuntamento, che si è corso a Leon in Messico, Jeffrey Herlings (Red Bull KTM) ha imposto il suo ritmo, un ritmo che nessuno è in grado di tenere. Quinto GP della stagione e quinta vittoria consecutiva.

Jeremy Seewer (Suzuki World MX2) cerca di restare attaccato all’olandese a suon di secondi posti. Lo svizzero è costante e, a parte il quarto posto del GP del Qatar dove non era in ottime condizioni fisiche, è sempre salito sul podio. Si meriterebbe ampiamente di vincere un GP ma, purtroppo per lui, sulla sua strada c’è un Herlings ancora affamato di conquiste.

Al terzo posto c’è una sorpresa e porta il nome di Vsevold Brylyakov (Monster DRT Kawasaki). Abbiamo detto sorpresa ma in realtà Brylyakov è qualche GP che sta con i primi della classe, segno che l’affiatamento con la Kawasaki di Steve Dixon cresce gara dopo gara.

Da Pauls Jonass (Red Bull KTM) ci si aspettava di più del quarto posto finale. Il compagno di Herlings è partito in testa in gara uno ma poi è caduto terminando quarto. Stessa storia in gara due: parte secondo, cade e termina ancora quarto. Il prossimo GP sarà proprio in Lettonia, a casa sua, dove vorrà certamente riscattarsi davanti al suo pubblico.

Quinto è Alexandr Tonkov (Kemea Yamaha) mentre sesto è Petar Petrov (Monster Kawasaki) che precede un ottimo Benoit Paturel (Kemea Yamaha) ed il nostro Samuele Bernardini (TM Factory). Ancora una volta Samuele centra la top ten finale ma, il risultato, potrebbe essere migliore se non calasse fisicamente. C’è anche da dire che Bernardini, qui a Leon, ha corso con attenzione, soprattutto gara due dove bisognava stare attenti ai profondi canali e alle mille traiettorie.

Dopo quanto ci aveva fatto vedere in Argentina, dove ha chiuso quarto assoluto, il nono posto finale qui in Messico lo riteniamo un piccolo passo indietro. Nella classifica generale ci sono quattro piloti racchiusi in quindici punti, dai 132 di Petrov che è quinto, ai 117 di Samuele che è ottavo. Ecco, noi pensiamo che la sua posizione sia proprio il quinto posto occupato momentaneamente da Petrov.

CLASSIFICA MX2

1° Jeffrey Herlings (Olanda - KTM) 50 punti; 2° Jeremy Seewer (Svizzera - Suzuki) 40; 3° Vsevolod Brylyakov (Russia - Kawasaki) 37; 4° Pauls Jonass (Lettonia - KTM) 36; 5° Aleksandr Tonkov (Russia – Yamaha) 32; 6° Petar Petrov (Bulgaria – Kawasaki) 28; 7° Benoit Paturel (Francia - Yamaha) 27; 8° Samuele Bernardini (Italia – TM) 26; 9° Max Anstie (Inghilterra – Husqvarna) 25; 10° Jorge Zaragoza (Spagna – Honda) 22.

CLASSIFICA CAMPIONATO

1° Jeffrey Herlings (Olanda - KTM) 250 punti; 2° Jeremy Seewer (Svizzera - Suzuki) 192; 3° Pauls Jonass (Lettonia - KTM) 166; 4° Aleksandr Tonkov (Russia – Yamaha) 163; 5° Petar Petrov (Bulgaria Kawasaki) 132; 6° Benoit Paturel (Francia - Yamaha) 126; 7° Vsevolod Brylyakov (Russia - Kawasaki) 121; 8° Samuele Bernardini (Italia – TM) 91; 9° Alvin Ostlund (Svezia - Yamaha) 89; 10° Max Anstie (Inghilterra – Husqvarna) 82.

condivisioni
commenti
Sempre e solo Herlings davanti a tutti nelle qualifiche in Messico
Articolo precedente

Sempre e solo Herlings davanti a tutti nelle qualifiche in Messico

Prossimo Articolo

Dylan Ferrandis rientra in MX2 in Lettonia dopo l'infortunio

Dylan Ferrandis rientra in MX2 in Lettonia dopo l'infortunio
Carica commenti