Dylan Ferrandis rientra in MX2 in Lettonia dopo l'infortunio

Il portacolori della Kawasaki è stato operato ad una spalla dopo un incidente avvenuto nelle qualifiche del GP di Thailandia. Dopo quasi due mesi di stop, ma soprattutto quattro GP saltati, è pronto a tornare in sella a Kegums.

Doveva, poteva, essere l’unico in grado di combattere con Jeffrey Herlings (Red Bull KTM) ma già al secondo GP era KO. Stiamo parlando di Dylan Ferrandis (Monster Kawasaki MX2) pilota francese, vittorioso in Lettonia nel 2014 dove ha conquistato il Motocross of Nations, proprio sul tracciato che vedrà il suo ritorno dopo ben quattro GP.

Al primo via della stagione 2016, in Qatar, Ferrandis ha ottenuto due secondi posti alle spalle di Herlings ed aveva fatto vedere “un passo gara” interessante, restando anche al comando di gara uno per undici dei diciotto giri in programma. Poi arriva il GP thailandese dove al quinto passaggio delle qualifiche del sabato, cade e si infortuna ad una spalla. Rientrato immediatamente in Francia, Ferrandis si è fatto operare e dopo quasi due mesi di stop, e quattro GP saltati, è pronto al rientro.

Non sarà ovviamente al 100% ma Dylan, nel comunicato diramato dalla squadra, dice che ha voglia di rivivere l’atmosfera di un GP e che è stanco di rimanere a casa. Avuto il benestare dall’equipe medica che lo ha operato e con un paio di uscite in moto, ha deciso che era giunto il momento di rientrare. Del resto, allenarsi da soli va bene, ma farlo nel corso di una gara e con altri 35 piloti è tutta un’altra cosa.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross Mx2
Evento GP di Lettonia
Sub-evento Rientro Dylan Ferrandis
Piloti Dylan Ferrandis
Articolo di tipo Ultime notizie