Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
22 nov
Libere 1 in
1 giorno
G
Ad Diriyah E-prix II
23 nov
-
23 nov
Libere 3 in
2 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Lamborghini World Final: a Jerez si decidono i campioni Super Trofeo

condivisioni
commenti
Lamborghini World Final: a Jerez si decidono i campioni Super Trofeo
Di:
22 ott 2019, 13:41

Dal 24 al 27 ottobre in Spagna si assegnano i trofei Europa, Asia e Nord America e i titoli di campioni del mondo del Lamborghini Super Trofeo. In pista anche le guest star Tony Cairoli ed Emanuele Pirro.

 Il circuito di Jerez de la Frontera è pronto ad ospitare la settima edizione della World Final Lamborghini, in programma dal 24 al 27 ottobre. L’appuntamento “clou” della stagione del Lamborghini Super Trofeo ritorna in Spagna, dopo l’appuntamento di Valencia nel 2016, quando tra i piloti in pista si distinse anche Andrea Dovizioso.

Dalla MotoGP al Mondiale Motocross con il 9 volte campione del mondo Tony Cairoli, al debutto in una gara GT, affiancato da Emanuele Pirro, cinque volte vincitore della 24 Ore di Le Mans, per dare filo da torcere ai principali protagonisti delle tre serie continentali riservate alle Lamborghini Huracán Super Trofeo Evo.

Si parte al giovedì con le qualifiche, prima del sesto e conclusivo round dei tre monomarca Europa, Asia e Nord America.

Ancora da assegnare sono i titoli della serie europea. Volata a tre nella classe Pro, con l’equipaggio del team Bonaldi Motorsport formato da Sergei Afanasiev e Danny Kroes, al comando della classifica con tre vittorie ed un vantaggio di appena cinque punti nei confronti di Kikko Galbiati e Vito Postiglione (Imperiale Racing), reduci dalla doppietta ottenuta al Nürburgring e quattro volte a segno. Ancora in gioco anche l’altro binomio del team Bonaldi Motorsport, composto dai due giovani inglesi Jack Bartholomew e Stuart Middleton, primi nel round d’apertura di Silverstone e poi a Spa, ma che pagano 21 punti nei confronti dei loro compagni di squadra.

Nella Pro-Am, Shota Abkhazava (ArtLine Team Georgia) deve soltanto formalizzare un successo che sembra essere ormai alla sua portata. Stesso discorso per Nicolas Gomar, il quale ha praticamente messo già le mani sul primato della classe Am, forte delle cinque affermazioni ottenute con i colori della AGS Events. Finale a tre nella Lamborghini Cup, che vede i fratelli Benoît e François Semoulin (Semspeed Racing) al comando della classifica. Joseph Collado (AGS Events) paga attualmente solo 11 punti nei loro confronti, due in meno rispetto al campione delle ultime tre edizioni Gerard Van der Horst.

Grande lotta anche nel Lamborghini Super Trofeo Asia, con l’equipaggio dell’FFF Racing Team composto da Takashi Kasai e Juuso Puhakka al comando della classifica Pro per sole due lunghezze di vantaggio su Evan Chen e Chris van der Drift (Gama Racing). Nella Pro-Am, con sei vittorie al loro attivo, Afiq Yazid e Toshiyuki Ochiai hanno ormai ipotecato il successo, con Brendon Leitch (Leipert Motorsport) costretto a recuperare un “gap” di 28 punti sul duo della Hojust Racing. Cinque le affermazioni finora ottenute nella classe Am da Huilin Han (T Squared Racing), che deve difendere il suo vantaggio di 17 punti nei confronti dei fratelli della PSC Motorsports, Sarun e Saravut Sereethoranakul. Clement Li (852 Challengers) vanta invece solo sette punti in più nella Lamborghini Cup, rispetto al suo compagno di squadra Paul Wong, con Takamichi Matsuda e Dai Yoshihara  (yh Racing Team) a loro volta ancora in gioco nella sfida conclusiva per il titolo.

Tre delle quattro classi ancora da decidere nella serie nordamericana, che ha già incoronato Damon Ockey e Jacob Eidson (US RaceTronics/Lamborghini Vancouver) campioni della classe Pro-Am, in virtù delle nove vittorie ottenute nelle dieci gare disputate. Nella classe Pro a guidare la classifica sono Corey Lewis e Richard Antinucci, nove volte sul podio e autori di tre vittorie con la vettura del team Change Racing/Lamborghini Charlotte. Segue a sei punti Brandon Gdovic, con i colori del team Precision Performance Motorsport/Lamborghini Palm Beach autore di quattro vittorie. Terzo posto in campionato per Andrea Amici e Sandy Mitchell (Prestige Performance/WTR/Lamborghini Paramus), con 12 punti in meno rispetto ai leader della classifica. In testa alla classe Am c’è McKay Snow (Change Racing/Lamborghini Charlotte), che vanta 13 punti in più nei confronti del 16enne Steven Aghakhani (US RaceTronics/Lamborghini Beverly Hills) dopo avere ottenuto quattro vittorie nelle prime sette gare. Mel Johnson (GMG Racing/Lamborghini Newport Beach) guida infine la classifica della Lamborghini Cup con sei vittorie ed un vantaggio di 14 punti sul duo del team Prestige Performance/Wayne Taylor Racing/Lamborghini Paramus formato da Ashton Harrison e Stephanie Cemo.

Dopo i test collettivi in programma martedì e mercoledì, si inizierà a fare sul serio fin da giovedì, con le prove libere e le qualifiche delle tre serie continentali (quella asiatica e nordamericana formeranno assieme uno schieramento unico). Tutte le gare si svolgeranno invece venerdì, mentre sabato si inizierà con il warm-up, le qualifiche e Gara 1 della World Final, che vedrà le classi Pro e Pro Am abbinate tra loro, con la Am e Lamborghini Cup che comporranno uno schieramento a se stante. La giornata di domenica sarà infine dedicata alla seconda gara. Tutte le gare verranno trasmesse in streaming sul sito internet, la pagina Facebook ed il canale YouTube di Lamborghini Squadra Corse.

Prossimo Articolo
Lamborghini: ecco i calendari 2020. A Misano le Finali Mondiali

Articolo precedente

Lamborghini: ecco i calendari 2020. A Misano le Finali Mondiali

Prossimo Articolo

Lamborghini World Final: 56 Huracán a caccia dei titoli a Jerez

Lamborghini World Final: 56 Huracán a caccia dei titoli a Jerez
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Lamborghini Super Trofeo
Autore Redazione Motorsport.com